WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Castellammare di Stabia - L'Amministrazione delle periferie ma anche no

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO 

Ormai siamo alla prima candelina da spegnere ma non c’è nulla da festeggiare anzi. I buoni propositi, le promesse elettorali, i post, i comunicati, i lazzi e gli schiamazzi del dopo voto a distanza di un anno sono rimasti lettera morta. L’amministrazione delle periferie si diceva ed è proprio la’ che si sono consumati assenze, ritardi, lacune. Nessuna programmazione, nessun intervento ordinario. Ed oggi registriamo un fallimento totale. Sia nella zona collinare che nella periferia nord il tempo è passato invano. Strade dissestate, mancanza di illuminazione notturna, pulizia delle strade, sicurezza stradale. Solo per citare alcuni temi per i quali si son fatti passi indietro. La zona collinare l’hanno ormai trasformata in una isola ecologica ambulante, le strade dissestate in periferia rattoppate alla bella e meglio vantandosene anche, l’accesso negato alle scuole di periferia ad esempio sulla Denza è una fogna a cielo aperto, la strada di accesso agli scavi meglio non parlarne. Eppure avevate una strada spianata bastava andare in continuità amministrativa potevate tagliare qualche altro nastro. State monitorando il finanziamento da 2,3 milioni che avevamo conseguito dalla Regione per quartiere Fontanelle? gli allacci su via Fondo d’Orto e la metanizzazione su Ponte Persica la avevamo ultimata, le Vasche borboniche nel centro antico dopo decenni le abbiamo pulite, il sistema fognario completato fino alla prossimità dei rivi. La sicurezza il cavallo di battaglia, peggio che andar di notte. Avete proceduto a integrare la video sorveglianza con i lettori targa eppure i soldi erano stanziati frutto del lavoro fatto egregiamente dai vigili grazie anche allo Street Controll dato da noi in dotazione. L’elenco potrebbe durare all’infinito ve lo risparmiamo e ce lo riserviamo per ulteriori denunce. Non ci fermiamo, avrete il nostro fiato sul collo, per opera e virtù della buona sorte avete avuto un’altra chance anche questa inutilmente sprecata. Ormai è un trend a vari livelli e qui a Castellammare ne siete la prova provata. L’assenza di una classe dirigente, il difetto di programmazione, una manifesta incapacità di amministrare sono il leit motiv sui territori della disastrosa gestione a firma centro destra. Levate mano, prima che altri lo facciano per voi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sopralluogo SS212 “della Val Fortore” - Variante di San Marco dei Cavoti

Oggi giornata dedicata alla provincia di Benevento. Siamo a San Marco dei Cavoti per verificare l’avanzamento dei lavori della SS212 “della Val Fortore”, un’infrastruttura strategica per il territorio....continua
Andrea Di Martino:"Raddoppio binari Circumvesuviana: Stop al balletto preelettorale sulla pelle della città"

Il raddoppio dei binari è una opera strategica per Castellammare, che non può essere gestita come se fossimo al cabaret, perché prevede interventi delicati per il nostro territorio. Il modo peggiore per affrontare l'opera ...continua
Fratelli d'Italia:"Fermo dei saldi, de Luca e de Magistris nemici dei commercianti campani":

La regione Campania ha prorogato, a causa dell'emergenza Covid-19, il via dei saldi al 1 agosto 2020 nonostante le numerose proteste delle associazioni di categoria le quali hanno chiesto al presidente della Regione di lasciare invariata la ...continua
Il sindaco Cimmino chiarisce sulla decisione dei dissuasori contro il parcheggio abusivo a Pozzano

Voglio tornare sulla questione dei new jersey a Pozzano. Tralasciando i commenti del tipo “che male fanno i parcheggiatori abusivi che si guadagnano la giornata”, mi limito a ricordare a tutti che quei soldi, pretesi ed estorti ai bagnanti ...continua
Covid-19, Ricci (Lega Autonomie Locali): “Comuni in crisi, a rischio servizi essenziali”

De Lise (commercialisti): “Situazione grave, serve una scossa” In Italia l’imposta più evasa è la tassa sulla casa: “maglia nera” sono Calabria (43,2%), Campania (38,6%) e Sicilia (36,7%) L’Emilia-Ro...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.