WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina

All’Azienda Ospedaliera “Moscati” un incontro-dibattito sul Management della Sindrome di Rett

Una presa in carico adeguata delle “bimbe dagli occhi belli”:

All’Azienda Ospedaliera “Moscati” un incontro-dibattito sul Management della Sindrome di Rett

Le chiamano “le bimbe dagli occhi belli”: sono le piccole pazienti affette dalla Sindrome di Rett, un disordine genetico che colpisce principalmente soggetti di sesso femminile nei primi due anni di vita, provocando un arresto dello sviluppo cognitivo, motorio e del linguaggio, che progressivamente fa perdere l'uso della parola e il movimento coordinato degli arti, lasciando alle bimbe come unica possibilità di comunicare il solo sguardo. I massimi esperti italiani di questa patologia si ritroveranno domani, sabato 18 maggio, alle ore 9, nell’aula magna dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe “Moscati” di Avellino (Contrada Amoretta, primo piano, settore B) per discutere di “Management della Sindrome di Rett”. Il convegno, organizzato dall’Unità Operativa di Genetica Medica, mira a individuare le procedure più efficaci per la gestione delle piccole pazienti affette dalla Sindrome. In tal senso, l’Azienda Moscati ha avviato da qualche mese uno specifico percorso multidisciplinare. «Una volta diagnosticata la Sindrome – spiega Gaetana Cerbone, Dirigente medico dell’U.O. di Genetica Medica e responsabile del convegno – viene definito un dettagliato e scadenzato programma di controlli strumentali e specialistici. Il percorso prevede, in una seconda fase, una rivalutazione dei singoli casi per procedere eventualmente con variazioni terapeutiche e stabilire il timing del follow-up successivo». L’incontro alla Città ospedaliera si aprirà con i saluti del Direttore Generale dell’Azienda “Moscati”, Angelo Percopo, del presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Avellino, Francesco Sellitto, del referente regionale della Campania per le Malattie Rare, Gioacchino Scarano, del responsabile del Centro regionale di Coordinamento Malattie Rare, Giuseppe Limongelli, e del presidente dell’Associazione ConRett Onlus, Giuseppina Ludi. Sarà poi il Direttore Sanitario dell’Azienda Moscati”, Maria Concetta Conte, a introdurre i lavori dell’incontro, che prevede gli interventi, tra gli altri, di Joussef Hayek, Direttore dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Le Scotte di Siena, di Sabrina Perazzoli, responsabile del servizio Dama (Disabled Advanced Medical Assistance) dell’Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese e di Aglaia Vignoli, chirurgo dell’Ospedale San Paolo di Milano.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

#MaiPiùSogniSpezzati: a Calvanico tre giorni di eventi per la ricerca contro le leucemie

CALVANICO (Salerno). La ricerca scientifica per donare una speranza. Per continuare a sognare e non arrendersi. Anche Calvanico si colora di rosso per la campagna di sensibilizzazione a favore dell’AIL – Associazione italiana contro ...continua
XXX Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente: l’Azienda Ospedaliera “Moscati” sempre protagonista

L’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino in mondovisione. Sono stati circa 30mila i visitatori collegati alle 18 piattaforme live attivate sul web in occasione del 30esimo Congresso Internazionale di Chirurgia dell’...continua
Servizi Sociali, dal Comune di Pozzuoli un camper per assistere i senza fissa dimora

"In previsione dei primi freddi di stagione, abbiamo programmato una serie di uscite a Pozzuoli e sull'intero territorio flegreo del nostro camper dei Servizi Sociali per assistere le persone senza fissa dimora e che hanno ...continua
Le azioni a favore dei primi 1.000 giorni di vita, a Nola il convegno Asl Napoli3 Sud

La prima sessione “La vision nazionale, regionale e locale: istituzioni e attori a confronto”...continua
Nola, nella notte espianto di reni e fegato a un 71enne

Accertata la morte cerebrale del 71enne, questa notte (26 novembre 2019) presso l’ospedale di Nola è stato effettuato un espianto multiorgano di fegato e reni. L’uomo, residente a Palma Campana, era giunto al pronto soccorso nolano ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.