WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Polveri sottili, ecco la strategia dei sindaci del Nolano

polveri sottili nolanoAzioni condivise da mettere in campo per prevenire ed arginare il fenomeno dell’inquinamento da polveri sottili: è quanto hanno stabilito i sindaci dell’Agenzia di sviluppo dell’area nolana che oggi hanno preso parte al Tavolo dei Comuni, convocato dal presidente Antonio Carpino, sindaco di Marigliano. Dopo l’incontro della scorsa settimana gli amministratori locali hanno messo sul tappeto una serie di iniziative ritenute efficaci per contrastare i danni alla salute dei cittadini.
Prioritaria la richiesta alla Regione Campania di attivarsi per effettuare uno studio sulle cause alla base dei picchi di polveri sottili la cui origine non é ancora stata stabilita con chiarezza.
Per questo motivo, ed in via precauzionale, i sindaci si sono impegnati a favorire provvedimenti per limitare la circolazione veicolare in particolare ai mezzi pesanti ed a quelli inquinanti, per estendere a tutto l’anno il divieto di accendere fuochi all’aperto e per attuare il lavaggio costante delle strade dove maggiore è la concentrazione di polveri.
Previsto anche il monitoraggio degli impianti di riscaldamento domestico, soprattutto dei camini per i quali saranno ricercate forme di finanziamento che  agevolino l’installazione di abbattitori dei fumi.
I sindaci si impegneranno anche ad una maggiore vigilanza sulle emissioni dei fumi in atmosfera delle attività produttive, a sollecitare il potenziamento del trasporto pubblico locale e ad incentivare l’utilizzo di mezzi ecologici. Parallelamente saranno anche organizzate attività di sensibilizzazione della comunità, a cominciare dall’istituzione delle giornate ecologiche dell’area nolana.
“É importante conoscere le cause che determinano l’inquinamento atmosferico nel nostro territorio, ma intanto - dichiara Antonio Carpino, presidente del Tavolo dei Comuni - non possiamo starcene con le mani in mano. È per questo motivo che, insieme con i colleghi sindaci abbiamo deciso di intraprendere azioni che, se da un lato contribuiranno a non aggravare la situazione, dall’altro serviranno ad accrescere la sensibilità nostra e delle nostre comunità rispetto ai comportamenti da usare per tutelare la nostra salute”.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Stress e conseguenze

Progetto di cittadinanza e costituzione "Salu... TE" Ambito di intervento "Affettività" Articolo a cura di Michelle De Santis - classe V M  ...continua
Sanità, Rostan (LeU): "Rete sociale e sanitaria dialoghino per migliorare Livelli essenziali"

“Le eccellenze della sanità campana premiate questa mattina alla Mostra d’Oltremare dimostrano che quando la rete sociale e quella sanitaria dialogano tra di loro il risultato, molto spesso, è la nascita di una best practice ...continua
San Giorgio a Cremano - Ospedale del Mare Potenziato il trasporto pubblico Eav Due nuove fermate

San Giorgio a Cremano, 19 febbraio 2019 - Trasporto pubblico da San Giorgio a Cremano all'Ospedale del Mare e viceversa. Da qualche giorno grazie alla sinergia tra l'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno ed Eav, il percorso ...continua
Circolo della Legalità: «Lo Stato è più forte della camorra e lo ha dimostrato ancora una volta»

Falò dell’Immacolata, individuati i colpevoli del messaggio shock. Cuomo (Sos Impresa): «Complimenti alle forze dell’ordine» Al termine dell’indagine condotta da carabinieri e polizia di Stato, sono state emesse ...continua
Ugl Caserta. Palumbo e Grande, task force legale a tutela del walfare

"La notizia del rinvenimento di bottiglie d'acqua in cattivo stato di conservazione e di cibi scaduti da destinarsi alle mense scolastiche dell'alto casertano ci indigna profondamente". E' quanto ha dichiarato questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.