WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Benevento. Arrestato pusher ecostenibile. Spacciava con una bici elettrica

ARRESTATO SPACCIATORE CHE AVEVA APPENA SMERCIATO DUE DOSI DI EROINA A DUE TOSSICODIPEDENTI Questo pomeriggio, a Benevento i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, a conclusione di un’attività finalizzata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso degli opportuni servizi, hanno sorpreso ed arrestato in flagranza P.M. 27enne Benevento, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina, già noto per i suoi precedenti specifici. Infatti, nelle vicinanze di via Pertini, che costeggia il Terminal Bus di Benevento, dopo aver seguito i movimenti sospetti di due tossicodipendenti, alla ricerca della dose di stupefacente, i militari in abiti borghesi hanno individuato, alla guida di una bici elettrica, un pusher di questo centro conosciuto proprio per la sua attività di spacciatore. Gli stessi carabinieri sono intervenuti proprio nel mentre il 27enne stava cedendo due dosi di stupefacente, verosimilmente eroina, ai due acquirenti. Tale cessione non è sfuggita ai militari, tuttavia al momento del loro arrivo i due giovani riuscivano a gettare le dosi nella folta vegetazione dei giardini posti in quei pressi tanto che, nelle accurate ricerche non è stata rinvenuta. Tutti e tre venivano condotti presso gli uffici di questo Comando Provinciale e, nel corso degli accertamenti i due acquirenti, tossicodipendenti della provincia di Avellino, ammettevano e confermavano l’acquisto della dose di eroina, dietro la cessione della somma di 40 euro, rinvenuta addosso allo spacciatore, poi sequestrata ritenuta provento dell’attività di spaccio. Pertanto, il pusher dopo le formalità di rito è stato dichiarato in arresto perché ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e quindi, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, veniva accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre i due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di stupefacenti a scopo non terapeutico.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Tufino - getta i rifiuti di casa nel terreno di un altro

Un 66enne di Tufino stava gettando numerose buste di plastica piene di rifiuti solidi urbani indifferenziati (perlopiù plastica e carta), verosimilmente quelli prodotti in casa, in un terreno agricolo attiguo a via Palazzo dei Conti. mentre ...continua
Sant'Antonio Abate - Scomparsa una 14enne

Si chiama Flora Longobardi, indossa pantaloncino nero, maglietta bianca, zaino nero e cappellino, scomparsa ieri sera intorno alle 23. Stamattima sarebbe stata avvistata in località S. Egidio Monte Albino. Ha lasciato un biglietto dicendo ...continua
Napoli Poggioreale: Tenta di rubare un auto ma viene arrestato dai Carabinieri. 52enne in manette

  Erano quasi le 5 del mattino quando Rosario Villacidro, un 52enne del quartiere Vicaria e già noto alle ffoo ha provato a rubare una macchina parcheggiata in Via Bonifaci. Aveva già forzato la serratura della portiera ed era ...continua
Anacapri: Marijuana e cocaina in borsa. 19enne arrestata dai carabinieri

  Arrestata dai carabinieri della stazione di Anacapri una 19enne incensurata di Capri. Era notte fonda e la donna si trovava in Via Catena. La sua visibile agitazione ha insospettito i militari. L’hanno così perquisita, trovandole ...continua
Castellammare di Stabia - Spaccia nel Rione “Savorito”. 21enne arrestato dai Carabinieri

 Luigi Spagnuolo, 21enne di Castellammare già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Sezione Operativa locale per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. L’attenzione dei militari ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.