WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Sindacato ORSA - La misura è colma!

  È inaccettabile il tentativo da parte dell'EAV e di qualche “giornalaio di regime” di far ricadere sui lavoratori le responsabilità per i quotidiani disservizi. Se i mezzi pubblici non partono la colpa non è dei lavoratori ma di manager incapaci, scelti con la spada, strapagati e servi “sciocchi” di una certa politica. Tagli al servizio, improvvise soppressioni, guasti e ritardi sono il minimo comune denominatore di quanti scelgono di muoversi in Campania utilizzando i mezzi pubblici. La carenza di mezzi costringe gli utenti a viaggiare ammassati come sardine, in barba a qualsiasi norma di sicurezza e violando, palesemente, i previsti obblighi contrattuali. Il pessimo servizio offerto dalla Circumvesuviana, ritenuta tra le peggiori ferrovie italiane, è l'esatta rappresentazione di come la propaganda politica provi a mistificare la realtà. Mentre si continuano ad "inaugurare" stazioni SOLO ritinteggiate, sottoposte invece alla naturale manutenzione ordinaria, facendole passare per "grandi opere", il servizio su gomma e su ferro peggiora ogni giorno di più. La mancanza di materiale rotabile (leggi bus e treni) e la carenza di personale sono costanti che caratterizzano tutte le aziende di trasporto in Campania. Eppure la politica regionale, piuttosto che proporre soluzioni concrete, preferisce scaricare la responsabilità del disastro trasporti sui dipendenti che, per legge, devono consumare le proprie ferie, nonché sull'indisponibilità da parte degli stressati autisti/macchinisti/capitreno ad effettuare prestazioni straordinarie, su mezzi non perfettamente a norma e che, con l'aumento delle temperature, diventano forni crematori a causa della mancanza, o peggio, dell’inefficienza di impianti di climatizzazione. Sarebbe bello vedere, di tanto in tanto, un’assunzione di responsabilità da parte dei dirigenti, quelli che percepiscono oltre 100mila euro l'anno di soldi pubblici, prima di tutto scusandosi con la città e, successivamente, offrendo il (dis)servizio a costo zero. Del resto, se il TPL è finanziato dallo Stato con soldi pubblici (attraverso le tasse dei cittadini), perché i cittadini dovrebbero pagare un ulteriore biglietto ricevendo in cambio un servizio pessimo?






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

"Sinergie", San Giorgio a Cremano partecipa al bando dell'Anci con un progetto di management culturale rivolto ai giovani

San Giorgio a Cremano, 14 agosto 2019 - Innovazione sociale giovanile. Anci chiama, San Giorgio risponde. L'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, aderisce al bando "Sinergie", promosso dall'Associazione Nazionale ...continua
Cisl Fp Napoli - Allarme per il personale comunale; quota 100 svuotamento unità lavorative porterà al blocco dei servizi per il cittadino

Stop ai servizi per i cittadini. È il rischio che si corre nel già a partire dalla prossima settimana se non si provvede subito alla mancanza di personale. L’appello arriva dalla Cisl Fp Napoli che ha monitorato l’area ...continua
Commercialisti, Emirati Arabi Uniti nuova opportunità per le imprese campane

Presentata la missione internazionale a Dubai promossa dall’Odcec Napoli Nord “La professione di commercialista sta attraversando una fase di grandi cambiamenti. Per mantenere o raggiungere il successo occorre anticipare la trasformazione ...continua
La GORI come Equitalia. Cittadini gravati da ulteriori spese

Un ulteriore salasso per le famiglie della periferia stabiese. Ma noi non resteremo a guardare. La Gori ha fatto recapitare nelle case dei contribuenti l’avviso di un aggravio delle spese relative alle tariffe per il servizio idrico. In particolare,...continua
Navigator - protesta lunedì 12 a Palazzo Santa Lucia

Lunedì 12 agosto a partire dalle ore 11:00 saremo presenti a Napoli nei pressi di Palazzo Santa Lucia per esortare il Governatore campano a firmare la convenzione che consentirà ad Anpal Servizi spa di procedere alla nostra contrattuali...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.