WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Asl continua l’opera di stabilizzazione del personale precario

Il 27 settembre si è conclusa una trattativa con i sindacati con il manager dell’ASL Salerno Mario Iervolino. La seduta di contrattazione decentrata tra RSU e OO.SS. con la nuova Direzione strategica dell’ASL SALERNO, il Direttore Amministrativo Caterina Palumbo quello Sanitario Primiano Ferdinando, si è svolta in un clima sereno e partecipato da tutte le parti, a testimonianza della fattività dell’ente sulle problematiche relative ai lavoratori e utenti, soprattutto su quelle tematiche ritenute prioritarie dalle organizzazioni sindacali. Alla stessa ha partecipato anche il Direttore del Servizio Gestione Risorse Umane Francesco Avitabile. La notizia più importante e che mostra l’estrema sensibilità da parte del manager sulla questione, è la conclusione della stabilizzazione del personale precario avente diritto , della dirigenza e del comparto, che ha coinvolto 76 operatori complessivamente, tra psicologi, assistenti amministrativi, educatori professionali, sociologi, assistenti tecnici, ingegneri, tecnici della riabilitazione, assistenti sociali, logopedisti, psicopedagogisti, medici, biologi ed operatori tecnici, alcuni dei quali dal primo di ottobre avranno un contratto a tempo indeterminato, mentre i restanti avranno da sostenere una procedura concorsuale riservata, ai sensi della legge Madia. La trattiva è proseguita su altri aspetti contrattuali  ritenuti prioritari dalle organizzazioni sindacali e sulle quali la direzione strategica ha assicurato massima apertura al confronto e speditezza nella risoluzione delle materie riguardo alla trasformazione degli operatori tecnici addetti all’assistenza - OTA - in operatori socio sanitari - OSS, avvio dei processi di qualificazione e riqualificazione del personale, riapertura dei passaggi orizzontali includendo anche la categoria A e adeguando la procedure anche ai nuovi profili professionali previsti dal nuovo contratto di lavoro, apertura di una possibile progressione verticale  atteso il forte incremento di giovani entrati in azienda grazie ai processi di reclutamento messi in campo, continuare nell’opera di adeguamento della dotazione organica attraverso ogni possibilità utilizzabile, dai concorsi alla mobilità, non trascurando l’utilizzo tramite convenzione delle graduatorie degli idonei allo stato vigenti. Per le zone disagiate è stato un impegno comune quello di trovare procedure incentivanti economiche per favorire la realizzazione di un processo di adeguamento degli organici per tutte le figure professionali interessate. E’ notizia confermata dal manager Iervolino di aver attivato un reclutamento tramite l’utilizzo di una graduatoria per l’assunzione 9 medici igienisti da assegnare alle unità operative della prevenzione collettiva. Durante l’incontro la direzione strategica ha informato sulla riorganizzazione del Dipartimento di Salute Mentale per la quale ha deliberato la rotazione degli incarichi dirigenziali su tutto il territorio dell’ASL. “Continua l’opera di stabilizzazione del precariato e di adeguamento degli organici ai fabbisogni assistenziali anche se purtroppo tali processi si devono incardinare nei limiti imposti dal piano di rientro - dichiara Pietro AntonacchioSegretario della CISL FP di Salerno - e bisogna sottolineare che la stessa sta avvenendo tenendo conto di ogni singola situazione. Per alcuni la stabilizzazione decorre dal primo di ottobre, per altri si dovranno attivare le procedure previste. Sono certo che per l’attenzione manifestata dall’attuale dirigenza strategica sulla materia sarà sensibile nell’espletare tali procedure nell’immediato, per la qualcosa sicuramente chiederemo un imminente avvio.”






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Tortora (Ugl Marcianise): "Ricollocazione lavoratori non è soluzione per rilancio economico"

Anno nuovo, problemi vecchi; non è uno slogan, ma la formula che hanno adoperato il responsabile zonale della Ugl Maddaloni Giuseppe Espugnato e quello della Ugl Marcianise Luca Tortora per commentare le problematiche lavorative dei due territori ...continua
Il sindacato FIALS ASL NA 3 SUD, chiede l'applicazione decreto 67 Regione Campania del 16/07/2016

Con i primi arrivi di personale OSS distribuiti nei vari PP.OO. dell’Azienda per un numero complessivo di 73 Operatori Socio Sanitari, si è ancora in attesa che vengono convocati ulteriori 27 unità con la stessa qualifica al ...continua
Le Famiglie Italiane non hanno ancora recuperato lo shock fiscale del 2012

 L’osservatorio ha analizzato anche lo scenario futuro. Quest’anno la legge di bilancio - attraverso la riduzione del cuneo dei lavoratori dipendenti - avrà un impatto positivo sulla pressione fiscale delle famiglie sebbene ...continua
Napoli – Emergenza sanitaria e welfare in Campania, l’allarme del sindacato

UILP Campania Il segretario Ciccone denuncia: Campania ultima in Europa per spesa sanitaria e assistenza agli anziani «Le risorse che lo Stato e le Regioni mettono a disposizione nei loro bilanci per la sostenibilità della spesa per ...continua
OR.S.A Trasporti: "La vergogna del sabato sera"

 Ancora una volta assistiamo esterrefatti ed indignati alle affermazioni dei dirigenti aziendali e dei nostri politici, i quali attaccano i lavoratori di ANM, nel vano tentativo di giustificarsi con l'opinione pubblica per i costanti disagi ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.