WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Caivano - Napoli quartieri Sapgnoli


Caivano: 3 rapine in meno di un’ora; malfattore in fuga dopo i raid inseguito da vittima e carabinieri. Arrestato 32enne
I carabinieri della tenenza di Caivano hanno tratto in arresto in flagranza di reato Giuseppe Morsino, un 32enne del luogo già noto che con la minaccia di una pistola e in sella a uno scooter con la targa coperta da nastro adesivo si spostava velocemente tra i paesi dell’hinterlando a nord e quelli del limitrofo casertano.
Una l’aveva commessa a Marcianise ai danni del distributore sulla S.S. 87 nella zona industriale ed aveva costretto il titolare a consegnare l’incasso;
Poi a cardito, ove aveva tentato di rapinare un bar in piazza Garibaldi ma non era riuscito nell’intento perchè la vittima si era allontanata con i soldi addosso abbandonando il locale;
Poi si era diretto in località pascarola presso un altro distributore di carburanti. anche in questo caso si era impossessato dell’incasso.
subito dopo i militari dell’arma sono intervenuti d’urgenza in zona dopo aver ricevuto segnalazione con richiesta di aiuto al 112.
l’uomo si stava allontanando in sella allo scooter seguito dall’ultima vittima. a un certo punto ha perso il controllo del mezzo ed è finito a terra.  E' lì che i cc lo hanno perquisito e trovato in possesso di una pistola scenica semiautomatica privata del tappo rosso e di 168 euro in banconote di vario taglio ritenute provento delle rapine. Ora l’arrestato è a Poggioreale.




Napoli: rapinano uno studente minorenne minacciandolo con arma rudimentale. Carabinieri arrestano i 2 malfattori. Durante tentativo di fuga si erano disfatti dell’arma e del bottino
I Carabinieri della Stazione quartieri Spagnoli nel corso di un servizio di pattugliamento hanno notato 2 individui che stavano transitando con fare sospetto per piazzetta Cariati e si sono dati alla fuga alla vista dei militari.
I 2 sono stati raggiunti e bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.
Si tratta di Eduardo Arillo, 35enne, di Pozzuoli e di Adriano Angrisani, 36enne, della provincia di Frosinone, entrambi già noti alle forze dell'Ordine per reati contro il patrimonio.
Subito dopo averli bloccati i militari dell'Arma hanno accertato che immediatamente prima avevano appena rapinato lo smartphone a uno studente 15enne minacciandolo con un punteruolo.
Percorrendo a ritroso il percorso dei 2 durante in tentativo di fuga, infatti, i Carabinieri hanno rinvenuto sia il telefonino appena rapinato che il punteruolo usato per la rapina: il manico di un ombrello trasformato in maniera artigianale in una micidiale arma da punta.
I due arrestati sono stati tradotti a Poggioreale.
 

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Baselice (BN): I carabinieri sventano un colpo ad un bancomat

Dopo il furto del bancomat all’istituto bancario di San Bartolomeo in Galdo dell’altro giorno sono iniziate alcune attività sia di carattere investigativo che anche di carattere preventivo. In tale ottica, nella tarda serata ...continua
Arresti a Pozzuoli per droga e tentativi di estorsione

  "L'affermazione della legalità passa inevitabilmente attraverso una presenza continua sul territorio e azioni di contrasto alla criminalità efficaci e costanti. Per questo ringrazio i Carabinieri di Pozzuoli che negli ...continua
Arresto dell'uomo accusato di aver ucciso il cane Spike

L'arresto di Gennaro Imperatore, accusato di aver ucciso il cane Spike nel 2014 dopo averlo dato alle fiamme nei giardinetti del Rione Toiano a Pozzuoli, è emblematico per due motivi: da un lato evidenzierebbe ancora una volta la sua ...continua
Salerno Ambiente – Controlli presso autofficine e autolavaggi

 I militari del Gruppo Carabinieri forestale di Salerno stanno svolgendo controlli mirati presso autofficine ed autolavaggi in svariati comuni della provincia fra i quali Acerno, Agropoli, Buccino, Colliano, Cava de’ Tirreni, Montecorvino ...continua
Terra dei Fuochi - I carabinieri dei NOE effettuano un arresto

. Il NOE di Caserta ha proceduto all’esecuzione dell’ordinanza impositiva di misure cautelari personali e reali emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. In particolare, il ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.