WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

PMI e Artigiani edili denunciano: imprese e lavoratori delle costruzioni assoggettati al monopolio Confindustria (ANCE) - Sindacati

(03/08/2018)

Le Associazioni edili delle pmi e dell’artigianato contestano il rinnovo del C.C.N.L. Ance/OO.SS.: in Campania di fatto viene cristallizzata una situazione che impedisce ad imprese e lavoratori di scegliere il Contratto al quale aderire.

Il rinnovo del C.C.N.L. dell’edilizia , sottoscritto il 18 Luglio u.s. dalle Organizzazioni Sindacali (Filca-Cisl, Feneal-Uil e Fillea-Cgil) e dalle Associazione di Categoria di Confindustria (Ance) e della Cooperazione, calpesta ogni più elementare principio di autonomia contrattuale, ma, soprattutto, non rispetta i diritti dei lavoratori e delle imprese alla libera determinazione del Contratto da applicare, anche in relazione alla dimensione ed alla tipologia aziendale.
La denuncia unitaria del sistema edile artigiano e delle pmi, rappresentato in Campania da Cna, Confartigantato, Claai, Casartigiani, Confapi e Confimi, scaturisce, in particolare, dalla sottoscrizione di un’intesa facente parte del citato rinnovo contrattuale che pretende di “giudicare” e di “chiudere” esperienze contrattuali alternative a quelle confindustriali, finalizzate, anzi, ad aprire il mercato andando incontro alle reali esigenze dei lavoratori e delle imprese.
“Ance e Sindacati hanno firmato un accordo che si ripercuote sulle nostre realtà produttive e sui relativi lavoratori occupati, in quanto comporta l’obbligo per tutte le aziende (al di là della loro dimensione e dell’Associazione di riferimento) di versare le contribuzioni economiche (obbligatorie anche per legge) alle Casse Edili promananti dal sistema contrattuale confindustriale”.
“Nessuno può costringere il nostro sistema ad aderire a casse edili che non applicano il nostro Contratto, a finanziare associazioni dalle quali dissentiamo, a non fornire assistenza e strumenti indispensabili al nostro sistema produttivo, che, peraltro, è quello assolutamente più presente e radicato”.
“Il Sindacato deve fare una scelta: garantire riconoscimento, autonomia ed operatività agli sportelli Edilcassa in Campania o aprire immediatamente un’Edilcassa Regionale, richiesta che le nostre Associazioni avanzano invano da decenni. Non vogliamo più essere ostaggi di un sistema nel quale non ci riconosciamo.”
Questa la denuncia inequivoca delle Associazioni delle pmi e dell’artigianato che già hanno provveduto a formalizzare contestazione e diffida alle parti nazionali firmatarie del rinnovo contrattuale Ance/Sindacati.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Anniversario Incontro a Teano. La Ugl Caserta: "Confini caduti, resta divario economico"

In occasione del 161° anniversario dell'incontro di Teano, la Vice Segretaria della Ugl Caserta Marianna Grande e la Segretaria della Ugl Giovani Annabella D'Angelo hanno ricordato questa mattina, l'evento, forse il più importante ...continua
Assegni invalidità parziale, Adinolfi (FI): “Non possiamo tollerare questa ingiustizia sociale”

“La norma sugli assegni di invalidità, contenuta all’interno della Legge di Bilancio, va cambiata perché altamente penalizzante nei confronti di coloro che hanno disabilità parziali. Un Paese moderno e civile non ...continua
Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.