WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Contributo Consorzio di Bonifica, l'amministrazione ottiene l'esenzione per gran parte delle famiglie interessate

L'Amministrazione comunale di Pozzuoli ha organizzato un incontro con i responsabili del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno per fare chiarezza sul contributo chiesto ad alcune famiglie di Pozzuoli, nel corso del quale sono state sottolineate delle incongruenze rispetto alle richieste pervenute ai residenti di determinate zone della città. Al termine della riunione si è stabilito che solo coloro che risiedono nelle strade prive di fognatura, o in aree a prosciugamento meccanico, saranno tenuti a pagare il contributo da loro richiesto. Gli altri, e sono la gran parte, ne saranno esentati.
Questi sono i termini dell’intesa raggiunta dal Comune con il Consorzio di Bonifica, a tutela dei cittadini contro una richiesta che da subito è apparsa priva di fondamento. La Direzione comunale competente ha, quindi, prontamente comunicato quali sono le aree attrezzate con la pubblica fognatura, i cui residenti riceveranno lo sgravio totale del pagamento. Si tratta di quelle comprese nei seguenti fogli catastali riportati in bolletta: 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 9, 10, 16, 22 e 91; in pratica, tutta la zona di Monterusciello.
Le restanti famiglie dovranno, invece, versare il contributo richiesto dal Consorzio perché vivono in un’area che per molti anni è rimasta priva di fognatura e, pertanto, si avvalgono di un canale del Consorzio.
È stato, infine, stabilito che coloro che hanno già ricevuto l’avviso e risiedono nelle zone esentate non dovranno fare nessuna opposizione o atto aggiuntivo per la richiesta di sgravio ma semplicemente potranno ignorare l’avviso.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

San Prisco. Raccolta rifiuti, vittoria Ugl Caserta: lavoratore riassunto

San Prisco. Nel Settembre 2018, l’azienda Balga S.r.l. che opera nel settore della raccolta rifiuti nel comune di San Prisco in provincia di Caserta, sottopose a visita medica un proprio dipendente il quale venne dichiarato non idoneo al lavoro ...continua
Rincaro Tari. Massimo de Angelis: «Cimmino è di nuovo in ritardo»

Castellammare di Stabia. Il consigliere Massimo de Angelis commenta il rincaro Tari: «Altra batosta in arrivo per i cittadini stabiesi e stavolta riguarda la Tari. La tassa sulla spazzatura aumenterà: infatti la Sapna ha già ...continua
"Zero al Sud", il federalismo fiscale che penalizza il Sud Sabato 23 febbraio, confronto dibattito con il giornalista Marco Esposito

San Giorgio a Cremano, 22 febbraio 2019 - L’attuazione del federalismo differenziato, voluto dalla Lega e le conseguenze per i comuni del Sud. Il rischio dell'allargamento del divario tra Meridione e Settentrione e la creazione di due ...continua
Castellammare di Stabia, Arriva il Microcredito alla Fondazione O.I.E.R.MO

Castellammare di Stabia, 22/02/2019. Arriva il Microcredito alla Fondazione O.I.E.R.MO. L’ente stabiese di formazione, si fa carico di un’importante strumento finanziario che supporta la nascita di nuove attività imprenditoriali. La ...continua
Fatturazione elettronica: la Campania prima regione del Sud con quasi 7 milioni di invii

La Campania è la regione meridionale con il più alto numero di fatture elettroniche prodotte in questa prima parte del 2019. I 6.947.742 invii certificati al 18 febbraio, ultimo giorno utile per l’invio delle fatture relative ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.