WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Secondigliano - Giugliano in Campania - Napolli Vomero

“Alleanza di Secondigliano”: Carabinieri arrestano affiliato in Romania

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, col supporto del “Fast Team” della polizia romena ed il coordinamento del servizio di cooperazione internazionale della Divisione S.I.RE.N.E., hanno localizzato a Nadlac in Romania, Domenico Natale, un 48enne affiliato al gruppo criminale noto come “Alleanza di Secondigliano”. Sfuggito alla cattura nel maxi blitz del 26 Giugno scorso, Natale è stato arrestato e tradotto in un penitenziario romeno in attesa dell’estradizione.

Giugliano in Campania: Evade dai domiciliari, minaccia e aggredisce l’ex moglie. 35enne arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano hanno arrestato Umberto Napolano, 35enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, già ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia, è stato sorpreso dai militari nell’abitazione dell’ex moglie. Voleva che la donna ritirasse le denunce presentate nei suoi confronti e per persuaderla l’ha prima minacciata e poi aggredita. Vistosi scoperto, Napolano è fuggito dal balcone e dopo una breve fuga è stato bloccato dai carabinieri. Arrestato, il 35enne è ora in attesa della celebrazione di giudizio con rito direttissimo. Dovrà rispondere di evasione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Napolli Vomero: estorsione per 10mila euro ad un imprenditore del Vomero. Due persone arrestate dai Carabinieri

Due persone arrestate per estorsione aggravata dai Carabinieri del nucleo operativo e della stazione del Vomero: Giuseppe Barretta, 34enne di Casoria e Vincenzo Grossi, 44enne del quartiere Poggioreale, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Le indagini sono partite dalla denuncia di un imprenditore del Vomero al quale, con la minaccia di una pistola, era stato imposto l’esborso di 10 mila euro. Il pagamento era necessario affinchè potesse continuare a lavorare “senza problemi”. Raccolta la denuncia, i carabinieri e la vittima hanno organizzato nei locali dell’attività commerciale un incontro con gli estorsori. A presentarsi per la riscossione Barretta che, ottenuta la somma pretesa, è stato bloccato dai carabinieri dopo un vano tentativo di fuga. Grossi, invece, è stato fermato mentre attendeva in auto che il complice recuperasse i soldi. Il 34enne e il 44enne sono stati arrestati e dopo le formalità di rito tradotti al carcere di Poggioreale. Il denaro è stato interamente recuperato e restituito all’imprenditore.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sindaco Cimmino: " Lavori EAV, denuncerò tutto in Procura"

Denuncerò in Procura quello che sta accadendo nel cantiere messo in piedi da Eav in via Grotta San Biagio. Quei lavori erano stati sospesi già con nota del dirigente all’urbanistica dello scorso 24 giugno, perché manca ...continua
Grande Operazione dei carabinieri a Milano - Reati contestati truffa aggravata

Nelle mattina odierna, nella province di Caserta, Napoli e Isernia, a seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Milano, coadiuvati ...continua
Gragnano: Carabinieri sequestrano quasi 500 piante di cannabis sui Monti Lattari

  Le loro infiorescenze avrebbero inondato il mercato della droga di hashish e marijuana. Dal 28 maggio ad oggi oltre 2mila piante che avrebbero fruttato – una volta commercializzate - circa 5 milioni di euro Ancora una piantagione ...continua
Guardia di Finanza di Napoli, custodia cautelare ai danni di quattro soggetti gravemente indiziati di far parte di una associazione a delinquere

In data odierna il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ed in particolare il Gruppo di Nola ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale ...continua
Milano-Operazione “Mala fides”, La Polizia Postale smantella un gruppo criminale dedito a frodi e truffe on line

La Polizia Postale ha eseguito 4 misure cautelari, emesse dal GIP del Tribunale di Milano su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti (nello specifico due uomini e una donna sono stati condotti in carcere, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.