WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Presidio dei lavoratori al Ruggi contro i turni di lavoro massacranti

(10/01/2018)

Oggi, Mercoledi 10 Gennaio, l’Unione Sindacale di Base, proseguendo lo stato d’agitazione già in atto, ha indetto un sit-in di protesta dinanzi alla Direzione dell’Azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio – Ruggi d’Aragona” contro le condizioni di lavoro in cui sono costretti ad operare da mesi gli OSS della struttura.

La rappresentanza di lavoratori e lavoratrici presenti questa mattina ha posto l’attenzione soprattutto sullo stato in cui versa il P.O. “SS. Maria Incoronata dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni denunciandone le carenze organizzative e di tutele per chi dovrebbe svolgere adeguatamente il proprio lavoro.

Nella città metelliana da mesi gli operatori socio-sanitari sono costretti a coprire turni che arrivano a 18 ore per la grave mancanza di personale. In questo modo si sottopongono a turni massacranti e si violano palesemente le disposizioni contenute nella legge 161/15 che impedirebbero simili ritmi.

A seguito di una richiesta di incontro, la Direzione ha ricevuto una delegazione di lavoratrici che hanno esposto i disagi e le criticità che tutti i giorni sono costrette a vivere durante il turno di lavoro. Si è chiesta la revoca dell’ordine di servizio che obbliga, durante il turno pomeridiano/notturno, la disponibilità ad operare su più reparti e la risoluzione definitiva dell’annoso problema relativo alla carenza di personale.

Nonostante la strana decisione da parte dei dirigenti aziendali di non redarre verbale dell’incontro, l’Unione Sindacale di Base prende atto dell’impegno assunto dalla Direzione nel definire prima possibile, tramite nuove assunzioni, un ampliamento della dotazione organica dell’azienda.

La scrivente organizzazione sindacale comunque resta in attesa della convocazione in Prefettura per esperire il tentativo di raffreddamento della vertenza.

 

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Torre Annunziata. Lavoro, Cgil Cisl e Uil scrivono a prefetto di Napoli su nuovo centro Maximall

Napoli, 26 novembre 2021. CGIL, CISL e UIL scrivono al Prefetto di Napoli, Claudio Palomba. Tema della missiva dei sindacati, il nuovo centro commerciale Maximall in costruzione a Torre Annunziata, in un’area industriale dismessa, che secondo ...continua
Nasce Ugl Pro Caserta, Giudizioso al vertice

Sarà l'avvocato Giorgio Giudizioso a guidare la Ugl Pro in provincia di Caserta. La nomina è giunta questa mattina dal Segretario Nazionale Massimo Maria Amorosini che ha tenuto a ribadire come il must della categoria sia quello ...continua
Caserta. Continuità, gioco di squadra e coesione, la ricetta Ugl per risalire le classifiche

La classifica della qualità della vita stilata da Italia Oggi e dall'ateneo La Sapienza restituisce un quadro poco edificante di Terra di Lavoro. E' quanto emerge da uno studio effettuato dalla cabina di regia istituita della Ugl ...continua
San Leucio. Caserta prima nelle classifiche economiche e sociali; ecco la visione del Segretario Ugl

E' stato un intervento a tutto campo quello che il Segretario Territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ha proposto Sabato pomeriggio ai tanti convenuti al convegno "Sviluppo agricolo, enogastronomia, prodotti locali, nuove nicchie ...continua
Anniversario Incontro a Teano. La Ugl Caserta: "Confini caduti, resta divario economico"

In occasione del 161° anniversario dell'incontro di Teano, la Vice Segretaria della Ugl Caserta Marianna Grande e la Segretaria della Ugl Giovani Annabella D'Angelo hanno ricordato questa mattina, l'evento, forse il più importante ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.