WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Vomero-Caivano-Marano

Napoli, Vomero: arrestato dai carabinieri l’autore dell’accoltellamento di un 17enne avvenuto ieri sera ieri sera alle 22 circ

In via Scarlatti due comitive di ragazzi incensurati hanno litigato fra loro. un 17enne ha tirato uno schiaffo a un 18enne perché lo aveva urtato e questo ha estratto un coltello a scatto con una lama di 10 centimetri. Gli altri hanno tentato di separarli ma il 18enne è riuscito ad accoltellare il 17enne ferendolo alla nuca, a una spalla e al deltoide. Poi i ragazzi si sono separati e sono fuggiti. Sul luogo dell’aggressione sono intervenuti i carabinieri della stazione e del nucleo operativo Vomero, presenti in tutto il quartiere con pattuglie rinforzate per i servizi di prevenzione nel fine settimana. Le immediate indagini avviate dai carabinieri, con l’escussione dei testimoni e la visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza, hanno delineato in tempi rapidissimi l’esatta dinamica degli eventi. tra le circa 2mila persone che riempivano le strade del Vomero i carabinieri hanno individuato presenti, passanti e residenti che potessero fornire elementi utili a delineare la dinamica dell’evento e hanno raccolto le loro dichiarazioni. In breve hanno identificato il responsabile. nel giro di un’ora lo hanno arrestato per lesioni gravi, poi lo hanno affidato ai dottori perché era rimasto ferito a una mano con il suo stesso coltello. E' stato curato e dimesso con una prognosi di 10 giorni quindi i militari lo hanno tradotto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. In seguito i militari hanno rinvenuto l’arma. Il 18enne l’aveva consegnata ad un amico per farla sparire e questi l’aveva portata a casa. Anche la posizione di quest’ultimo è al vaglio degli investigatori. Al Cardarelli si era recato anche il primo ferito. I medici lo hanno curato e trattenuto: le sue ferite non lo hanno messo in pericolo di vita ma era opportuno il ricovero. anche la ragazza, una 17enne, è ricorsa alle cure perché si era lesionata un tendine tentando di separare il suo amico dal rivale. Adesso è ricoverata in attesa di un’operazione chirurgica.

Caivano: officina abusiva, inquinante e pericolosa per i lavoratori sequestrata dai carabinieri forestali

I carabinieri del nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimenatre e forestale hanno ispezionato un’officina meccanica gestita da una società di riparazione e manutenzione di macchine industriali con sede a Napoli il cui rappresentante è un 50enne di Casalnuovo.

L’attività, hanno accertato i militari, era priva delle autorizzazioni in materia di gestione di rifiuti, emissioni in atmosfera, scarichi dei reflui e sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare non c’erano le autorizzazioni per i locali inoltre questi non erano salubri per lavorarci né sicuri sotto il punto di vista della normativa anti-incendio. I rifiuti non venivano annotati sul registro di carico e scarico né c’era traccia dei formulari per lo smaltimento. Assenti anche le autorizzazioni per le emissioni in atmosfera dei cannelli da taglio e della saldatrice. I carabinieri hanno sequestrato la parte del locale in cui si esercitava l’attività, un’idropulitrice, una cappa aspiratice, 2 bombole di ossiacetilene, un compressore, un tornio, un trapano, una pressa, una vasca interrata colma di liquidi risultanti dai lavaggi e numerosi fusti di rifiuti liquidi pericolosi. Il sequestro ammonta a circa 200mila euro. il gestore è stato denunciato per deposito di rifiuti speciali nel luogo di produzione, emissione in atmosfera senza autorizzazione, omessa tenuta del registro di carico e scarico per rifiuti pericolosi e sanzionato per oltre 12mila euro

Marano: abusi edilizi. tre persone denunciate dai carabinieri

I carabinieri della sezione operativa di marano di Napoli, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dell’abusivismo edilizio, hanno deferito in stato di libertà tre persone ritenute responsabili di violazioni delle norme in materia urbanistica. all’interno di un’area privata di circa 650 mq, situata in una zona centrale di marano di Napoli, i militari hanno sorpreso due operai che effettuavano, senza alcun tipo di autorizzazione, lavori edili: muretti di aiuole e una struttura coibentata con interni rivestiti di mattoni completa di pavimentazione e impianti idraulici ed elettrici. c’era anche, depositata su una pedana in legno, una piscina “fuori terra”. L’area e le opere sono state sequestrate. La proprietaria dell’area nonché committente dei lavori è stata denunciata per lo stesso reato.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cronaca. Giugliano in Campania -Secondigliano

Nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania (Na), tra le Province di Napoli e Caserta, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza ...continua
Torre del Greco: truccano slot machine. Carabinieri denunciano due truffatori

  I carabinieri del nucleo operativo e ra­diomobile di Torre del Greco hanno denun­ciato due persone del posto per truffa ai danni dello stato. I due sono stati sorpresi dai carab­inieri all’interno di un centro ...continua
Gragnano: controlli dei carabinieri. Trovata droga e una pistola pronta all’uso

  Una pistola ISSC ca­libro 22 con matrico­la abrasa e 9 colpi nel serbatoio, 5 gra­mmi di cocaina in do­si e un bilancino di precisione. Questo il bilancio delle pe­rquisizioni svolte dai carabinieri della stazione di Gragnano ...continua
Casandrino: estorceva denaro da anni. Arrestato 57enne di Melito dovrà rispondere di usura e estorsione

Luigi Teatro, 57enne di Melito già noto alle ffoo, arrestato dai carabinieri de­lle stazioni di Qual­iano e Grumo Nevano. L'uomo - ritenuto vicino al clan Amato Pagano – aveva prest­ato 40mila euro al titolare di un ...continua
Scampia e Secondigliano: controlli antidroga, arrestati due pusher

i carabinieri del nucleo operativo della compagnia stella hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio salvatore pantaleo, 49 enne del posto già noto alle ffoo. i militari hanno notato l’uomo passeggiare in prossimit&agrav...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.