WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Casalnuovo di Napoli, Casoria, Napoli, Lauro (AV) - Caivano, Crispano e Cardito -  Pianura e Varcaturo - Aversa

Casalnuovo di Napoli, Casoria, Napoli, Lauro (AV): traffico di stupefacenti

 Carabinieri eseguono 4 ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Napoli A Casalnuovo di Napoli, Casoria, Napoli E Lauro (AV), i Carabinieri della Tenenza di Casalnuovo di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura partenopea, per il reato di traffico di stupefacenti, nei confronti di 4 indagati (Aprea Salvatore, 33enne, Selva Marcella (moglie), 37enne già detenuta nel carcere di Lauro per reati in materia di stupefacenti, Aprea Agostino, 36enne e Briglia Rosario, 40enne, questi ultimi già agli arresti domiciliari per reati in materia di droga). Le indagini, dirette dalla DDA di Napoli e condotte dai militari dell’Arma, hanno consentito di: - ricostruire l’organigramma di un’organizzazione dedita al traffico di stupefacenti, attiva in comuni dell’area a Est di Napoli; - arrestare in flagranza, a riscontro dell’attività investigativa, 7 soggetti per reati in materia di stupefacenti; - identificare e deferire per i medesimi reati 7 complici che avevano il compito di custodire o consegnare lo stupefacente o di procacciare clienti. Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati associati presso le case circondariali di Secondigliano e Lauro (AV).

 

Caivano, Crispano e Cardito: carabinieri arrestano presunto autore di 4 rapine

I carabinieri della stazione di Crispano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Napoli nord a carico di Giuseppe Morsino, un 33enne di Caivano. L’uomo, come emerso nel corso delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica e condotte dai Carabinieri, è ritenuto responsabile di 4 rapine perpetrate in attività commerciali di Caivano, Crispano e Cardito. Il 26 giugno 2018 rapinò il dipendente di una farmacia di Caivano: sotto la minaccia di un coltello si fece consegnare il registratore di cassa contenente 280 euro. Il 25 gennaio di quest’anno minacciò con una pistola il titolare di una tabaccheria a Crispano e fuggì via con 1.500 euro. A Cardito invece colpì due volte. il 3 febbraio minacciò un dipendente di un negozio di surgelati da cui, sotto la minaccia di un’arma, si fece consegnare l’incasso; due giorni dopo agì in un locale con musica dal vivo: anche in questo caso usò una pistola e, insieme a un complice, riuscì a portare via 500 euro

 

 Pianura e Varcaturo: estorsione e botte per una ristrutturazione

Carabinieri arrestano 38enne e denunciano 3 suoi parenti arrestato per estorsione ad un imprenditore edile il 38enne Alessandro Derviso, incensurato, di Giugliano in Campania. E' stato bloccato ieri sera dai carabinieri della stazione di Pianura in un bar di Varcaturo mentre riscuoteva 500 euro dall’imprenditore che stava curando la ristrutturazione della palazzina di una parente di derviso a Varcaturo. La donna aveva commissionato quella ristrutturazione ad una ditta mesi fa ed aveva pattuito lavori per 80mila euro. mentre i lavori erano in corso, però, lei ed alcuni parenti hanno preteso di più: prima hanno chiesto lavori extra pur restando nel range di prezzo iniziale, poi volevano indietro 10mila euro. Il titolare della ditta in qualche caso ha ceduto ma poi ha detto basta. a quel punto i parenti della committente lo hanno minacciato di morte, lo hanno spaventato dicendo che si sarebbero rivolti ad “amici di Pianura” e sono arrivati anche a picchiarlo. L’uomo ha quindi chiesto aiuto ai carabinieri che lo hanno seguito fino al bar di Varcaturo dove aveva appuntamento con Derviso ed hanno bloccato l’esattore con i soldi in mano. Derviso è stato arrestato e tradotto in carcere. I suoi parenti (la 31enne, il marito 33enne ed un 37enne, tutti di Giugliano) sono denunciati per aver concorso nell’estorsione.

In Aversa, i carabinieri del locale Comando Stazione, unitamente a personale della Sezione Radiomobile del locale Comando Compagnia e della C.I.O. del 12° RGT CC. “Sicilia”, hanno tratto in arresto, in flagranza dei reati di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia, un 51enne di Giugliano in Campania. L’uomo, nella tarda serata di ieri, si è recato presso un esercizio commerciale dove, allo scopo di farsi consegnare l’incasso settimanale, ha minacciato di morte l’ex moglie 47enne e le due figlie gemelle di 26anni. I militari dell’Arma, prontamente intervenuti, lo hanno bloccato e tratto in arresto. L’aggressione, rientra in un più ampio quadro di reiterati maltrattamenti in famiglia già denunciati dalla parte offesa presso l’Arma di Aversa. L’arrestato, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Varcaturo, “cattura” l’ex compagna e la figlia di due anni in strada e le tiene prigioniere in auto per 12 ore tra insulti e percosse

L’aveva perseguitata e vessata per mesi, fino alla pronuncia del tribunale che gli aveva vietato di avvicinarla. Le cose sembravano essere tornate alla normalità e la vittima, una 28enne di Giugliano, ne era sollevata. Era stata affidata ...continua
Massa Lubrense, Chiede 80 euro invece dei 50 pattuiti e poi aggredisce il cliente. Tassista 45enne denunciato dai carabinieri

Denunciato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Sorrento un 45enne di Castellammare di Stabia. L’uomo, un tassista incensurato, aveva discusso con un cliente inglese per il costo della corsa. L’accordo era sul prezzo ...continua
Monte di Procida, Documenti falsi per finanziare l’acquisto di un’autovettura. 60enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Monte di Procida hanno arrestato Antonio Di Dio, un 60enne di Bagnoli già noto. Di Dio aveva deciso di acquistare un’auto nuova e, per pagarne il prezzo, aveva istruito una pratica di finanziamento direttament...continua
Benevento, arresti per furto all'interno del centro commerciale Buonvento

Nell’ambito dei controlli anti criminalità predatoria disposti dal Comando Provinciale di Benevento, una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia omonima, all’interno del centro commerciale Buonvento di questo ...continua
Casoria, 3 anni e 4 mesi di carcere per furti e rapine commesse a Itri. 41enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto Antonio Argenziano, un 41enne del posto già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.