WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Caivano - Napoli quartieri Sapgnoli


Caivano: 3 rapine in meno di un’ora; malfattore in fuga dopo i raid inseguito da vittima e carabinieri. Arrestato 32enne
I carabinieri della tenenza di Caivano hanno tratto in arresto in flagranza di reato Giuseppe Morsino, un 32enne del luogo già noto che con la minaccia di una pistola e in sella a uno scooter con la targa coperta da nastro adesivo si spostava velocemente tra i paesi dell’hinterlando a nord e quelli del limitrofo casertano.
Una l’aveva commessa a Marcianise ai danni del distributore sulla S.S. 87 nella zona industriale ed aveva costretto il titolare a consegnare l’incasso;
Poi a cardito, ove aveva tentato di rapinare un bar in piazza Garibaldi ma non era riuscito nell’intento perchè la vittima si era allontanata con i soldi addosso abbandonando il locale;
Poi si era diretto in località pascarola presso un altro distributore di carburanti. anche in questo caso si era impossessato dell’incasso.
subito dopo i militari dell’arma sono intervenuti d’urgenza in zona dopo aver ricevuto segnalazione con richiesta di aiuto al 112.
l’uomo si stava allontanando in sella allo scooter seguito dall’ultima vittima. a un certo punto ha perso il controllo del mezzo ed è finito a terra.  E' lì che i cc lo hanno perquisito e trovato in possesso di una pistola scenica semiautomatica privata del tappo rosso e di 168 euro in banconote di vario taglio ritenute provento delle rapine. Ora l’arrestato è a Poggioreale.




Napoli: rapinano uno studente minorenne minacciandolo con arma rudimentale. Carabinieri arrestano i 2 malfattori. Durante tentativo di fuga si erano disfatti dell’arma e del bottino
I Carabinieri della Stazione quartieri Spagnoli nel corso di un servizio di pattugliamento hanno notato 2 individui che stavano transitando con fare sospetto per piazzetta Cariati e si sono dati alla fuga alla vista dei militari.
I 2 sono stati raggiunti e bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.
Si tratta di Eduardo Arillo, 35enne, di Pozzuoli e di Adriano Angrisani, 36enne, della provincia di Frosinone, entrambi già noti alle forze dell'Ordine per reati contro il patrimonio.
Subito dopo averli bloccati i militari dell'Arma hanno accertato che immediatamente prima avevano appena rapinato lo smartphone a uno studente 15enne minacciandolo con un punteruolo.
Percorrendo a ritroso il percorso dei 2 durante in tentativo di fuga, infatti, i Carabinieri hanno rinvenuto sia il telefonino appena rapinato che il punteruolo usato per la rapina: il manico di un ombrello trasformato in maniera artigianale in una micidiale arma da punta.
I due arrestati sono stati tradotti a Poggioreale.
 

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Battipaglia-Uccellagione, Sequestrati 23 esemplari di avifauna

BATTIPAGLIA – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Foce Sele, nell’ambito di servizi di controllo caccia e tutela della fauna selvatica, con l’ausilio di guardie giurate volontarie dell’associazione E.N.P.A., ...continua
Comando Provinciale di Avellino, esecuzione provvedimento cautelare a carico di 23 indagati per associazione per delinquere

Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare personale a carico di 23 indagati (18 in carcere 5 AA.DD), tutti responsabili, a vario titolo di associazione per delinquere di ...continua
Casoria, rinvenuti e sequestrati a carico di ignoti 21 fumogeni e torce luminose

I carabinieri della compagnia di Casoria, impegnati ieri in un servizio di ordine pubblico presso lo stadio comunale “San Mauro”, durante le operazioni di bonifica della curva che ospitava la tifoseria locale, hanno rinvenuto e sequestrato ...continua
Napoli, frode in un bar di Via Caldieri, al Vomero

La Polizia Municipale in collaborazione con i tecnici dell’ENEL previa accertamenti e grazie ad alcune segnalazioni hanno deferito all’Autorità Giudiziaria il proprietario di un Bar in Via Caldieri al Vomero che, con un dispositivo ...continua
Cusano Mutri (BN), 7 ordinanze cautelative per truffa

Su delega della Procura della Repubblica di Benevento, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Benevento e militari della stazione dei Carabinieri di Cusano Mutri, supportati dalla Questura ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.