WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Or.sa- Chiediamo la riapertura della tratta ferroviaria Napoli-Cancello-Benevento.

(31/03/2020)

Gentilissimi, con la presente stiamo a rappresentarvi le difficoltà ed i molti problemi che la chiusura della tratta ferroviaria in oggetto sta creando ai lavoratori ed alla popolazione dell’intera area interessata.

In un momento così grave per tutta la nostra nazione, aggiungere altri ostacoli alla vita di tutti quelli che, tra tantissimi disagi, devono recarsi al lavoro, ci pare un ulteriore sacrificio che non possiamo continuare a tollerare.

È pure vero che due deragliamenti sulla stessa tratta ferroviaria, per fortuna senza conseguenze per i viaggiatori, sono un gravissimo campanello di allarme di cui tutti dobbiamo tener conto ed è anche vero che è stato attivato un servizio automobilistico sostitutivo sull’intero percorso, ma esso risulta scomodo sia per i tempi di percorrenza e sia perché sui bus, dato lo spazio ridotto, è difficile poter mantenere sempre la distanza di sicurezza tra i viaggiatori.

Per i lavoratori poi, oltre allo sconforto di dover “usufruire” degli ammortizzatori sociali a causa della soppressione di tutte le corse ferroviarie, si aggiunge l’angoscia di non sapere quando la linea ferroviaria sarà ripristinata interamente e potranno rientrare nei propri luoghi di lavoro, eppure essa potrebbe essere già da subito riaperta parzialmente (da Benevento fino ad Arpaia), ma non riusciamo a capire o a conoscere le ragioni per cui ciò non avviene.

Per i motivi di sopra elencati vi chiediamo di intervenire per quanto è nelle vostre possibilità e far accelerare al massimo i lavori per riaprire finalmente la tratta ferroviaria, dando così un segnale concreto di speranza a tutti i cittadini ed ai lavoratori.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.