WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Polizia Locale di Napoli, Unità Investigativa Centrale, presi 12 dipendenti del Comune di Napoli assenteisti

Nell’ambito delle attività delegate dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Napoli, sezione Reati contro la pubblica amministrazione, stamattina, personale della Polizia Locale di Napoli, Unità Investigativa Centrale, ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli, che ha disposto l’obbligo di presentazione alla P.G. nei confronti di n. 12 dipendenti del Comune di Napoli, settore Manutenzione del verde pubblico. Contestualmente sono state eseguite perquisizioni presso le abitazioni di altri dipendenti indagati. Sono contestati i reati p. e p. dagli artt. 81 cpv, 110, 640 co. 2 ed art. 55 quinquies D. Lgs. 165/2001, perché in concorso tra loro, i dipendenti assenteisti si accordavano per attestare la fittizia presenza in servizio, in realtà sostituendosi tra di loro ed utilizzando il dispositivo marcatempo timbrando per più persone. Così con tali artifizi, inducendo in errore l’ente deputato al controllo della presenza ed alla contabilizzazione degli emolumenti, arrecando un consistente danno alla P.A. I fatti contestati vanno dal marzo 2017 al marzo 2018 e sono stati accertati attraverso la predisposizione di strumenti tecnici di monitoraggio del dispositivo marcatempo collocato sul luogo di lavoro, dove i dipendenti avrebbero dovuto timbrare il cartellino di presenza. A questa attività ha poi fatto seguito il controllo documentale dei fogli di presenza e la contestuale ispezione delle aree sottoposte alla manutenzione dei dipendenti che risultavano “non curate”. All’esito delle indagini sono risultati coinvolti nelle condotte contestate 16 dei 35 dipendenti assegnati alla IV Municipalità del Comune di Napoli, tra cui l’intera squadra addetta alla manutenzione del parco di S. Maria La Fede.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Quarto: rapinarono sala scommesse rischiando di uccidere un dipendente

Carabinieri fermano 3 giovani il 20 luglio, poco dopo la mezzanotte, 3 malfattori hanno fatto irruzione in una sala scommesse di Quarto, con volto travisato e armati di pistole. Un rapinatore ha fatto sdraiare tutti i clienti a terra, un altro si ...continua
Giugliano in Campania: in casa armi e droga ad essiccare

  L.C., 30enne incensurato di Giugliano in Campania, è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale per detenzione illegale di armi e munizioni nonché detenzione di stupefacentea fini di spaccio e lo hanno denunciato ...continua
Benevento. Extracomunitario ospite di un centro di accoglienza rapina un'automobilista; arrestato

 A Benevento, nella tarda serata di ieri, su segnalazione di alcuni cittadini al 112 dell’Arma di una violenta lite in strada, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di questo capoluogo intervenivano in via Dei Longobardi, ...continua
Rete Idrica al Collasso, ecco le zone interessate alla carenza d'acqua

COMUNE DI Casola di Napoli: via Monticelli e tutte le traverse COMUNE DI Lettere: Via Canale, Via Casa Lignola, Via Conserve, Via Nuova Strada Di Orsano, Via Casa Russo, Via Casa Mosca, Piazzetta Orsano, Via Casa Avolio, Piazza Roma, Via Gradoni ...continua
Foce del Sarno - Sequestrate oltre 30 di vongole a 3 pregiudicati, erano state pescate in fondali inquinati

Prosegue incessante l’attività di indagine e di prevenzione sul territorio di giurisdizione finalizzata a perseguire e debellare l’attività posta in essere da una vera e propria organizzazione dedita alla pesca abusiva ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.