WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Interporto SE. Naddei (Ugl Caserta): "Nostre speranze riposte nel tavolo in Prefettura"

E' durato tre giorni il presidio dei lavoratori di bacino presso i cantieri dell’Interporto Maddaloni-Marcianise. A seguito dei provvedimenti giudiziari di questi ultimi giorni a carico dei vertici dell’azienda Interporto Sud Europa, si sta verificando infatti l’ennesimo blocco occupazionale per gli oltre cinquanta lavoratori del settore costruzioni che operano nell’area dell’Interporto sin dalle sue origini e che vivono in uno stato di precarietà praticamente da oltre vent’anni. Prevedendo il precipitare della situazione, il Segretario Provinciale della Unione Territoriale del Lavoro UGL Ferdinando Palumbo aveva chiesto già la settimana scorsa alla Prefettura di Caserta di farsi promotrice di un tavolo istituzionale di salvaguardia occupazionale, per individuare soluzioni in tempi brevi allo stato di crisi ormai perenne di questi lavoratori. Giova ricordare che si tratta di persone che sono senza lavoro dallo scorso ottobre, a seguito della decisione di Interporto di revocare gli appalti alle società operanti nell’area, che hanno visto così consumarsi l’ennesimo atto di licenziamento a loro spese. Il vice Segretario Provinciale UGL, Mauro Naddei, è intervenuto sul posto per contribuire a rasserenare gli animi. “Siamo estremamente preoccupati da come sta evolvendo la situazione.” dichiara il sindacalista UGL “Occorre massimo senso di responsabilità da parte di tutti per creare le condizioni che consentano il pieno riassorbimento delle maestranze del bacino. Auspichiamo che la Prefettura di Caserta possa al più presto accogliere le richieste avanzate da noi e dal Sindaco di Maddaloni, istituendo un tavolo che veda il contributo di tutti i soggetti interessati del settore istituzionale e di quello industriale, per creare finalmente quelle prospettive di occupazione che i lavoratori attendono da anni.”

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Trasporto Pubblico e Aggressioni

Ieri nel nostro appello/comunicato lamentavamo dell'assenza di iniziative concrete, sia aziendali che delle forze dell'ordine per tutelare l'incolumità fisica di chi lavora ed usa i mezzi di trasporto e... proprio ieri un capotreno ...continua
Questione GIRASERVICE: le condizioni si fanno sempre più critiche

Si fanno sempre più critiche le condizioni dei lavoratori GIRASERVICE e delle sue aziende consorziate DELPESO e CO.NA.TA. Sono infatti circa 140 i lavoratori a rischio, che dal 1995 gestiscono tutti i servizi riguardanti la distribuzione ...continua
Lotta in Movimento

Ieri, alcuni esponenti di Movimento di Lotta - Disoccupati 7 Novembre hanno sottolineato la loro sete di cambiamento.Non più disposti a rappresentare una voce rimasta a lungo inascoltata, si sono riuniti a Piazza Carità intorno alle ...continua
Sinatra (Univendita): «35mila mamme escono ogni anno dal mercato del lavoro

«In Italia, ogni anno, più di 35mila lavoratrici lasciano la propria occupazione perché non hanno la possibilità di conciliare lavoro e carichi familiari. Questo ci dicono i dati evidenziati nell’ultima relazione ...continua
UGL-Campania, cordoglio per la perdita di Vincenzo Femiano, storico e instancabile animatore della vita sindacale

Il segretario regionale dell’UGL Campania, Gaetano Panico, a nome dell’intera comunità intende esprimere il proprio cordoglio per la improvvisa e triste scomparsa di Vincenzo Femiano, storico e instancabile animatore della vita ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.