WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Mancato coinvolgimento nelle scelte, martedì pomeriggio i negozi della città resteranno al buio in segno di protesta

(24/11/2017)

 

MELITO – «Nel pomeriggio di martedì 28 novembre le luci delle attività commerciali rimarranno spente come segno di protesta per il mancato coinvolgimento da parte del Comune sugli ultimi provvedimenti adottati, come quello di istituire la chiusura al traffico nei pressi piazza Santo Stefano tutte le domeniche». Ad annunciarlo è Antonio Papa, presidente Ascom, l’associazione che si occupa di tutelare i commercianti del territorio.
«Apprendiamo – afferma Papa – della pedonalizzazione della zona di piazza Santo Stefano, del tratto tra via Roma e via Kennedy fino all’angolo di via Casamartino ogni domenica dal 3 dicembre al 14 gennaio, in pieno periodo natalizio, decisa dall’amministrazione comunale e dall’Assessorato alle Attività Produttive. Ma questo è stato fatto senza informare i commercianti. Non siamo stati coinvolti e crediamo che ciò sia ingiusto. Il sindaco, dottor Antonio Amente nonchè l’assessore al ramo Rosa Cecere rispondano alle nostre sollecitazioni e convochino al più presto un tavolo e si trovino soluzioni da condividere con noi». Nel frattempo l’Ascom ha comunicato attraverso una lettera inviata al sindaco, all’assessore alle attività produttive e al Comando di Polizia municipale lo stato d’agitazione del Comparto. Nella missiva, si fa riferimento, fra le altre cose, alle attuali condizioni del territorio e alla mancata tutela degli esercenti e al continuo proliferare del commercio abusivo.
«Lasciare al buio le vetrine dei negozi è un atto forte, simbolo della nostra attuale insoddisfazione per un settore tra i più importanti per l’economia locale. Lo slogan resta: se chiude il commercio, chiude la città» conclude il presidente Ascom Antonio Papa.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Comunali, Confapi: basta «rivoluzione», ora serve collaborazione

NAPOLI – «La digitalizzazione degli uffici destinati ai servizi per il cittadino è la vera grande sfida del Recovery plan a Napoli. La chiave di svolta possibile per migliorare l'efficienza di una macchina amministrativa antiquata ...continua
Ambiente: Unione nazionale ProLoco e Federparchi siglano intesa

Bellinzago Novarese, 19 settembre) Promuovere la fruizione turistica dei parchi e delle aree protette, sostenere tutte le forme di tutela della natura con la stipula di appositi accordi con le realtà di tutela ambientale presenti nelle varie ...continua
Scuola: testi di accesso a medicina irregolari COCACONS prepara ricorso collettivo per gli esclusi

MARTEDI’ 14 SETTEMBRE WEBINAR PER SPIEGARE A CANDIDATI COME TUTELARE I PROPRI DIRITTI ED ESSERE AMMESSI CON RISERVA ALLE FACOLTA’ Dopo le notizie sulle presunte irregolarità che hanno caratterizzato gli ultimi test di accesso ...continua
Campania: CODACONS ricorso collettivo al TAR per docenti e lavoratori che vogliono contestare un incostituzionale uso del Green Pa

Green Pass non può essere uno strumneto per licenziare chi ha conquistato un posto di lavoro dopo anni di sacrifici Scatta anche in Campania un ricorso collettivo al Tar contro il Green Pass nel settore della scuola. A promuoverlo il ...continua
Castellammare di Stabia. I sindacato Fincantieri indicono una manifestazione per il trenta luglio

Questo pomeriggio via whatsApp sono partiti gli inviti alla manifestazione organizzata dagli operai fincantieri. "Ciao, ti invitiamo a partecipare a un importante momento di mobilitazione:  Venerdì 30 luglio alle ore 18 Scendiamo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.