WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Libri

Trent’anni dopo La Fondazione Premio Napoli dedica a Leonardo Sciascia

Trent’anni dopo La Fondazione Premio Napoli dedica a Leonardo Sciascia

Con la lettura drammatizzata de “La morte di Stalin”, a cura di Giovanni Meola Giovedì 3 ottobre, ore 17.30 Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, 1 A trent’anni dalla morte di Leonardo Sciascia (1921-1989), la Fondazione Premio Napoli dedica un tributo al grande scrittore, poeta e intellettuale siciliano dal titolo “l racconti che ci raccontano”, con la lettura drammatizzata del testo “La morte di Stalin”, a cura di Giovanni Meola. Appuntamento giovedì 3 ottobre alle ore 17.30 nella sede al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito. Introduce Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione Premio Napoli. Tratto dalla raccolta “Gli zii di Sicilia”, pubblicata nel 1958, “La morte di Stalin” è la narrazione sferzante e grottesca delle vicende politiche di un calzolaio siciliano, comunista sfegatato, che si ritrova a sognare uno Stalin che gli parla in napoletano e gli annuncia che non è ancora maturato il tempo per vincere le elezioni: siamo alla vigilia di quelle, fondamentali, dell’aprile 1948. Alla morte del dittatore, scoperte nefandezze e crudeltà da lui compiute, il calzolaio comunista cerca invano di trovare una giustificazione ideale alle sue malefatte. Il drammaturgo, sceneggiatore e regista Giovanni Meola è impegnato da vent’anni nella produzione di spettacoli e progetti a sfondo sociale e civile. È direttore artistico della compagnia Virus Teatrali e ha alle spalle più di sessanta laboratori, compresi quelli per il carcere minorile di Nisida e per Poggioreale. Lega il suo nome anche al progetto decennale “Teatro & Legalità”. È sceneggiatore, regista e montatore cinematografico, firmando cortometraggi con protagonisti Massimo Dapporto, Giulio Scarpati e Mariangela D’Abbraccio. Il suo libro-raccolta “Teatro”, edito da Homo Scrivens, contiene sette sue drammaturgie, alcune delle quali inedite.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Procida e' stata insignita della qualifica di "Città che legge" per gli anni 2020-2021

Intervento del Consigliere Giovanni Villani: "Quali sono i requisiti da possedere per essere insigniti della qualifica di " Città che legge"? 1) la presenza di una biblioteca di pubblica lettura regolarmente aperta e funzionante, ...continua
Procida Città che Legge 2020-2021

L'Assessore Rossella Lauro ha condiviso: "Anche per il biennio 2020-2021 il Comune di Procida ha ricevuto la qualifica di "Città che legge", istituita dal Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dei Beni Culturali. Ci...continua
Torna la Festa del racconto a Carpi:

E’ uno dei primi festival dal vivo dopo l’emergenza: gli ospiti interagiscono con un pubblico finalmente “in carne e ossa”. A partire dal 2 luglio e fino al 23 agosto a Carpi la Festa del racconto accompagna l’estate ...continua
Premio Strega: i sei finalisti

Per la 74ª edizione, ieri, martedì 9 giugno, nel Tempio in piazza di Pietra, in streaming, sono stati annunciati i finalisti: tra loro Sandro Veronesi, che vinse il Premio Strega, nel 2006, con il volume Caos calmo, da cui fu tratto ...continua
Valeria Barbera ha vinto il Premio al Lettore di Fantascienza.

L’autrice della migliore recensione inedita di romanzi di fantascienza è una donna della Campania....continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.