WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Whirlpool, il team di Napoli non molla!

I lavoratori scendono in piazza.

(24/07/2020)

Napoli, giovedì 23 luglio.

"E' nostro interesse che la fabbrica rimanga aperta, parliamo di un gruppo che non è fallito. Vogliamo lavorare, come stiamo continuando a fare nonostante tutto, e restare con la Whirlpool!"

Sono queste le parole di Roberto, operatore della qualità dell'azienda di Napoli.

L'odissea dei dipendenti della multinazionale, infatti, dura da più di un anno, da quando, il 31 maggio 2019, è stata annunciata la chiusura del sito di Napoli per mancate risorse economiche.

"A Napoli il lavoro c'è, ma di che tipo?"

La fabbrica, situata nella periferia est del capoluogo, garantisce una stabilità finanziaria a più di quattrocento famiglie che, al contrario, si ritroverebbero ad affrontare la triste realtà precaria che ammala molti quartieri dell'area napoletana.

Alla mobilitazione di ieri, hanno preso parte anche alcuni rappresentati di altri siti italiani, consapevoli di essere in una condizione di totale vulnerabilità qualora si decidesse di elidere lo stabilimento napoletano. Un effetto domino che spaventa ma che non scoraggia.

La manifestazione, al grido di "Napoli non molla", ha preso vita alla stazione di Mergellina, unendosi in un corteo che si è poi stazionato a Piazza dell Repubblica, dinanzi al consolato statunitense.

Hanno preso parola diversi sindacati, che hanno tenuto a sottolineare la forza e l'unione del team Whirlpool, e la solidarietà che ha suscitato anche fra le varie aziende operanti nella zona.

"La situazione che sta vivendo la Whirlpool rappresenta un po' tutta la condizione campana." - ci spiega Luigi Di Maggio della Siram - "Non è la prima azienda che sta chiudendo, e non sarà neanche l'ultima se non facciamo qualcosa di clamoroso."

Fra la folla di manifestanti, l'ultimo messaggio è diretto al Presidente del Consiglio.

"Ci rivolgiamo al Presidente Conte; gli chiediamo di dimostrare che ha davvero a cuore l'economia italiana, che ha davvero a cuore il sud Italia e l'industria, e ch'è davvero capace di rilanciare gli investimenti in questo paese, a partire dalle grandi vertenze. Fra le grandi vertenze, c'è sicuramente quella Whirlpool."






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Acli, Danilo Parente rieletto all'unanimità presidente provinciale

Danilo Parente è stato rieletto all’unanimità presidente provinciale delle ACLI di Benevento da parte del nuovo consiglio riunitosi oggi. Parente nel suo discorso ha ribadito gli impegni per il prossimo mandato e già ...continua
Malafronte (CPFC): “Chiudere i cimiteri per il ponte di Ognissanti? Un ulteriore danno per la nostra categoria”

  “La chiusura dei cimiteri per il ponte di Ognissanti rappresenterebbe un ulteriore danno in termini economici per la nostra categoria. Tutto il nostro comparto sta già facendo i conti con il quasi azzeramento degli eventi, ...continua
Caserta. Ugl vittoriosa in tribunale, Palumbo: "Vittoria di squadra"

“Dopo essere stati ingiustamente licenziati dalla società che gestisce l’appalto dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani presso il Comune di Cancello ed Arnone due dipendenti, F.D. e G. M., iscritti presso l’Ugl Igiene ...continua
Covid, Confapi jr: no a fughe in avanti di De Luca

NAPOLI – «Si sente in giro dire che siamo in guerra con il Covid, ma non vorrei che quest'espressione abbia convinto qualcuno di essere l'uomo solo al comando dotato di pieni poteri». A dirlo è Massimo Di Santis, ...continua
Consiglio Ordine Avvocati - Luisa Liguori: "La richiesta delle mie dimissioni, mi sembra infondata e pretestuosa"

Nel pieno di una seconda ondata di Covid 19, con una classe di avvocati ripiegata su sé stessa per le gravi problematiche da cui è afflitta, 11 consiglieri hanno ritenuto di chiedere le mie dimissioni e quelle dell’ufficio di ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.