WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Polizia di Stato, truffe informatiche ai danni di grandi aziende

Era un attacco del tipo “man in the middle” ovvero uno di quegli attacchi informatici in cui qualcuno, segretamente, altera la comunicazione tra due parti che credono di comunicare direttamente tra di loro, quello sventato dal servizio per la cooperazione internazionale di polizia (S.C.I.P.) a Pechino.

Vittima, questa volta, una importante azienda italiana che aveva, in corso, un ordinativo con un fornitore cinese con il quale intratteneva rapporti commerciali da oltre dieci anni.

In particolare, alcuni giorni prima della conclusione dell’affare, la società riceveva una mail, dall’usuale indirizzo del fornitore, con la quale veniva comunicato che, il versamento a saldo doveva essere fatto su un conto corrente (allocato a Pechino) diverso da quello utilizzato fino a quel momento; la richiesta non veniva considerata anomala e la transazione veniva portata a termine. Solo più tardi si appurava che il fornitore non aveva mai chiesto di spostare i pagamenti sul nuovo conto corrente.

Gli accertamenti consentivano di accertare la truffa e di giungere al recupero della somma, 609.348.00 RMB pari a circa 79.000,00 Euro.

Già in passato, l’ attenta attività di polizia dello S.C.I.P. in collaborazione con le autorità locali aveva portato alla soluzione di casi analoghi.

Nel novembre dello scorso anno, il tempestivo intervento dell’Interpol consentiva il recupero di quasi 8 milioni di euro distratti verso conti correnti allocati ad Hong Kong e nel Fujian (Cina continentale).

Nel gennaio scorso, anche la “Marcegaglia Uk” era stata vittima di una truffa, in questo caso quella conosciuta come CEO Fraud, che viene posta in essere sempre attraverso finte mail in cui il Ceo della stessa azienda richiede il trasferimento di grandi somme di danaro.

In questo caso, il falso Ceo, con richieste opportunamente confezionate, induceva un funzionario della società, al trasferimento di circa un  milione e mezzo fra euro e sterline verso un conto ad Hong Kong.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Polizia Locale. Controllo per gli sversamenti di rifiuti in piazza Trieste e Trento

Azione di controllo del territorio degli agenti dell’Unità Operativa Vomero della Polizia Municipale di Napoli nella zona di Piazza Trieste e Trento. Il controllo partito nelle prime ore della serata si è protratto fino a tarda ...continua
Castellammare di Stabia - Crisi idrica: ecco le zone

Ancora mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione dalle 11:30 alle 15:30 di lunedì 19 agosto 2019, nelle seguenti zone del comune di Castellammare di Stabia: Via Santo, via Micheli, Via Pergola, via Cioffi, vico Fisciale, via Carmine ...continua
Cronaca. Ischia -Secondigliano - Nola

Ischia: bilancio controlli dei carabinieri nel fine settimana. Affitti “invisibili”, soldi falsi e droga Altra tranche di controlli agli affitti abusivi durante le festività del ferragosto: i carabinieri della compagnia di ...continua
Marigliano: spacciatore arrestato dai carabinieri nel complesso popolare “ex legge 219”

I Carabinieri hanno sorpreso a spacciare Mario Palumbo, 36enne del rione già noto alle forze dell’ordine. aveva appena venduto 4 grammi di hashish ad altrettanti giovani del posto quando è stato bloccato. fermati e identificati ...continua
Ischia - “Perché ci guardi?”, lei risponde a tono, lui le rompe una bottiglia di birra sul volto

Denunciati 2 ragazzi amici: un 28enne di Roma con molti precedenti e un19enne incensurato di Forio ma domiciliato a Roma dove lavora come cameriere, in vacanza insieme sull’isola, hanno trascorso la notte in discoteca e hanno verosimilmente ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.