WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Napoli Arenella- Napoli rione Traiano Fuorigrotta-Mugnano di Napoli

Napoli Arenella: Laboratorio per confezionare droga nel soggiorno di casa. Un arresto e una denuncia dei Carabinieri

I carabinieri della Sezione operativa della Compagnia Vomero hanno arrestato un 60enne per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e denunciato per lo stesso reato una 56enne, entrambi incensurati del quartiere Arenella. Durante una perquisizione domiciliare i militari hanno notato sul tavolo del soggiorno un bilancino di precisione e alcuni residui di cocaina. Su una sedia una pressa utilizzata per confezionare e dare forma ai panetti di droga e una macchina per sottovuoto alimentare. In uno zaino nascosto dietro ad un mobile della stessa stanza, invece, i carabinieri hanno rinvenuto 930 grammi di eroina, 577 grammi di cocaina e 2,6 di marijuana. Sequestrata la droga e dopo le formalità di rito, il 60enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale

 Napoli rione Traiano Fuorigrotta: 118 dosi di hashish e marijuana e 190 grammi di cocaina. Sequestri dei carabinieri

I carabinieri della Stazione di Fuorigrotta e di Rione Traiano, insieme a quelli del Reggimento Campania, nel corso di uno specifico servizio di controllo del territorio hanno sequestrato in un’area verde di Via Tertulliano un involucro di cellophane contenente 190 grammi di cocaina, 28 stecchette di hashish del peso di 62 grammi e 55 bustine contenenti marijuana del peso complessivo di 95 grammi. Nel “Rione Lauro” di Fuorigrotta e nell’ambito dello stesso servizio, i militari hanno rinvenuto in un tombino 13 stecchette di hashish per un peso complessivo di 35 grammi e 22 grammi di marijuana suddivisi in altrettante dosi. Le sostanze sono state sequestrate a carico di ignoti.

Mugnano di Napoli: Sente l’allarme di casa, imbraccia il fucile e spara. Carabinieri denunciano 56enne

I carabinieri della stazione di Mugnano di Napoli hanno denunciato un 56enne incensurato del posto poiché ritenuto responsabile di detenzione abusiva di munizionamento e danneggiamento aggravato. Il 27 luglio scorso, un 69enne di Mugnano aveva denunciato il danneggiamento di uno degli infissi della propria abitazione, colpito da un pallino metallico esploso verosimilmente da un fucile da caccia. Stessa denuncia veniva presentata da un altro cittadino. Anche in questo caso la finestra di un’abitazione era stata colpita e danneggiata da un proiettile. Raccolte le denunce i carabinieri hanno individuato quale responsabile degli spari il loro vicino di casa. Da quanto ricostruito, il proprietario dell’appartamento adiacente a quello dei due denuncianti, ogni qualvolta sentiva suonare l’allarme della propria abitazione, imbracciava il fucile ed esplodeva alcuni colpi a scopo intimidatorio. Il 56enne, oltre all’arma utilizzata per scoraggiare eventuali malintenzionati, deteneva in casa 1 fucile Damasco cal. 12, 1 fucile cal.12 marca Lorenzotti, 1 fucile Beretta cal.12, 1 pistola “Brigadier” Beretta cal.9x21 e 1 pistola Beretta cal. 7,65. Alle armi, tutte regolarmente detenute ma sequestrate in via preventiva dai carabinieri, erano abbinati numerosi proiettili. Una parte di questi compatibili con quelli rinvenuti nelle due abitazioni colpite, un’altra non regolarmente denunciata all’autorità e detenuta abusivamente.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Pozzuoli: hashish pronto allo spaccio in un porta occhiali. Carabinieri arrestano 52enne

E’ Armando L., il 52enne del posto già noto alle forze dell'ordine arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio dai Carabinieri della sezione operativa di Pozzuoli.   Era nei pressi della sua abitazione e ...continua
Castellammare di Stabia: ruba in un negozio di abbigliamento. 26enne arrestato dai Carabinieri

Una vetrina rotta e merce rubata per un danno complessivo di circa 2mila e 300 euro. E’ questa la scena che si è trovato di fronte un commerciante di Castellammare di Stabia all’apertura del proprio negozio. Intorno alle 7 del ...continua
Napoli Guardia di Finanza - Sequestrati beni per 3,8 milioni di euro per frode fiscale

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, il coordinamento della Procura della Repubblica partenopea, ha eseguito, tra le province di Napoli, Venezia e Ravenna, un sequestro preventivo di beni del valore di 3.800.000 ...continua
Truffa e Furti al Bancomat. Arrestato dalla Polizia di Stato un cittadino franceze

La Polizia di Stato di Torino ha arrestato un cittadino francese per il reato di furto pluriaggravato ai danni di una anziana signora e denunciato in stato di libertà il complice trovato in possesso di 950 euro in denaro contante. I due ...continua
Sindaco Cimmino: " Lavori EAV, denuncerò tutto in Procura"

Denuncerò in Procura quello che sta accadendo nel cantiere messo in piedi da Eav in via Grotta San Biagio. Quei lavori erano stati sospesi già con nota del dirigente all’urbanistica dello scorso 24 giugno, perché manca ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.