WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Libri

Trent’anni dopo La Fondazione Premio Napoli dedica a Leonardo Sciascia

Trent’anni dopo La Fondazione Premio Napoli dedica a Leonardo Sciascia

Con la lettura drammatizzata de “La morte di Stalin”, a cura di Giovanni Meola Giovedì 3 ottobre, ore 17.30 Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, 1 A trent’anni dalla morte di Leonardo Sciascia (1921-1989), la Fondazione Premio Napoli dedica un tributo al grande scrittore, poeta e intellettuale siciliano dal titolo “l racconti che ci raccontano”, con la lettura drammatizzata del testo “La morte di Stalin”, a cura di Giovanni Meola. Appuntamento giovedì 3 ottobre alle ore 17.30 nella sede al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito. Introduce Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione Premio Napoli. Tratto dalla raccolta “Gli zii di Sicilia”, pubblicata nel 1958, “La morte di Stalin” è la narrazione sferzante e grottesca delle vicende politiche di un calzolaio siciliano, comunista sfegatato, che si ritrova a sognare uno Stalin che gli parla in napoletano e gli annuncia che non è ancora maturato il tempo per vincere le elezioni: siamo alla vigilia di quelle, fondamentali, dell’aprile 1948. Alla morte del dittatore, scoperte nefandezze e crudeltà da lui compiute, il calzolaio comunista cerca invano di trovare una giustificazione ideale alle sue malefatte. Il drammaturgo, sceneggiatore e regista Giovanni Meola è impegnato da vent’anni nella produzione di spettacoli e progetti a sfondo sociale e civile. È direttore artistico della compagnia Virus Teatrali e ha alle spalle più di sessanta laboratori, compresi quelli per il carcere minorile di Nisida e per Poggioreale. Lega il suo nome anche al progetto decennale “Teatro & Legalità”. È sceneggiatore, regista e montatore cinematografico, firmando cortometraggi con protagonisti Massimo Dapporto, Giulio Scarpati e Mariangela D’Abbraccio. Il suo libro-raccolta “Teatro”, edito da Homo Scrivens, contiene sette sue drammaturgie, alcune delle quali inedite.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Presso la Biblioteca di Collepardo è possibile visionare l'erbario di Fra Domenico Palombi

"Una biblioteca è uno dei più bei paesaggi del mondo": con queste parole, il celebre Jacques Sternberg evidenziava l'importanza della biblioteca e le sue funzioni di promozione del diritto di ogni uomo di leggere ed ampliare ...continua
Ulisse e il Cappellaio cieco: ultimo atto

...continua
napoli - Libriamoci a POETÈ perché leggere è un viaggio d’amore!

L’undicesima edizione di Poetè, il salotto letterario condotto da Claudio Finelli, quest’anno nasce sotto il segno del viaggio. All’indomani di una triste stagione di porti chiusi e navigazioni interrotte o impedite, Poetè ...continua
Al via la rassegna “Scrittori per l’Europa”

Tre incontri con Uwe Timm, Olivier Guez Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo sui temi dell’identità e della cultura europea Dal 16 al 22 ottobre, ore 17.30 Fondazione Premio Napoli Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, ...continua
Milano - Al via dal 3 ottobre "Dante l'adulto bambino"          

Tre incontri dedicati a Virgilio, Catone e Cacciaguida con Gianni Vacchelli Promosso e sostenuto dalla Fondazione Il Lazzaretto 3,10, 24 ottobre 2019 - 18.30 - 20.00 Chiesa di San Carlo al Lazzaretto Largo Fra Paolo Bellintani 1, Milano Ingresso ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.