WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Libri

Polizia di Stato, “il Poliziotto Fazio arresta il “ladro di merendine”

Dall’agosto del 2018, in questo capoluogo, si sono verificati circa 20 episodi di danneggiamento e furto aggravato in danno di distributori automatici di snack e bevande dislocati in edifici pubblici (scuole, università, uffici pubblici) o privati.

I sopralluoghi effettuati dal Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica hanno rilevato, in ben 18 occasioni, le stesse impronte digitali lasciate dall’autore dei furti che è stato identificato per F. G. nato a Palermo nel 1988, residente in Reggio Calabria, pluripregiudicato per analoghe fattispecie di reato, che è stato anche riconosciuto attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza di alcuni degli Istituti derubati.

Di fatto un seriale “ladro di merendine” che, introducendosi negli edifici nei quali sono installati distributori automatici di snack e bevande, ne scassinava le gettoniere e gli scaffali impadronendosi delle monete e delle merendine.

Lungi dal costituire un danno di lieve entità sia per le società di distribuzione delle apparecchiature che per gli utenti, è stato calcolato che tra i costi di ripristino delle apparecchiature e quelli dei mancati incassi per il “fermo macchina” l’attività del “ladro di merendine” ha provocato un danno economico pari ad almeno 20.000 euro.

Questa mattina F.G. è stato tratto in arresto dall’Ufficio Prevenzione Generale della Questura in ottemperanza alla misura cautelare in carcere emessa dal GIP di Reggio Calabria, su richiesta della Procura della Repubblica Reggina, per i reati di danneggiamento e furto aggravato continuato.

A seguire le indagini e ad effettuare l’arresto, insieme agli altri investigatori dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, è stato l’Assistente Capo della Polizia di Stato  Luigi Fazio.

Pertanto, il Poliziotto Fazio ha arrestato il “ladro di merendine” nel più classico sequel del romanzo di Andrea Camilleri.

Il Questore Maurizio Vallone: “ il Maestro Andrea Camilleri direbbe “questa volta Fazio è stato più bravo di Montalbano””.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

L’attività diplomatica di Leone XIII:​ da effimeri successi a grandi conquiste

di Claudio Mancusi Il pontificato di Pio IX era stato essenzialmente difensivo e, pur avendo purificato la Chiesa, l’aveva isolata troppo dalla società non consentendole d’intrecciare relazioni con i gruppi e le idee allora ...continua
A Santa Maria di Castellabate in programma la presentazione del Libro “Soldati di Pace” di Vincenzo Rubano

Si terrà oggi, giovedì 27 febbraio, la presentazione del Libro “Soldati di Pace” di Vincenzo Rubano, giornalista dei quotidiani “La Repubblica”, “La Città” e del programma televisivo “Striscia...continua
Un party per la presentazione del libro “Raffaele Carlino, il presidente” sulla Vita del Presidente di Carpisa Raffaele Carlino

Rivivere le magiche atmosfere degli Anni 60 fra un piatto di raffinata cucina (napoletana e non solo) e una romantica e suggestiva discesa al night, tutto nello stesso locale? Da oggi si può, grazie a restaQmme, l’unica trattoria di ...continua
Sant'Anastasia - Eco del mediterraneo di Cristiana Buccarelli, il libro sarà presentato a Volla

Un mondo dalle forti identità, storie di uomini che sono l’espressione vivente di comunità locali. Storie del Sud. Tutte narrate da Cristiana Buccarelli nella sua ultima creatura “Eco del Mediterraneo” (Iod edizioni ...continua
Al Museo delle Arti Sanitarie di Napoli la psiche dei grandi scrittori italiani

Il livore di Petrarca contro la classe medica alla quale dedica quattro libri di invettive in latino. E poi, la personalità turbata e complessa di Torquato Tasso ma anche l’indole avventurosa e turbolenta di Giacomo Casanova. Sono alcuni ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.