WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Polizia di Stato di Torino e di Bologna, vasta operazione contro la mafia nigeriana

Dalle prime ore dell’alba è in corso una vasta operazione della Procura della Repubblica di Torino che ha coordinato le indagini eseguite dalla Polizia di Stato di Torino, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e con la Polizia Locale di Torino, sono stati eseguiti sino ad ora 14 fermi ed un altro è in corso di esecuzione.

Tale operazione vede il coinvolgimento di decine di appartenenti al cult MAPHITE sinora rimasto in una posizione più silente rispetto agli altri già emersi alle cronache ma non meno pericoloso, diffuso e potente degli altri.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dalla Procura di Torino in coordinamento con i provvedimenti restrittivi emessi dalla Procura di Bologna, al fine di colpire l’intera associazione mafiosa dei MAPHITE operante nel centro- nord Italia.

Tra i destinatari dei fermi coloro che ricoprivano un ruolo apicale all’interno dell’organizzazione criminale; coloro che decidevano le nuove iniziazioni, che gestivano la prostituzione, che mantenevano i rapporti di forza con le altre organizzazioni criminali, che gestivano lo spaccio di droga nelle piazze cittadine.

Per eseguire i provvedimenti restrittivi e le numerose perquisizioni sono stati impegnati complessivamente più di trecento uomini e donne della Polizia di Stato e della Polizia Locale.

I dettagli dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 10.30 presso la Procura di Torino.

 

Dalle prime ore dell’alba è in corso un’operazione antimafia della Polizia di Stato di Bologna, con la collaborazione delle Squadre Mobili delle principali provincie dell’Emilia-Romagna, della Squadra Mobile di Bergamo ed il coordinamento del Servizio Centrale Operativo, che ha portato all’esecuzione di numerosi fermi contro un’associazione criminale di tipo mafioso nigeriana, da anni insediata nella regione Emilia-Romagna.

L’attività d’indagine, avviata nel 2017, grazie anche alle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, ha permesso di annientare gran parte di quello che, all’interno della comunità nigeriana, viene denominato cult “M.A.P.H.I.T.E.” operante nell’intera Regione.

I dettagli dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle 10.30 presso la Questura di Bologna alla quale parteciperà il Procuratore di Bologna Giuseppe Amato.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Polizia Locale. Controllo per gli sversamenti di rifiuti in piazza Trieste e Trento

Azione di controllo del territorio degli agenti dell’Unità Operativa Vomero della Polizia Municipale di Napoli nella zona di Piazza Trieste e Trento. Il controllo partito nelle prime ore della serata si è protratto fino a tarda ...continua
Castellammare di Stabia - Crisi idrica: ecco le zone

Ancora mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione dalle 11:30 alle 15:30 di lunedì 19 agosto 2019, nelle seguenti zone del comune di Castellammare di Stabia: Via Santo, via Micheli, Via Pergola, via Cioffi, vico Fisciale, via Carmine ...continua
Cronaca. Ischia -Secondigliano - Nola

Ischia: bilancio controlli dei carabinieri nel fine settimana. Affitti “invisibili”, soldi falsi e droga Altra tranche di controlli agli affitti abusivi durante le festività del ferragosto: i carabinieri della compagnia di ...continua
Marigliano: spacciatore arrestato dai carabinieri nel complesso popolare “ex legge 219”

I Carabinieri hanno sorpreso a spacciare Mario Palumbo, 36enne del rione già noto alle forze dell’ordine. aveva appena venduto 4 grammi di hashish ad altrettanti giovani del posto quando è stato bloccato. fermati e identificati ...continua
Ischia - “Perché ci guardi?”, lei risponde a tono, lui le rompe una bottiglia di birra sul volto

Denunciati 2 ragazzi amici: un 28enne di Roma con molti precedenti e un19enne incensurato di Forio ma domiciliato a Roma dove lavora come cameriere, in vacanza insieme sull’isola, hanno trascorso la notte in discoteca e hanno verosimilmente ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.