WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Terapia innovativa nel trattamento dell’ipertensione arteriosa al Fatebenefratelli di Benevento: “da oggi c’è un arma in più”

Nuove strategie terapeutiche per l’ipertensione arteriosa al Fatebenefratelli di Benevento

 Il reparto di Cardiologia dell’Ospedale, diretto dal Prof. Bruno Villari, si conferma pronto a mettere a disposizione dei pazienti tutte la migliore e più moderna tecnologia medica.
Per la prima volta nel Sannio nel laboratorio di Emodinamica è stato eseguito un intervento di denervazione percutanea delle arteria renali dai Dott.ri Bruno Petruzziello ed Eugenio Laurenzano.
Si tratta di un’opzione terapeutica di nuova generazione rivolta a pazienti affetti da ipertensione arteriosa scarsamente controllata nonostante l’assunzione contemporanea di più farmaci (ben 7 nel caso della paziente in questione) ad alto dosaggio.
L’ipertensione arteriosa è una patologia che colpisce in Italia oltre il 30% della popolazione adulta e rappresenta uno dei principali fattori di rischio per numerose malattie cardiovascolari, tra le quali la cardiopatia ischemica e l'ictus cerebrale.
Nonostante l'ampia disponibilità di farmaci anti-ipertensivi, in un’alta percentuale di pazienti non si riesce a raggiungere un ottimale controllo pressorio e la denervazione renale ha in questo caso la sua indicazione principale. E’ una tecnica mini-invasiva – ha spiegato il Primario Bruno Villari - che, con l’ausilio di un catetere a radiofrequenza, interrompe le terminazioni nervose che decorrono sulle arterie renali, iperattive nei pazienti ipertesi. Con un ricovero di pochi giorni, la denervazione renale si pone l’obiettivo di garantire al paziente trattato, entro un mese, un migliore controllo della pressione arteriosa, permettendogli di ridurre il numero di farmaci assunti e/o il dosaggio degli stessi ed in alcuni casi anche determinandone la sospensione. Questo significa ridurre innanzitutto gli effetti collaterali legati all’assunzione concomitante di più farmaci, ma soprattutto di abbassare notevolmente il rischio cardiovascolare del paziente.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Una donazione di arredi da parte di Fondazione Abio

Non solo attività istituzionale, ma anche iniziative di solidarietà a favore dei bambini ricoverati e delle loro famiglie. Fondazione Abio Italia Onlus per il Bambino in Ospedale rinsalda la sua collaborazione con l’Unità ...continua
Asl Napoli 3 Sud porta in piazza la promozione della salute

Un vero e proprio tour del benessere organizzato dall’Azienda Sanitaria che mette a disposizione le proprie strutture nel segno della prevenzione e non solo Si comincia oggi lunedì 16 settembre 2019 dal comune di Camposano in piazza ...continua
Iovino (PD)-APU: una opportunità da rinnovare

Sarebbe stato facile farlo da opposizione, lo facciamo ancor più da forza di governo e responsabile rispondendo all’invito dei lavoratori coinvolti, si rinnovi l’APU. Si rinnovino le misure a favore dei lavoratori che in maniera ...continua
Rifiuti,i sindaci dicono sì al Sub Ambito Distrettuale

Rifiuti: i sindaci dell'Agenzia di sviluppo dei Comuni dell'area nolana, presenti alla riunione del Tavolo dei Comuni di martedì sera dicono sì alla costituzione del SAD, il Sub Ambito Distrettuale previsto dalla Legge ...continua
Accorpamento Landolfi-Moscati, il manager Pizzuti: accelerata ai lavori di messa in sicurezza e adeguamento

Messa in sicurezza complessiva del fabbricato, rifacimento della facciata, adeguamento delle stanze di degenza e delle sale operatorie: riparte da interventi di tipo strutturale l’annessione del plesso “Landolfi” di Solofra all’Azi...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.