WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Circolo della Legalità: «Lo Stato è più forte della camorra e lo ha dimostrato ancora una volta»

Falò dell’Immacolata, individuati i colpevoli del messaggio shock. Cuomo (Sos Impresa): «Complimenti alle forze dell’ordine»
Al termine dell’indagine condotta da carabinieri e polizia di Stato, sono state emesse tre ordinanze di custodia cautelare di divieto di dimora in Campania ai danni di tre giovani stabiesi
Castellammare di Stabia, 19 febbraio 2019. – «Complimenti alle forze dell’ordine per aver identificato velocemente i presunti colpevoli del falò della vergogna dell’8 dicembre 2018». Così il coordinatore del Circolo della Legalità e presidente di Sos Impresa Luigi Cuomo dopo l’operazione della Direzione Distrettuale Antimafia di questa mattina al rione Savorito, periferia nord di Castellammare di Stabia. Al termine dell’indagine condotta da carabinieri e polizia di Stato, sono state emesse tre ordinanze di custodia cautelare di divieto di dimora in Campania ai danni di tre giovani stabiesi. Quest’ultimi furono aiutati da due complici minorenni (per i quali sono tutt'ora in corso indagini coordinate dalla Procura della Repubblica dei Minorenni di Napoli).
«E’ un segnale forte che lo Stato ha lanciato alla camorra. Le forze dell’ordine hanno risposto rapidamente alla sfida che i clan di Castellammare hanno voluto lanciare pochi giorni dopo gli arresti nell’ambito dell’inchiesta Olimpo. La giovane età dei coinvolti nel falò del Savorito deve far riflettere: in alcuni quartieri bisogna lavorare efficacemente per diffondere la cultura della legalità» continua Cuomo.
«Il lavoro fatto dalle forze dell’ordine non deve essere sprecato – conclude il coordinatore del Circolo della Legalità -. Gli arresti di questa mattina, oltre alle diverse operazioni che si sono ripetute nei quartieri a rischio negli ultimi mesi, devono lanciare un messaggio chiaro alla camorra: lo Stato è più forte. Solo in questo modo, e con punizioni esemplari, si potrà inaugurare un nuovo corso a Castellammare. I falò della vergogna devono essere solo un brutto ricordo».

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare-Cimmino: "La campagna di prevenzione gratuita dell'Asl Na3 Sud approda a Castellammare"

" Fino alle ore 18.00 sarà possibile recarsi su corso Garibaldi n°1 e partecipare all’iniziativa “Pienz’ a salute e puort’ n’amico”, che si articola in pap test (donne di età compresa tra ...continua
Napoli-De Magistris: "Anche Napoli ha alzato la voce per tutelare il clima e l'ambiente"

Venerdì 24 maggio, gli studenti di tutto il mondo scenderanno in piazza per il secondo sciopero globale per il clima e per sensibilizzare governi ed imprese a rispettare il pianeta. Con la giornata del Friday for Future i ragazzi manifestano ...continua
Castellammare. Da un’idea dell’Istituto Vitruvio: nasce la “stanza rosa” nel commissariato di polizia

A cura di Ernesto Manfredonia   Un’idea che è stata concepita grazie alla perfetta sintesi espressa nel lavoro di squadra che ha coinvolto docenti, studenti e forze dell’ordine. Il progetto presentato all’Istituto ...continua
Castellammare. Una classe del Liceo Scientifico Severi vince il concorso “Salvaguardia e tutela delle coste e dei fondali marini"

A cura di Ernesto Manfredonia Gli alunni della 2°F del liceo "F. Severi" di Castellammare di Stabia sono appena tornati dal viaggio premio dal 13 al 17 maggio alle Cinque Terre. Esperienza bellissima per i 20 alunni e le due  docent...continua
Il Ministro Giulia Grillo ha incontrato la Federazione Regionale degli Ordini dei Medici della Campania

«Con il Ministro Giulia Grillo abbiamo affrontato in maniera serena e proficua il tema della sicurezza di quanti lavorano per garantire assistenza ai cittadini, un incontro scevro da qualsiasi demagogia grazie al quale l’intera classe ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.