WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Questione GIRASERVICE: le condizioni si fanno sempre più critiche

(04/07/2020)

Si fanno sempre più critiche le condizioni dei lavoratori GIRASERVICE e delle sue aziende consorziate DELPESO e CO.NA.TA. Sono infatti circa 140 i lavoratori a rischio, che dal 1995 gestiscono tutti i servizi riguardanti la distribuzione e la commercializzazione dei titoli di viaggio per il sistema del trasporto pubblico della Regione Campania. Lavorando per conto del Consorzio Unico Campania, oltre alla distribuzione dei Titoli di Viaggio in tutto il territorio regionale, i dipendenti svolgono anche altre attività, come la gestione degli Infopoint nelle metropolitane, oltre quella delle emettitrici automatiche dei titoli di viaggio. Loro compito è anche quello della stampa delle Smart card degli abbonamenti annuali, così come la gestione di tutta la campagna di rinnovo e rilascio degli abbonamenti gratuiti che la Regione Campania offre agli studenti con un isee inferiore a 35.000€. Dal 2010 il loro lavoro è stato messo fortemente in discussione dai tagli verticali avvenuti a livello nazionale, con l'avvento della famosa "austerity".La diretta conseguenza di questo, ha comportato un progressivo taglio dei servizi che ha stravolto la sicurezza lavorativa di 140 famiglie. L’azienda ha già effettuato dei licenziamenti nel 2012 e, per evitarne tanti altri, i lavoratori hanno dovuto sopportare finora un numero altissimo di sacrifici economici riducendo i loro salari. La condizione lavorativa è di incertezza più assoluta, con prospettive molto negative riguardanti il prossimo futuro. A breve infatti, potrebbero esserci tantissimi licenziamenti, ma non solo: attualmente, l'amministrazione della società paga con molto ritardo la parte dello stipendio non coperta dalla cassa integrazione; la distribuzione dei titoli di viaggio sta funzionando a singhiozzo a causa dell'insolvenza dell'amministrazione in parte causata dall'emergenza sanitaria del Covid-19. Oltre che i dipendenti infatti, anche i viaggiatori stanno subendo tantissimi disservizi. L’azienda è sempre stata un’ eccellenza che ha coltivato e fatto crescere enormemente in tutti questi anni il modello della tariffazione integrata, portando enormi benefici economici alla Regione Campania, Consorzio Unico Campania e tutte le Aziende di Trasporto Consorziate. Proprio per questo, se l'amministrazione, non è più in grado di gestire questo servizio, Consorzio Unico Campania e Regione Campania dovrebbero prendere una decisione forte, internalizzando i servizi e quindi i lavoratori. Nel frattempo, proprio i dipendenti stanno stanno aspettando che si apra un tavolo permanente per esporre il progetto di internalizzazione a tutti gli attori di questa, per ora, storia triste.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Covid, Confapi: «Abolire split payment per liquidità a imprese»

NAPOLI – L’impatto della pandemia da Covid-19 è sempre più devastante per il mercato degli appalti pubblici, che, dopo tre anni di incremento, ha subito un brusco stop. Tra gennaio ed agosto 2020, secondo un rapporto Anac, ...continua
La Ugl ed il futuro dell’Agro Caleno, tra insediamenti industriali e bonifica dei territori

La coabitazione tra gli insediamenti industriali ed i territori che li ospitano è una tematica sulla quale si dibatte da sempre in ogni angolo del pianeta e che da sempre è volta a far coesistere ricaduta occupazionale ed impatto ambientale....continua
Nominato nuovo delegato politiche del Mezzogiorno della Confesercenti

Nuova nomina per Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti Interregionale Campania e Molise: nell’ultima Giunta Nazionale ha ricevuto, dal presidente Patrizia De Luise, la delega per la rappresentanza di Confesercenti in tema di politiche ...continua
Ugl Autonomie, Petillo nomina la responsabile di Caserta

Caserta. La responsabile nazionale della Federazione Ugl Autonomie Ornella Petillo ha conferito questo pomeriggio la reggenza della categoria alla dirigente sindacale Marianna Grande della quale si avvarrà nella delicata missione di recuperare ...continua
Soppressione attività ambulatoriali a Caserta, lettera aperta dell’immunologo Donato Leonetti (Ugl)

Per dare risposte efficaci in termini di salute si è sempre parlato della necessità di implementare e migliorare le strutture ambulatoriali territoriali, che sono il centro specialistico di diagnosi e cura delle patologie ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.