WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

Alla riscoperta di Francesco Paolo Bonifacio: l’eccellente giurista che inorgoglì Castellammare di Stabia

A cura di Ernesto Manfredonia

Un giurista eccellente, Presidente della Corte Costituzionale, professore universitario di Diritto Romano, insomma un accademico completo dall’immensa cultura che ha dato lustro ed importanti contributi alla tradizione giuridica italiana durante la Prima Repubblica. Parliamo inoltre di un figlio di Castellammare di Stabia, un dettaglio che ha ispirato alcune associazioni attraverso l’ideazione di un convegno che si terrà Venerdì 20 Settembre presso il Salone Viviani alle ore 17:00, un’occasione per celebrare del resto un’importante ricorrenza, ossia 30 anni dalla sua scomparsa 

Con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, le associazioni Italia XXI, Italia solidale, il Rotary Club Castellammare e Rotaract Club hanno coinvolto professionisti del settore che cureranno i succitati aspetti che hanno appunto caratterizzato la figura di questa eccellenza stabiese. 

Per comprendere meglio la natura e il tenore dell’evento, riportiamo quanto affermato dal Presidente di Italia XXI Michele Arpaia: “è un dovere ricordare lo stabiese Francesco Paolo Bonifacio, giudice e presidente della Corte Costituzionale dal 1963 al '75, e ministro di Grazia e Giustizia dal 1976 al 1979 oltre che senatore per tre legislature fino al 1987, ed esponente illustre della scuola napoletana di diritto, presso la cui Università era diventato giovane docente di diritto romano. Attenzione però a pensare a questo evento come a qualcosa per "addetti ai lavori", solo per giuristi. Tutt'altro: il suo contributo alla Corte ha lasciato un segno importante, promuovendo quell'avanzamento nei diritti fondamentali e realizzando in concreto i principi sanciti nella nostra Costituzione, con un'eredità che è patrimonio di tutti e soprattutto degli stabiesi che non conoscono o hanno dimenticato questo importante concittadino. L'invito è a riscoprire, se non a scoprire, il lascito culturale di Bonifacio; ridare luce al suo percorso nelle istituzioni e a prenderlo - legittimamente - come esempio per costruire e migliorare la vita comune nella nostra città”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La radio un passione da trasmettere. Parmitano chiama Terra

Proprio così, sono giorni che il comandante Luca Parmitano sta collegando, ogni volta che l'orbita lo permette, radioamatori, scuole, enti italiani. Dalla propria radio, istallata sulla Stazione Spaziale internazionale, l'astronauta ...continua
Ponte (BN):49° anniversario della morte della vittima del dovere appuntato dei carabinieri Vittorio Umberto Vaccarella

Nella mattinata di oggi 19 ottobre, presso la Chiesa di Santa Generosa di Ponte (BN), per ricordare il 49° anniversario della morte della Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria” dell’Appuntato Vittorio Umberto VACCARELLA,...continua
Il weekend 19-20 ottobre 2019 a Capodimonte tra arte, musica e sport:

Napoli Intenso e variegato programma di attività al Museo e Real Bosco di Capodimonte nel prossimo weekend di sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019. Spazio allo sport con la maratona non competitiva per sole donne “Un bosco in rosa” ...continua
Meraviglie da scoprire

 Eleganza e stile, parte di un meraviglioso universo creativo per un’immersione a trecento sessanta gradi nell’inventiva della designer, scultrice, pittrice e maestra Patrizia Corvaglia. Frammenti di uno straordinario mosaico delle ...continua
Fede e Cultura lungo la Via Francigena

Il Quasar Institute presenta le opere realizzate con il progetto “Epifanie” nell’ambito dell’iniziativa “Arte sui Cammini” promossa dalla Regione Lazio. Interessati i Comuni di San Lorenzo Nuovo ed Acquapendente ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.