WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Napoli, centro storico e Scampia - Casavatore, Grumo Nevano  TerlizziI (BA)


Napoli, centro storico e Scampia: carabinieri scoprono 2 singolari nascondigli per la droga e ne sequestrano più di 3 etti, un arresto

I carabinieri hanno svolto servizi di controllo straordinari in tutta la città nell’ambito del protocollo noto come “Piano Napoli”. lungo la pedamentina San Martino i carabinieri della compagnia Centro hanno scovato 4,9 chili di hashish che ignoti hanno nascosto dietro una porta arrugginita coperta da tavole inchiodate al muro. I carabinieri della compagnia di Napoli Stella, del reggimento Campania e del nucleo cinofili hanno invece arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Salvatore Vitiello, un 20enne di Arzano già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa tipologia. Vitiello è stato controllato a Scampia, nei pressi del lotto T\A. durante la perquisizione personale i militari lo hanno trovato con addosso 13 grammi di marijuana suddivisi in 9 dosi, 20 stecchette di hashish del peso complessivo di 60 grammi, 30 dosi di eroina del peso di 29 grammi totali e 7 grammi di cocaina divisi in 25 dosi. Il ragazzo aveva inoltre una chiave risultata essere quella di una cassaforte nascosta in un’intercapedine di una finestra sul ballatoio comune di uno stabile del lotto T\A: al suo interno c’erano 210 dosi di eroina, 7 grammi e 25 dosi di cocaina e 20 stecchette di hashish. Gli stupefacenti sono stati sequestrati, il 20enne tradotto in carcere.

Casavatore, Grumo Nevano  TerlizziI (BA): Estorsione ai danni di un imprenditore. 3 persone arrestate dai Carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico di 3 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione aggravata e continuata ai danni di un imprenditore di Grumo Nevano. A finire in manette due incensurati, un 25enne e un 27enne di Grumo Nevano (quest’ultimo arrestato a Terlizzi, dove si trovava per lavoro) e Domenico Iavarone, un 29enne di Casavatore già noto alle forze dell’Ordine. Le indagini sono partite nel maggio scorso, quando il titolare di una fabbrica di calzature ha denunciato ai carabinieri della Stazione di Grumo Nevano di essere stato vittima di estorsione. Minacciato di morte con una pistola, l’imprenditore era stato costretto a versare in tre tranche la somma complessiva di 1600 euro. Ricevuta la prima quota di 1400 euro, i tre estorsori ne hanno richiesti altri 1500. Dopo alcuni mesi, ritenendo che le richieste estorsive sarebbero continuate, la vittima ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. I militari hanno organizzato un incontro e l’11 maggio scorso hanno arrestato in flagranza di reato Vito Lamanna, 31enne di Grumo Nevano ritenuto il capo del gruppo criminale. L’uomo è stato bloccato immediatamente dopo aver ricevuto dalla vittima la somma di 200 euro in contante. Le successive indagini, supportate dalle dichiarazioni di alcuni testimoni e dall’analisi del contenuto del telefono cellulare del denunciante, hanno permesso di delineare un grave quadro indiziario a carico degli odierni arrestati che, come sostenuto dal GIP del Tribunale, avevano in diverse occasioni preso parte insieme a Lamanna alle richieste estorsive. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti al carcere di Poggioreale. (per eventuali collegamenti, quello che segue è il comunicato relativo all'arresto di Lamanna, avvenuto il maggio scorso) grumo nevano: pizzo a imprenditore. carabinieri arrestano estorsore e denunciano complice i carabinieri della stazione di grumo nevano hanno arrestato in flagranza per estorsione a un imprenditore della città vito lamanna, un 30enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. i militari lo hanno bloccato mentre riceveva 200 euro in contante dalla vittima. in auto con lamanna c’era un 22enne di grumo nevano che è stato denunciato per concorso nell’estorsione. lamanna aveva estorto soldi all’imprenditore più di una volta, anche intimidendolo con una pistola. dopo diversi pagamenti la vittima ha deciso di denunciare. adesso l’arrestato è in carcere. il denaro è stato restituito alla vittima.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Battipaglia-Uccellagione, Sequestrati 23 esemplari di avifauna

BATTIPAGLIA – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Foce Sele, nell’ambito di servizi di controllo caccia e tutela della fauna selvatica, con l’ausilio di guardie giurate volontarie dell’associazione E.N.P.A., ...continua
Comando Provinciale di Avellino, esecuzione provvedimento cautelare a carico di 23 indagati per associazione per delinquere

Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare personale a carico di 23 indagati (18 in carcere 5 AA.DD), tutti responsabili, a vario titolo di associazione per delinquere di ...continua
Casoria, rinvenuti e sequestrati a carico di ignoti 21 fumogeni e torce luminose

I carabinieri della compagnia di Casoria, impegnati ieri in un servizio di ordine pubblico presso lo stadio comunale “San Mauro”, durante le operazioni di bonifica della curva che ospitava la tifoseria locale, hanno rinvenuto e sequestrato ...continua
Napoli, frode in un bar di Via Caldieri, al Vomero

La Polizia Municipale in collaborazione con i tecnici dell’ENEL previa accertamenti e grazie ad alcune segnalazioni hanno deferito all’Autorità Giudiziaria il proprietario di un Bar in Via Caldieri al Vomero che, con un dispositivo ...continua
Cusano Mutri (BN), 7 ordinanze cautelative per truffa

Su delega della Procura della Repubblica di Benevento, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Benevento e militari della stazione dei Carabinieri di Cusano Mutri, supportati dalla Questura ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.