WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Castellammare di Stabia e il cimitero deturpato

Girano per le tombe, staccano i fili e lasciano il cimitero al buio. Oggi vogliamo raccontarvi una brutta storia: quella del boicottaggio delle luci votive nel cimitero. C’è qualcuno infatti che si diverte a mandare in corto circuito l’impianto elettrico nei due cimiteri. Un’impresa facile, data la vetustà dell’impianto. Basta staccare i fili di rame che spuntano dalle tombe e il gioco è fatto.

Da quasi 20 anni il servizio di illuminazione votiva nei cimiteri era gestito da una ditta in proroga senza alcun titolo che ne legittimava l’operato. In pratica, la ditta esercitava il servizio senza contratto. Un mese fa il dirigente ha predisposto la cessazione del rapporto tra Comune e ditta: pacchia finita, abbiamo stanato il lupo dalla tana. Gente senza scrupoli che per troppi anni ha fatto quello che voleva in barba alle regole, nel disinteresse delle amministrazioni comunali passate. Gente che abbiamo cacciato via e cacceremo via.

Nei giorni successivi, quasi per caso, è iniziato ad opera di ignoti il boicottaggio delle luci votive. Siamo pronti a denunciare questo scempio alle autorità competenti. E stiamo avviando le procedure per individuare una nuova società che gestisca il servizio e per rifare l’intero impianto di illuminazione, oggi obsoleto. Perché il cimitero e i nostri defunti meritano rispetto. Perché Castellammare merita rispetto. -

Gruppo Cimmino Sindaco






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Varcaturo, “cattura” l’ex compagna e la figlia di due anni in strada e le tiene prigioniere in auto per 12 ore tra insulti e percosse

L’aveva perseguitata e vessata per mesi, fino alla pronuncia del tribunale che gli aveva vietato di avvicinarla. Le cose sembravano essere tornate alla normalità e la vittima, una 28enne di Giugliano, ne era sollevata. Era stata affidata ...continua
Massa Lubrense, Chiede 80 euro invece dei 50 pattuiti e poi aggredisce il cliente. Tassista 45enne denunciato dai carabinieri

Denunciato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Sorrento un 45enne di Castellammare di Stabia. L’uomo, un tassista incensurato, aveva discusso con un cliente inglese per il costo della corsa. L’accordo era sul prezzo ...continua
Monte di Procida, Documenti falsi per finanziare l’acquisto di un’autovettura. 60enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Monte di Procida hanno arrestato Antonio Di Dio, un 60enne di Bagnoli già noto. Di Dio aveva deciso di acquistare un’auto nuova e, per pagarne il prezzo, aveva istruito una pratica di finanziamento direttament...continua
Benevento, arresti per furto all'interno del centro commerciale Buonvento

Nell’ambito dei controlli anti criminalità predatoria disposti dal Comando Provinciale di Benevento, una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia omonima, all’interno del centro commerciale Buonvento di questo ...continua
Casoria, 3 anni e 4 mesi di carcere per furti e rapine commesse a Itri. 41enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto Antonio Argenziano, un 41enne del posto già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.