WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Terra dei Fuochi.Ministro Costa: "Siti monitorati con controlli continui ad opera delle forze di polizia dispiegate nei territori a rischio"

ministro costa terra fuochi«Siamo molto lontani rispetto ai fatti contestati nel 2014 dinanzi alla Corte di Strasburgo. Prima ancora che nel ruolo di ministro, ho lottato contro la Terra dei Fuochi e per la tutela dei cittadini come generale dei Carabinieri. Questo Governo da subito è sceso in campo con un piano d’azione concreto, e dalla partecipazione a due comitati per l’ordine pubblico e la sicurezza, a Napoli e Caserta, è emerso che il numero dei roghi è in diminuzione, così come la dimensione. Questo significa interventi più tempestivi ed efficaci, visto che la catena degli interventi e delle responsabilità è stata chiarita». A parlare è il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

Sono stati oltre 3.500 i ricorsi presentati nel 2014 alla Corte di Strasburgo da cittadini e associazioni persone che vivono nel territorio tra le province di Napoli e Caserta, nella cosiddetta Terra dei Fuochi. L'accusa all'Italia era di aver violato l'articolo 2 della Convenzione europea dei diritti umani in cui è stabilito che "il diritto alla vita di ogni persona è protetto dalla legge".

«Sono sempre stato lì, in quel territorio a rappresentare questo grande dramma – aggiunge il ministro –. Oggi la Terra dei Fuochi è diventata un simbolo di quel territorio e di tutti quei casi dove c’è un’aggressione ambientale alla natura e alla salute delle persone. Questo atto avviato dalla Corte di Strasburgo ci conferisce maggior forza»

«Alcuni atti sono stati già avviati, come il patto d’azione per Terra dei Fuochi; la norma del Decreto Sicurezza che individua i percorsi di tutela da incendi delle piattaforme di rifiuti; la legge Terra Mia, che affronterà le vicende delle Terre dei Fuochi e quei siti orfani di tutela. A tale scopo, nel piano di stabilità ho fatto inserire delle risorse, dunque, qualcosa si sta muovendo. Questa condanna a carico dell’Italia ci dà la forza per dimostrare che stiamo facendo qualche cosa. Giusto fare quelle indagini per poi avere il coraggio di cambiare le cose»

La maggior parte dei roghi sono censiti ai danni degli impianti di gestione e riciclaggio dei rifiuti. Siti inseriti in un elenco di aree sensibili, fino ad ora neanche censiti. Ora vengono catalogati e monitorati con controlli continui ad opera delle forze di polizia dispiegate nei territori a rischio. Inoltre, grazie all’art. 26 bis - voluto dal parlamentare Carlo Sibilia - inserito nel decreto sicurezza, questi impianti di stoccaggio dei rifiuti devono dotarsi di sistemi antincendio, vincolo che finora non era obbligatorio. Dunque, il Governo ha segnato e sta segnando un cambio di passo radicale e completo rispetto agli anni precedenti.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Servizi dedicati alla salute della donna: l’Azienda Ospedaliera “Moscati” premiata con due Bollini Rosa

Bollini Rosa: l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino raddoppia. Dopo aver ricevuto nel 2017 l’assegnazione del primo Bollino, il prestigioso riconoscimento che Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla ...continua
Ambito 27, presentato il progetto di Educazione Digitale

Il progetto Educazione Digitale, presentato dall’Ambito N27 tra gli interventi per la prevenzione e il contrasto al bullismo e al cyberbullismo nelle scuole, si è piazzato al quinto posto nella graduatoria stilata dalla Regione Campania ...continua
Le Segreterie Territoriali FSI-USAE NURSING.UP, avvertono: "ospedali al collasso"

Richiesta incontro urgente Le scriventi OO.SS, in riferimento alla grave situazione assistenziale dei Presidi Ospedalieri S. Leonardo di Castellammare e di Torre del Greco, dovute alle carenze, strutturali organizzative e di personale, che mettono ...continua
Comune Napoli-Buonanno, la giunta approva l'adozione delle nuove linee guida regionali del programma “Assegni di cura"

La Giunta comunale ha approvato , a firma  dell'Assessore alle Politiche Sociali Monica Buonanno una delibera concernente l'adozione delle nuove linee guida regionali del programma “Assegni di cura”, indirizzato a persone ...continua
Torre del Greco e Boscotrecase, Al via il concorso per il nuovo personale ospedaliero

Partendo dal presupposto che le criticità dei pronto soccorso sono di ordine nazionale, la direzione aziendale strategica dell’Asl Na 3 Sud è impegnata nel trovare risposte adeguate per far fronte alla carenza di personale. La ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.