WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Ugl Caserta, Palumbo chiede il tavolo di crisi per Interporto Sud Europa

palumbo uglIl Segretario Provinciale della Unione Territoriale del Lavoro UGL Ferdinando Palumbo ha scritto al Prefetto di Caserta chiedendogli di farsi promotore di un tavolo istituzionale di salvaguardia occupazionale, per individuare soluzioni in tempi brevi alla crisi ormai perenne dei lavoratori del bacino dell’Interporto Maddaloni-Marcianise.

-A seguito dei provvedimenti giudiziari di questi ultimi giorni a carico dei vertici dell’azienda Interporto Sud Europa- si legge in una nota del sindacato di Via Vivaldi -si profila l’ennesimo blocco occupazionale per gli oltre cinquanta lavoratori del settore costruzioni che operano nell’area dell’Interporto sin dalle sue origini, peregrinando attraverso i molteplici passaggi di cantiere che si sono avvicendati nel tempo senza avere la possibilità di stabilizzare il proprio posto di lavoro nonostante lo occupino praticamente da oltre vent’anni. La loro condizione ha subito dallo scorso ottobre un ulteriore aggravamento con la decisione di Interporto di revocare gli appalti alle società operanti nell’area, dando luogo all’ennesimo licenziamento delle maestranze-

Con l’ennesimo nulla di fatto si è concluso l’appuntamento fissato lunedì scorso tra le organizzazioni sindacali e Interporto con la mediazione del Sindaco di Maddaloni, De Filippo, al quale i vertici di Interporto non si sono presentati.

Presenti all’incontro il segretario cittadino della Ugl, Giuseppe Espugnato, ed il vice Segretario Provinciale, Mauro Naddei, che hanno esternato la fortissima preoccupazione per la ripresa delle attività lavorative, che si stava profilando a seguito dei nuovi appalti in fase di conferimento da parte dell’Interporto, ora minacciata dalle incertezze emerse in conseguenza dei suddetti provvedimenti giudiziari.

“Vogliamo vederci chiaro” dichiarano i sindacalisti Ugl “sui termini in cui le ditte appaltatrici intendono garantire il pieno riassorbimento delle maestranze del bacino, onorando le disposizioni di legge in materia e gli accordi presi in sede sindacale, nonché sulla gestione delle maestranze dell’Interporto in questi anni in ragione degli accordi istituzionali sottoscritti, considerato l’ingente investimento di fondi pubblici che avrebbe dovuto creare forti prospettive di occupazione”.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Professioni, Moretta (commercialisti): “Incentivare specializzazione e sinergie”

NAPOLI – “Un solo commercialista su cinque lavora su uno studio associato: è un dato che ci preoccupa perché i tempi sono cambiati e si sono rese necessarie le specializzazioni e le sinergie tra professionisti. Oggi occorre ...continua
Consuma Campano. Pietroluogno "Orientare la spesa natalizia su prodotti locali garantisce sviluppo economico"

Numerosi componenti del comitato denominato "A Natale Consuma Campano" si sono riuniti ieri sera presso la sede territoriale della Ugl Caserta per analizzare, alla presenza del Segretario territoriale Ferdinando Palumbo, le tendenze di ...continua
Rigenerazione urbana, incontro nella Sala Vasari

NAPOLI – Rigenerazione urbana: se ne discute domani, giovedì 5 dicembre a Napoli, dalle ore 14.30 nelIa Sala Vasari di Piazza Monteoliveto in un convegno promosso congiuntamente dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Napoli, ...continua
Professioni, Moretta (commercialisti): modificare responsabilità per revisori legali

NAPOLI – “Quella dei revisori legali dei conti è un’attività importante e delicata per le responsabilità civili e penali che comporta: il professionista, in caso di insolvenza delle aziende, è tra i ...continua
Alla Whirlpool di via Argine focus su lavoro e ambiente: in fabbrica la prossima tappa del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli

All’incontro presenti rappresentanti dell’ILVA di Taranto, di Fonderie Pisano e delle associazioni in Terra dei Fuochi Sabato 23 novembre a partire dalle 9.30 ultimo appuntamento della prima parte dell’XI Festival dei Diritti Umani ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.