WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca, Mugnano - Maddaloni - Procida -Sant’Antimo

Mugnano di Napoli: carabinieri arrestano 71enne ritenuto vicino agli Amato-Pagano
I carabinieri della stazione di Mugnano hanno arrestato Pasquale Liccardo, 71enne del luogo ritenuto affiliato al clan camorristico degli “Amato-Pagano”. è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la corte di appello di Napoli: dovrà scontare un residuo pena di 2 anni per associazione a delinquere di tipo mafioso per reati commessi a Napoli e in provincia dal 2004 al 2010.
Dopo le formalità dell’arresto è stato tradotto a Secondigliano.


In Maddaloni, i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Maddaloni, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla recrudescenza dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, MELINTE Nicoleta, cl. 94, del luogo. I militari dell’Arma, a seguito di perquisizione personale e domiciliare hanno rinvenuto e sequestrato 20 involucri in cellophane, contenenti numerose dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina e crack per un peso totale lordo di circa gr. 29 di crack e gr. 48 di cocaina. L’arrestata, è stata associata presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli (Na).

Procida: abusi in casa su una ragazzina. Carabinieri eseguono l'arresto

I Carabinieri della Stazione di Procida, nell’ambito di un’attività investigativa coordinata dalla IV Sezione della Procura della Repubblica di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di un uomo del posto ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata e continuata.

Vittima, all’interno delle mura domestiche, una minore di 14 anni.

Il provvedimento restrittivo è estato emesso al termine di una delicata attività investigativa scaturita dopo la denuncia della giovane vittima che, fermamente intenzionata a porre fine ad una triste e lunga vicenda di abusi sessuali, a novembre aveva trovato il coraggio di rivolgersi ai Carabinieri di Procida supportata da personale dei Servizi Sociali.

L’arrestato adesso è in carcere a Poggioreale.


Sant’Antimo: parcheggiatore abusivo arrestato dai carabinieri. Estorse 5 euro davanti a discoteca e colpì la vittima alla testa con una mazza da baseball
Un 31enne già noto alle forze dell’ordine, Angelo Maggio, è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Sant’Antimo in esecuzione di un’ordidanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Napoli nord dopo indagini dei militari coordinate dalla locale procura.
E' ritenuto responsabile di estorsione, rapina e lesioni personali poiché il 20 ottobre scorso estorse 5 euro ad un uomo per lasciargli parcheggiare l’auto davanti ad una discoteca sul corso europa.
La vittima non se ne curò e non volle saperne di pagare perciò venne colpita alla testa con una mazza da baseball.
L’aggressione gli causò una ferita lacero contusa al capo e al labbro superiore.
l’arrestato è in carcere.

Sant’Antimo: “Alto Impatto” dei carabinieri venerdì sera. Obiettivi parcheggiatori abusivi, droga e guida in stato d’ebbrezza
Controlli straordinari in città da parte dei carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e della compagnia di Giugliano in Campania.
Sul corso Europa i militari hanno denunciato un parcheggiatore abusivo recidivo: è un pregiudicato 52enne di Sant’Antimo.
Stava esercitando l’attività abusiva davanti ad una discoteca ed è stato sanzionato dai carabinieri che hanno sequestrato l’incasso.
In vie secondarie del corso europa i militari hanno sanzionato altri 10 parcheggiatori abusivi, sequestrando loro 345 euro.
Lungo le stesse strade hanno anche contestato 12 contravvenzioni al codice della strada a clienti di bar e locali che avevano parcheggiato l’auto sui marciapiedi in divieto di sosta.
2 le denunce per guida in stato d’ebbrezza: si tratta di un 24enne del luogo che si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento etilometrico e di un 27enne del luogo sorpreso alla guida di un’auto con un tasso di 0,8 grammi di alcol per litro di sangue.
segnalati, infine, 4 assuntori di sostanze stupefacenti a cui i militari hanno sequestrato modiche quantità di marijuana e hashish.


In Aversa, i carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, DI CHIARA Vincenzo, cl. 91, del posto. I militari dell’Arma, dopo aver sorpreso, fermato e segnalato un soggetto che aveva poco prima acquistato della sostanza stupefacente, all’esito di mirata perquisizione personale e domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato, nella disponibilità del DI CHIARA, complessivi gr.750 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, gr. 50 circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, nonché la somma di euro 30 in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività illecita, un telefono cellulare e materiale per il confezionamento dello stupefacente. L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Solopaca - presi due rumeni presunti responsabili del furto di rame

A seguito di attività di indagini coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, nella giornata del 20 febbraio u.s. gli agenti del Commissariato di P.S. di Telese Terme e della Squadra Mobile del ...continua
Usura ed estorsioni a Pontecagnano

Stamattina in Pontecagnano e Salerno, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Salerno hanno eseguito una ordinanza applicativa della misura degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Salerno ...continua
Polizia di Stato di Isernia, un arresto per maltrattamenti in famiglia

La Polizia di Stato di Isernia ha arrestato un uomo di anni 45, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia. Nello specifico, in seguito a segnalazione al numero di emergenza 113, i poliziotti  intervenivano  per lite in ...continua
Teverola, un arresto per allontanamento volontario dagli arresti domiciliari

Decorsa serata, in Teverola, i Carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Aversa hanno rintracciato e tratto in arresto DELLA VOLPE Salvatore, classe 72, del luogo. L’uomo, attualmente sottoposto agli arresti domiciliari presso ...continua
Marigliano, Scoperte armi e sistema di video sorveglianza per proteggere lo spaccio in un quartiere popolare

I carabinieri della stazione di Marigliano hanno effettuato controlli all’interno del complesso di edilizia popolare chiamato “Pontecitra”. Sul terrazzo di uno degli stabili sono state rinvenute e sequestrate 2 pistole semiautomatiche ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.