WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Napoli - Arrestata agguerrita banda di rapinatori

POLIZIA DI STATO: SPETTACOLARE CATTURA DI UN’AGGUERRITA BANDA DI PREGIUDICATI RAPINATORI TRAVESTITI DA CARABINIERI


La polizia di stato di Napoli ha arrestato 6 pregiudicati, i quali travestiti da Carabinieri si sono resi responsabili di rapina aggravata in una abitazione della Riviera di Chiaia.

Durante i mirati controlli finalizzati al contrasto dei reati predatori, i Falchi della Squadra Mobile partenopea, mentre transitavano in via Riviera di Chiaia, si sono insospettiti per il via vai di due scooter che si incrociavano tra viale Gramsci e via Riviera di Chiaia, scambiandosi segni di intesa con un’altra persona ferma all’esterno di uno stabile. I poliziotti, certi che si stesse consumando un reato, hanno chiesto l’intervento di altre pattuglie, e, visti uscire i malfattori da quello stabile per poi salire a bordo di un’auto, hanno prontamente bloccato ogni via di fuga, sbarrando la strada da entrambi i sensi di marcia e catturando i soggetti, trovati in possesso della somma di 5.450, di un orologio e di oggetti preziosi.

Gli agenti hanno accertato che gli autori della rapina, poco prima, dopo avere bussato al citofono ed essersi qualificati come appartenenti all’Arma dei Carabinieri, erano saliti nell’appartamento, al cui interno vi era il proprietario di casa insieme alla moglie, al figlio e alla fidanzata. I finti Carabinieri mostravano un decreto di perquisizione falso, chiedendo al proprietario di casa di consegnare loro spontaneamente la droga che custodiva nell’abitazione, se non avesse voluto vedere la casa a soqquadro ed essere arrestato.

Esibendo un finto portatessere con il fregio della predetta Forza di polizia, indossando pettorine con la scritta Carabinieri, nonché mostrando e minacciando la famiglia con una perfetta replica di pistola calibro 9x21 (arma in uso alle forze di polizia), i malviventi costringevano le vittime a rimanere ferme, Intimorito, il proprietario di casa tentava di spiegare che non era in possesso di sostanza stupefacente, ma i malviventi con arroganza e violenza iniziavano ad urlare e picchiare sui muri in quella che, a loro dire, era un ricerca di droga. Nella convinzione che fossero veri carabinieri, il proprietario di casa li faceva entrare in camera da letto, dove si impossessavano del denaro e degli oggetti preziosi.

I sei pregiudicati, grazie all’intuito e alla prontezza degli uomini della Squadra Mobile, sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Poggioreale. Dovranno rispondere di rapina aggravata e sequestro di persona.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cronaca .San Cipriano d’Aversa (CE) - Giano Vetusto (CE)

I Carabinieri della Stazione di San Cipriano d’Aversa (CE), in quel centro, nel corso di un servizio di controllo, svolto presso alcuni esercizi commerciali di quel centro, hanno identificato, presso un bar del luogo, la cittadina rumena A.G., ...continua
Napoli - Polizia Locale: Nucleo mobilità Turistica , controllo e sanzioni

  Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica della Polizia Municipale di Napoli hanno effettuato controlli assidui nei luoghi di maggiore transito dei numerosi turisti in città. In particolare, sono state presidiate la Stazione ...continua
Fermati per abbandono di rifiuti speciali in via Veterinaria

Napoli, 21 agosto 2019 In seguito alle segnalazioni del personale della Polizia Municipale di Napoli - Unità Operativa Tutela Ambientale guidata dal Capitano Enrico del Gaudio - è stato impedito l'abbandono di rifiuti speciali ...continua
Torre del Greco: vuole prendere a bastonate i parenti per vendetta. Arrestato Un 22enne

Era adirato perché neo giorni scorsi i parenti paterni erano stati aggrediti da un cugino per parte di madre. Aveva deciso di vendicare l’offesa e l’occasione gli si è presentata –pensava- quando ha visto che in casa ...continua
Ciampino - Terzigno: Carabinieri catturano pericoloso latitante del clan Scarpa.Era ricercato dal 2018. Rientrava da vacanze all'estero

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata hanno individuato e tratto in arresto CHIRICO Giuseppe (classe 1990), latitante dal gennaio 2018, inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi. Fino ad oggi il CHIRICO, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.