WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Terra dei Fuochi - I carabinieri dei NOE effettuano un arresto

. Il NOE di Caserta ha proceduto all’esecuzione dell’ordinanza impositiva di misure cautelari personali e reali emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. In particolare, il GIP ha disposto la misura degli arresti domiciliari nei confronti di TESSITORE Giovanni, ritenuto gravemente indiziato del delitto di traffico illecito di rifiuti (art. 452 quaterdecies del codice penale) ed il sequestro preventivo di un autocarro cassonato con rimorchio, due pale meccaniche di cui una tipo bobcat di proprietà ed in uso al predetto. L’odierna misura trae origine da una serie di accertamenti posti in essere dal NOE di Caserta in seguito ad attività informativa condotta nell’ambito di controlli ambientali nei confronti del citato TESSITORE, persona già coinvolta in pregresse attività investigative aventi ad oggetto lo smaltimento illecito dei rifiuti. Le investigazioni, coordinate nel corso del 2018 dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli con l’applicazione di un PM della Sezione per la Tutela dell’ambiente e del territorio della medesima Procura della Repubblica, e condotte soprattutto attraverso capillari servizi di osservazione e pedinamento, hanno consentito di accertare un ingente traffico di rifiuti speciali, costituiti prevalentemente da inerti da demolizioni e costruzioni edili, nonché terre e rocce da scavo, realizzato nei comuni della provincia di Caserta con epicentro a Frignano. In particolare, l’attività del TESSITORE si estrinsecava nel prelievo di rifiuti di demolizione presso i cantieri di imprese compiacenti, impegnate in lavori edili sul territorio, per poi trasportarli in altri siti in assenza di ogni autorizzazione e documentazione (FIR) utile al tracciamento ed alla certificazione analitica di non pericolosità degli stessi, conseguendo per tali smaltimenti ingiusti profitti con i connessi notevoli risparmi sui costi d’esercizio per le imprese che a lui si rivolgevano. L’odierna operazione, eseguita in piena “Terra dei Fuochi”, rappresenta un ulteriore segnale dell’impegno costante dei militari del Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia. Il valore complessivo dei sequestri odierni ammonta a circa 200.000 euro.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Varcaturo, “cattura” l’ex compagna e la figlia di due anni in strada e le tiene prigioniere in auto per 12 ore tra insulti e percosse

L’aveva perseguitata e vessata per mesi, fino alla pronuncia del tribunale che gli aveva vietato di avvicinarla. Le cose sembravano essere tornate alla normalità e la vittima, una 28enne di Giugliano, ne era sollevata. Era stata affidata ...continua
Massa Lubrense, Chiede 80 euro invece dei 50 pattuiti e poi aggredisce il cliente. Tassista 45enne denunciato dai carabinieri

Denunciato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Sorrento un 45enne di Castellammare di Stabia. L’uomo, un tassista incensurato, aveva discusso con un cliente inglese per il costo della corsa. L’accordo era sul prezzo ...continua
Monte di Procida, Documenti falsi per finanziare l’acquisto di un’autovettura. 60enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Monte di Procida hanno arrestato Antonio Di Dio, un 60enne di Bagnoli già noto. Di Dio aveva deciso di acquistare un’auto nuova e, per pagarne il prezzo, aveva istruito una pratica di finanziamento direttament...continua
Benevento, arresti per furto all'interno del centro commerciale Buonvento

Nell’ambito dei controlli anti criminalità predatoria disposti dal Comando Provinciale di Benevento, una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia omonima, all’interno del centro commerciale Buonvento di questo ...continua
Casoria, 3 anni e 4 mesi di carcere per furti e rapine commesse a Itri. 41enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto Antonio Argenziano, un 41enne del posto già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.