WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Trasporto Pubblico e Aggressioni

"Tanto tuonò che piovve"

(06/07/2020)

Trasporto Pubblico e Aggressioni

Ieri nel nostro appello/comunicato lamentavamo dell'assenza di iniziative concrete, sia aziendali che delle forze dell'ordine per tutelare l'incolumità fisica di chi lavora ed usa i mezzi di trasporto e... proprio ieri un capotreno è stato aggredito !!

È un episodio gravissimo perché è il sintomo di un male che azienda e le istituzioni stanno sottovalutano, facendo finta di voler credere (e far credere) che le telecamere sui treni, sui bus e nelle stazioni siano un deterrente contro eventi criminosi.

In un epoca in cui le immagini sono tutto... da una dirigenza che ha fatto, proprio dell’immagine, dell'apparenza (e non della sostanza) la propria ragion d'essere, che ha occupato tutti i mezzi di informazione con selfie e comunicati privi di reali e concreti contenuti non ci meraviglia, ma purtroppo non ci sorprende neanche l'assenza di carabinieri e polizia sui treni e sui bus.

Solo qualche mese fa avevamo tutto il territorio presidiato in modo capillare dalle forze dell’ordine e finanche dall’esercito, dovevamo persino dimostrare il perché ci stavamo recando al lavoro, oggi invece i lavoratori dei trasporti hanno timore di andare al lavoro perché non sanno quando e come potranno ritornare a casa.

Da oggi quindi, per sottolineare il ritardo con cui si affronta il problema della sicurezza dei trasporti e sui mezzi di trasporto, per portare la solidarietà al Lavoratore aggredito, i treni della Circumvesuviana partiranno dai Capilinea con 10 minuti di ritardo.
Un ritardo che dovrebbe pesare innanzitutto sulla coscienza di chi, chiamato a dirigere un’azienda di trasporto deve essere presente anche sui luoghi di lavoro per capire i reali problemi che ci sono e per trovare il modo di risolverli, invece di invadere stampa e social di comunicati, interviste senza contraddittorio, foto, e selfie che nulla hanno a che fare con la “dura” realtà che chi viaggia su treni e bus ogni giorno è costretto a subire.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Anniversario Incontro a Teano. La Ugl Caserta: "Confini caduti, resta divario economico"

In occasione del 161° anniversario dell'incontro di Teano, la Vice Segretaria della Ugl Caserta Marianna Grande e la Segretaria della Ugl Giovani Annabella D'Angelo hanno ricordato questa mattina, l'evento, forse il più importante ...continua
Assegni invalidità parziale, Adinolfi (FI): “Non possiamo tollerare questa ingiustizia sociale”

“La norma sugli assegni di invalidità, contenuta all’interno della Legge di Bilancio, va cambiata perché altamente penalizzante nei confronti di coloro che hanno disabilità parziali. Un Paese moderno e civile non ...continua
Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.