WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Complesso Aragonese, ieri pomeriggio il laboratorio di progettazione partecipata

Il sindaco Pirozzi: «Siamo qui per ascoltare i suggerimenti quindi da domani non accettiamo più critiche

 Questa piazza è un luogo straordinario». Si è tenuto ieri pomeriggio il laboratorio di progettazione partecipata con i vincitori della gara per la progettazione dell'ala ovest Complesso Aragonese, un anno fa donata al Comune dagli Oblati di Maria Immacolata. Il progetto (curato dal Raggruppamento Temporaneo di Professionisti, con capogruppo l'architetto Pasquale Miano, già redattore del Puc) prevede la realizzazione della Sala operativa del nucleo comunale di Protezione Civile, una Biblioteca, una Sala conferenze ed un auditorium. «Con questo incontro - ha detto introducendo i lavori Valentino Ferrara, responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale - comincia il confronto su un progetto che può rilanciare Santa Maria a Vico. E comincia non negli uffici comunali ma dove questa opera si andrà a radicare. E' un primo incontro per aprirci alla comunità. Se siamo qui a parlare di quest'opera è perché c'è un gruppo di persone, tra cui il sindaco Andrea Pirozzi, che ha pensato che acquisendo l'ala est del complesso si potesse rilanciare questa zona». «Con la collaborazione degli Oblati – ha proseguito il sindaco Andrea Pirozzi – e con il finanziamento ottenuto, ricostruiremo un edificio oggi pericolante, da abbattere e ricostruire; credo come tutta l'amministrazione ed i presenti che piazza Aragona sia parimenti importante a quella principale. Siamo andati oltre l'ala del complesso aragonese: vogliamo suggerimenti per uno sviluppo di tutta la zona. Il progetto prevederà attività per rendere vivibile la piazza, per rendere fruibile la biblioteca degli Oblati, oggi chiusa: per questo invito tutti a non criticare solo ma anche a dare idee. Questa piazza è un luogo straordinario ma c'è bisogno di un progetto organico. Io e l'amministrazione comunale siamo qui: aperti ai suggerimenti ed alle proposte, per questo da domani non accettiamo più critiche». «Siamo in una fase - ha illustrato il professore Miano, con l'ausilio di una serie di slides proiettate su uno schermo - in cui nessuna decisione è definitiva: siamo aperti a suggerimenti ed alla collaborazione con la cittadinanza e gli abitanti della zona, sulla base delle linee tracciate dall'amministrazione. Abbiamo sempre finito le opere ma non sempre hanno funzionato: per questo sono favorevole a discutere con la comunità per raggiungere gli obiettivi e realizzare le opere nell'interesse dell'amministrazione e della cittadinanza. Questo è un luogo centrale nel territorio comunale e sovra-comunale. Abbiamo scoperte cantine bellissime, dove realizzare un museo; il patrimonio della biblioteca degli Oblati è di enorme valore e sarà realizzata in una torre che collegherà il museo sottostante, alla Sala operativa della Protezione civile. Non è più tempo di edifici monofunzionali, come in passato, ma di edifici multifunzione adattabili a scopi futuri oggi forse neanche immaginabili. Prevediamo un ingresso al complesso dal parcheggio, come connessione; perché il complesso non sarà isolato dal resto della zona ma all'interno di un sistema urbano aperto, senza recinti e barriere. Il progetto definitivo è da redigere entro 60 giorni. Nel museo andranno bene i reperti ma, secondo me, deve essere multimediale: esso ha senso per la presenza dell'Appia». «Oggi abbiamo aperto ragionamento e sono contenti degli interventi. Abbiamo ascoltato gli abitanti della zona e parlato di un progetto che riguarda tutta un'area. Dobbiamo ragionare per creare le condizioni per far arrivare turisti. Questo finanziamento, ottenuto in soli otto mesi, è solo il primo. Riqualificheremo anche il campetto per i giovani retrostante. Il nostro obiettivo è uno solo: riorganizzare l'intero paese. Per questo vi dico: voliamo alti», ha chiuso il sindaco Andrea Pirozzi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Bullismo, domani tappa di @scuolasenzabulli Bagnoli Irpino

 BAGNOLI IRPINO - “Quattrocentomila giovanissimi in Italia sono stati testimoni o vittime di episodi di violenza nell’ambito familiare, scolastico e delle amicizie più strette. Un dato drammatico di fronte al quale è ...continua
Stabiesi Straordinari: la missione di Francesco Somma sulla scia di Don Gennarino

A cura di Ernesto Manfredonia  Un senso del dovere e un inflessibile volontà egregiamente ereditati dallo zio Don Gennarino Somma, quale figura storica che ha indelebilmente segnato una delle più belle pagine della città ...continua
Intervento del personale della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia per soccorrere l’equipaggio di un Trimarano a vela

Intervento del personale della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia per soccorrere l’equipaggio di un Trimarano a vela di circa 12 metri con avaria al motore che si trovava in pericolo nel tratto di mare compreso tra Punta Scutolo ...continua
Il tweet della Polizia di Stato in ricordo del Maestro Andrea Camilleri

...continua
Lutto nel mondo della cultura: deceduto lo scrittore Andrea Camilleri

Si è spento, all'età di 93 anni, lo scrittore, regista e drammaturgo Andrea Camilleri, ad un mese esatto dall'inizio della degenza presso l'ospedale Santo Spirito di Roma, dove era stato ricoverato a causa di un arresto ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.