WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Arresti al Savorito, Cuomo (SOS Impresa): «Importante operazione. Lo Stato c’è»

«Dopo questi arresti Castellammare è più libera: è stato inflitto un altro duro colpo ai clan locali» 9 persone sono state arrestate mentre per altre 3 è stato imposto il divieto di dimora in Campania Castellammare di Stabia, 09 settembre 2019. – «Complimenti alla magistratura e alle forze dell’ordine per la brillante operazione condotta questa mattina all’alba nel quartiere Savorito. Lo Stato c’è e con forza combatte i clan di Castellammare di Stabia». Così il presidente di SOS Impresa e coordinatore del Circolo della Legalità, Luigi Cuomo, dopo il blitz dei Carabinieri che ha portato all’arresto di 9 persone e al divieto di dimora in Campania per altre 3 (legate ai clan Imparato e D’Alessandro). «Le indagini dei militari hanno accertato che il racket è una delle principali forme di guadagno per le cosche stabiesi. E proprio da un tentativo di estorsione ai danni di un commerciante è partito il lavoro dei Carabinieri che ha poi permesso di ricostruire le attività illecite dei fermati. Anche dopo questi arresti Castellammare è più libera: è stato inflitto un altro duro colpo ai clan locali» continua. «Invito tutti coloro che ancora oggi sono vittime delle prepotenze dei clan a rivolgersi al nostro sportello d’ascolto o a contattare il numero verde 800900767. Gli imprenditori ed i cittadini di tutta l’aria stabiese possono contare sui qualificatissimi operatori volontari di SOS Impresa che sono pronti ad illustrare loro tutti gli strumenti utili per difendersi dal racket e dall’usura ed aiutarli ad accedere a tutti i vantaggi, anche economici, destinati a chi collabora con le forze dell’ordine e con la magistratura denunciando i propri aguzzini . Liberarsi dalla camorra, dalla sua violenza e dalla sua arroganza, grazie all’efficienza delle forze dell’ordine, è possibile e sicuro e, anche grazie alla nostra associazione, non si è più soli e si può riconquistare, in sicurezza, la propria libertà di persona e di operatore economico» conclude Cuomo.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Benevento - sorvegliato speciale trovato con un panetto di haschich

Questo mattina, i Carabinieri hanno effettuato un servizio coordinato finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, per il quale sono state effettuate diverse perquisizioni in questo capoluogo. Infatti, i militari ...continua
Napoli Scampia: Carabinieri arrestano 32enne. Era a bordo di un'auto rubata

 Caccia ai complici I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli li hanno individuati in Via Lombardia. Erano in 5: uno guidava un’auto appena rubata, gli altri 4 lo seguivano a bordo di un’utilitaria. L’inseguimento è ...continua
Benevento - preso puscher 58enne, spacciava in via Porta Rufina

 I Carabinieri, nella tarda serata di ieri, nel corso di un servizio coordinato finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, per il quale sono state effettuate diverse perquisizioni in questo capoluogo, i Carabinieri ...continua
Marano di Napoli. Ancora guai giudiziari per l'imprenditore Alfonso Cesarano è gravemente indiziato di intestazione fittizia di imprese

I Carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di Alfonso Cesarano, nato a Castellammare di Stabia il 12.11.60, gravemente indiziato ...continua
Cronaca. Casagiove (CE) - Acerra - Giugliano in Campania - Varcaturo

I Carabinieri della Stazione di Casagiove (CE), in questo centro, hanno proceduto all’esecuzione di un mandato d’arresto europeo, emesso dalla Romania nei confronti di T.N.C., rumeno, cl. 1983, domiciliato a Napoli, ricercato per il ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.