WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Polizia Locale di Napoli, Unità Investigativa Centrale, presi 12 dipendenti del Comune di Napoli assenteisti

Nell’ambito delle attività delegate dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Napoli, sezione Reati contro la pubblica amministrazione, stamattina, personale della Polizia Locale di Napoli, Unità Investigativa Centrale, ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli, che ha disposto l’obbligo di presentazione alla P.G. nei confronti di n. 12 dipendenti del Comune di Napoli, settore Manutenzione del verde pubblico. Contestualmente sono state eseguite perquisizioni presso le abitazioni di altri dipendenti indagati. Sono contestati i reati p. e p. dagli artt. 81 cpv, 110, 640 co. 2 ed art. 55 quinquies D. Lgs. 165/2001, perché in concorso tra loro, i dipendenti assenteisti si accordavano per attestare la fittizia presenza in servizio, in realtà sostituendosi tra di loro ed utilizzando il dispositivo marcatempo timbrando per più persone. Così con tali artifizi, inducendo in errore l’ente deputato al controllo della presenza ed alla contabilizzazione degli emolumenti, arrecando un consistente danno alla P.A. I fatti contestati vanno dal marzo 2017 al marzo 2018 e sono stati accertati attraverso la predisposizione di strumenti tecnici di monitoraggio del dispositivo marcatempo collocato sul luogo di lavoro, dove i dipendenti avrebbero dovuto timbrare il cartellino di presenza. A questa attività ha poi fatto seguito il controllo documentale dei fogli di presenza e la contestuale ispezione delle aree sottoposte alla manutenzione dei dipendenti che risultavano “non curate”. All’esito delle indagini sono risultati coinvolti nelle condotte contestate 16 dei 35 dipendenti assegnati alla IV Municipalità del Comune di Napoli, tra cui l’intera squadra addetta alla manutenzione del parco di S. Maria La Fede.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Area Vesuviana: L'obiettivo dei Carabinieri per il controllo del territorio, vicinanza al cittadino e contrasto ai reati contro il patrimonio

Giorni di lavoro intenso per i militari della Compagnia di Castello di Cisterna che, su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli hanno ulteriormente intensificato il numero di pattuglie poste a controllo del territorio. Nella ...continua
Marano e Melito di Napoli: Servizi anti-droga. Carabinieri arrestano 3 persone

Prosegue il contrasto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli allo spaccio di stupefacenti. I militari della Compagnia di Marano di Napoli, hanno arrestato 3 persone (2 al termine di un’indagine e 1 in flagranza di reato), per detenzione ...continua
Frattamaggiore, Violenza di genere: i Carabinieri arrestano figlio violento

I carabinieri di Frattamaggiore hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione un 36enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo – questa notte - ha minacciato e aggredito i propri genitori ...continua
Ischia, i Carabinieri arrestano 25enne per estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate

I Carabinieri della Stazione di Ischia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Napoli nei confronti di un 25enne ischitano, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto ...continua
Casavatore, operazione Alto impatto dei Carabinieri. Oltre 100 le persone controllate: 2 gli arresti

Servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal comando provinciale di napoli per i Carabinieri della compagnia di casoria. Nel mirino le strade del Comune di Casavatore e Caivano. Importante l’impiego delle forze coinvolte. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.