WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Meta di Sorrento - Guardia Costiera salva un bagnante alla spiaggia del Purgatorio

Meta. La Guardia Costiera salva una giovane bagnante che rischiava di annegare alla spiaggia del Purgatorio e che risultava scomparsa dalle prime luci dell’alba.

Salvataggio in mare effettuato dagli uomini della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia guidati dal Capitano di Fregata Ivan SAVARESE che hanno portato in salvo una ragazza minorenne che stava rischiando di annegare nel mare antistante la spiaggia del Purgatorio a Meta che rischiava di annegare. La sala operativa della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia ha ricevuto una segnalazione da parte di un cittadino che ha riferito della presenza di una giovane bagnante in difficolta nella località compresa tra la spiaggia del “Purgatorio” e la località Marina di Meta del comune di Meta. Immediato l’intervento del personale militare del battello veloce GCA56 già operativo in mare a seguito dell’avvio del dispositivo di sicurezza “Mare Sicuro 2019”, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli, che in pochissimi minuti ha raggiunto la zona e trovato la malcapitata che nel frattempo era stata recuperata dal personale abilitato al salvataggio di uno stabilimento balneare in zona. La situazione è apparsa immediatamente difficile ai militari intervenuti, considerata l’iniziale mancanza di collaborazione della persona in difficoltà, che risultava in evidente affaticamento e sotto shock per l’evento che l’aveva vista coinvolta. Dopo l’immediato recupero da parte dei militari della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, la persona, in stato confusionale, è stata tranquillizzata e, dopo averne verificato le condizioni di salute, rapidamente condotta al porto di Meta per essere affidata alle cure del personale sanitario del 118. Dai successivi accertamenti espletati dagli uomini della Guardia Costiera è emerso che la giovane adolescente risultava scomparsa dalle prime luci della mattina, per un allontanamento volontario e, per la quale, i genitori ne avevano denunciato la scomparsa ai Carabinieri competenti per territorio. “L’episodio ha dimostrato inequivocabilmente l’elevata prontezza e professionalità dei militari intervenuti grazie anche alla collaborazione dei cittadini che immediatamente hanno segnalato l’accaduto alla sala operativa della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia. Risulta fondamentale al fine di garantire la sicurezza dei bagnanti l’utilizzo del numero blu 1530 per le emergenze in mare, valido su tutto il territorio nazionale 24 ore al giorno e utilizzabile gratuitamente sia da telefonia fissa che mobile. Attraverso quest’ultima, è possibile mettersi in contatto diretto con la Capitaneria di Porto in cui ricade la cella più vicina, riducendo ulteriormente i tempi di intervento. Per fortuna oggi solo grande spavento per la bagnante soccorsa e ritrovata, ma le conseguenze potevano essere molto più gravi” sono state le parole del Comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia C.F.(CP) Ivan SAVARESE. Cast






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Varcaturo, “cattura” l’ex compagna e la figlia di due anni in strada e le tiene prigioniere in auto per 12 ore tra insulti e percosse

L’aveva perseguitata e vessata per mesi, fino alla pronuncia del tribunale che gli aveva vietato di avvicinarla. Le cose sembravano essere tornate alla normalità e la vittima, una 28enne di Giugliano, ne era sollevata. Era stata affidata ...continua
Massa Lubrense, Chiede 80 euro invece dei 50 pattuiti e poi aggredisce il cliente. Tassista 45enne denunciato dai carabinieri

Denunciato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Sorrento un 45enne di Castellammare di Stabia. L’uomo, un tassista incensurato, aveva discusso con un cliente inglese per il costo della corsa. L’accordo era sul prezzo ...continua
Monte di Procida, Documenti falsi per finanziare l’acquisto di un’autovettura. 60enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Monte di Procida hanno arrestato Antonio Di Dio, un 60enne di Bagnoli già noto. Di Dio aveva deciso di acquistare un’auto nuova e, per pagarne il prezzo, aveva istruito una pratica di finanziamento direttament...continua
Benevento, arresti per furto all'interno del centro commerciale Buonvento

Nell’ambito dei controlli anti criminalità predatoria disposti dal Comando Provinciale di Benevento, una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia omonima, all’interno del centro commerciale Buonvento di questo ...continua
Casoria, 3 anni e 4 mesi di carcere per furti e rapine commesse a Itri. 41enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto Antonio Argenziano, un 41enne del posto già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.