WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Aggressioni al personale della Circumvesuviana

Questa mattina alle 9 circa, nei pressi della biglietteria della Circumvesuviana della stazione di Napoli-Garibaldi, abbiamo avuto l’ennesima aggressione ad un nostro collega che stava controllando i varchi di accesso ai binari. Il giovane extracomunitario che aveva attraversato i “tornelli” senza biglietto e che era stato bloccato prima ha aggredito verbalmente il lavoratore, poi ha affermando di avere una pistola minacciando di ucciderlo e poi lo ha picchiato perché questi non si spostava e non lo lasciava raggiungere i treni. Al sopraggiungere della Polizia Postale, prontamente chiamata dai colleghi, l’aggressore non ha trovato di meglio che minacciare di morte anche loro, è stato subito bloccato ed arrestato, sarà processato per direttissima nella mattinata di lunedì prossimo. Al lavoratore, dimesso dall’ospedale con ben 10 giorni di prognosi, resta l’amarezza di essersi sentito “abbandonato” dall’azienda per cui ogni giorno rischia di essere offeso, dileggiato, aggredito o peggio, mentre compie il proprio dovere, perché nessun funzionario lo ha supportato in quel difficile momento, nessuno si è recato in ospedale per sincerarsi delle sue condizioni, eppure erano stati avvertiti di ciò che era successo, nessuno lo ha accompagnato a casa dopo le dimissioni dall’ospedale eppure era claudicante ed ha dovuto utilizzare un taxi… Il Sindacato OR.S.A. nello stigmatizzare il comportamento “distratto” di qualche funzionario in servizio ma “troppo occupato in altre faccende” il sabato mattina, chiede nel contempo che il servizio di controlleria nella stazione di Napoli-Garibaldi sia da subito potenziato con altre unità, perché quelle presenti sono largamente insufficienti per arginare e controllare l’enorme mole di viaggiatori che quotidianamente la utilizzano, chiede altresì un presidio fisso della Polizia o, in alternativa, il presenziamento costante dei militari presenti nella Stazione Centrale di Napoli perché questa nuova aggressione dimostra, al di là di ogni dubbio, che il numero dei lavoratori utilizzati in quella stazione per il controllo dei biglietti non è un sufficiente deterrente alle aggressioni, come non lo è la sola presenza della guardia giurata. Se l’EAV vuole concretamente effettuare un servizio di controlleria deve innanzitutto mettere i lavoratori in condizione di operare nell’assoluta sicurezza per la propria integrità fisica, ma questo non ci pare purtroppo che sia al primo posto nei pensieri dei dirigenti.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Torre Annunziata - Chiuso un negozio di prodotti ittici ed arrestato un uomo

Proseguono incessantemente i controlli dei carabinieri nelle aree a maggior rischio del centro storico oplontino. Le operazioni dei militari dell’arma si sono focalizzate nella zona sud, tra il rione Murattiano e Torre Centrale. I Carabinieri ...continua
Ischia: violenta aggressione in Riva Destra del Porto

  I Carabinieri della Stazione di Ischia hanno denunciato per lesioni personali aggravate un 33enne di Napoli già noto alle ff.oo. ed un 23enne di Ischia incensurato. I due - nella prima mattinata dello scorso 4 agosto ...continua
Somma Vesuviana. Simulano falso incidente stradale per nascondere infortunio di un lavoratore a nero

I Carabinieri di somma vesuviana hanno denunciato per simulazione di reato e lesioni colpose un 40enne imprenditore edile, un 47enne e un 68enne medico. I 3 sono tutti di Marigliano ed erano incensurati. L’imprenditore – il 6 agosto ...continua
Napoli – Pianura: Lotta alle truffe ai danni di anziani. Carabiniere libero dal servizio arresta 20enne truffatore

I Carabinieri della stazione di Napoli Pianura hanno arrestato per truffa un 20enne incensurato del quartiere Ponticelli. Aveva convinto una signora – con l’aiuto del complice - a farsi dare 4mila e 200 euro in contanti per un pacco ...continua
Cicciano: Violenza di genere. Terrorizzava la sorella e i genitori. Carabinieri arrestano 44enne

I Carabinieri della Stazione di Cicciano hanno dato esecuzione all'ordinanza della misura cautelare personale in carcere emessa dal tribunale di Nola nei confronti di un 44enne, già noto alle ffoo. L’uomo, negli ultimi tre mesi, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.