WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Napoli, centro storico e Scampia - Casavatore, Grumo Nevano  TerlizziI (BA)


Napoli, centro storico e Scampia: carabinieri scoprono 2 singolari nascondigli per la droga e ne sequestrano più di 3 etti, un arresto

I carabinieri hanno svolto servizi di controllo straordinari in tutta la città nell’ambito del protocollo noto come “Piano Napoli”. lungo la pedamentina San Martino i carabinieri della compagnia Centro hanno scovato 4,9 chili di hashish che ignoti hanno nascosto dietro una porta arrugginita coperta da tavole inchiodate al muro. I carabinieri della compagnia di Napoli Stella, del reggimento Campania e del nucleo cinofili hanno invece arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Salvatore Vitiello, un 20enne di Arzano già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa tipologia. Vitiello è stato controllato a Scampia, nei pressi del lotto T\A. durante la perquisizione personale i militari lo hanno trovato con addosso 13 grammi di marijuana suddivisi in 9 dosi, 20 stecchette di hashish del peso complessivo di 60 grammi, 30 dosi di eroina del peso di 29 grammi totali e 7 grammi di cocaina divisi in 25 dosi. Il ragazzo aveva inoltre una chiave risultata essere quella di una cassaforte nascosta in un’intercapedine di una finestra sul ballatoio comune di uno stabile del lotto T\A: al suo interno c’erano 210 dosi di eroina, 7 grammi e 25 dosi di cocaina e 20 stecchette di hashish. Gli stupefacenti sono stati sequestrati, il 20enne tradotto in carcere.

Casavatore, Grumo Nevano  TerlizziI (BA): Estorsione ai danni di un imprenditore. 3 persone arrestate dai Carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico di 3 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione aggravata e continuata ai danni di un imprenditore di Grumo Nevano. A finire in manette due incensurati, un 25enne e un 27enne di Grumo Nevano (quest’ultimo arrestato a Terlizzi, dove si trovava per lavoro) e Domenico Iavarone, un 29enne di Casavatore già noto alle forze dell’Ordine. Le indagini sono partite nel maggio scorso, quando il titolare di una fabbrica di calzature ha denunciato ai carabinieri della Stazione di Grumo Nevano di essere stato vittima di estorsione. Minacciato di morte con una pistola, l’imprenditore era stato costretto a versare in tre tranche la somma complessiva di 1600 euro. Ricevuta la prima quota di 1400 euro, i tre estorsori ne hanno richiesti altri 1500. Dopo alcuni mesi, ritenendo che le richieste estorsive sarebbero continuate, la vittima ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. I militari hanno organizzato un incontro e l’11 maggio scorso hanno arrestato in flagranza di reato Vito Lamanna, 31enne di Grumo Nevano ritenuto il capo del gruppo criminale. L’uomo è stato bloccato immediatamente dopo aver ricevuto dalla vittima la somma di 200 euro in contante. Le successive indagini, supportate dalle dichiarazioni di alcuni testimoni e dall’analisi del contenuto del telefono cellulare del denunciante, hanno permesso di delineare un grave quadro indiziario a carico degli odierni arrestati che, come sostenuto dal GIP del Tribunale, avevano in diverse occasioni preso parte insieme a Lamanna alle richieste estorsive. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti al carcere di Poggioreale. (per eventuali collegamenti, quello che segue è il comunicato relativo all'arresto di Lamanna, avvenuto il maggio scorso) grumo nevano: pizzo a imprenditore. carabinieri arrestano estorsore e denunciano complice i carabinieri della stazione di grumo nevano hanno arrestato in flagranza per estorsione a un imprenditore della città vito lamanna, un 30enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. i militari lo hanno bloccato mentre riceveva 200 euro in contante dalla vittima. in auto con lamanna c’era un 22enne di grumo nevano che è stato denunciato per concorso nell’estorsione. lamanna aveva estorto soldi all’imprenditore più di una volta, anche intimidendolo con una pistola. dopo diversi pagamenti la vittima ha deciso di denunciare. adesso l’arrestato è in carcere. il denaro è stato restituito alla vittima.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sorrento: Si finge corriere per truffare un'anziana. Carabinieri arrestano donna napoletana

Oggi i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di una ...continua
Marcianise - Arrestato giovane spacciatore

In Marcianise, i carabinieri della sezione operativa della locale Compagnia, durante servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hannp tratto in arresto, in flagranza de reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza ...continua
Polizia Postale, Operazione "Last Chain"

La Polizia Postale e delle Comunicazioni con il coordinamento della Procura della Repubblica di Genova sta eseguendo una vasta operazione contro una delle più importanti organizzazioni criminali internazionali dedite alla commissione di attacchi ...continua
Nola, saranno restituite 6 sculture in marmo raffiguranti angeli/putti attribuiti a Domenico Antonio Vaccaro

L’8 luglio 2020, alle ore 11:00, a Nola (NA), presso la Diocesi, alla presenza di Monsignor Francesco MARINO, Vescovo di Nola, il Maggiore Michelangelo LOBUONO, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) di Roma, restituir&a...continua
Polizia di Stato, 51 misure cautelari nei confronti di affiliati al clan camorristico de “La Vanella Grassi”

Dalle prime luci dell'alba è in corso una maxi operazione di Carabinieri e Polizia di Stato nei quartieri di S. Pietro a Patierno, Secondigliano e Scampia. In esecuzione, sotto il coordinamento  della Direzione Distrettuale Antimafia, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.