WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

La Ugl ed il futuro dell’Agro Caleno, tra insediamenti industriali e bonifica dei territori

(19/11/2020)

La coabitazione tra gli insediamenti industriali ed i territori che li ospitano è una tematica sulla quale si dibatte da sempre in ogni angolo del pianeta e che da sempre è volta a far coesistere ricaduta occupazionale ed impatto ambientale. Da almeno un quarto di secolo la discussione è diventata di quotidiana attualità nell’agro caleno, l'area post agricola collocata a nord della città di Caserta, dove tra ideologismi di sorta e sogni di sviluppo infranti a suon di fallimenti l'imprenditoria fatica a veder riconoscere il suo ruolo sociale. Eppure, in un luogo piagato dall'alto tasso di disoccupazione dei giovani e dal loro costante ed incessante abbandono dei comuni alla volta del nord Italia, non riesce a radicarsi una cultura industriale che sappia contemplare sviluppo e rispetto dei territori. Il nuovo corso del sindacato Ugl, inaugurato qualche anno fa dall’elezione del segretario Ferdinando Palumbo ha acceso i riflettori nell'alto casertano, dove una nuova classe dirigente di coriacei ed appassionati sindacalisti si dibatte alla ricerca di soluzioni.

“Abbiamo a cuore l'interesse dei cittadini i quali sono colpiti dai lutti che ha causato l'inquinamento illegale” spiega la combattiva responsabile zonale di Sparanise e vicesegretaria Utl Marianna Grande “ma teniamo a ribadire che l’occupazione garantita dall’industria è una imprescindibile fonte di sviluppo e di reddito alla quale non è possibile rinunciare. Riteniamo che gli investimenti in programma debbano trovare approdo, ma che vadano necessariamente accompagnati da una trasparenza sostanziale e non di facciata che riteniamo determinante proprio per garantire il dialogo col territorio”.

Argomento diverso, fanno sapere dalla Ugl, è la questione relativa alla bonifica della discarica di Calvi Risorta che riteniamo proceda con un colossale ritardo e per la quale non abbiamo smesso un solo istante di richiedere l'avvio dei lavori. “Tante Luci e tante ombre” argomenta Palumbo “l’unica via d'uscita è un lavoro meticoloso che i segretari delle nostre categorie mettono quotidianamente in campo raccogliendo approvazione e consensi”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Ugl Campania, Mariarosaria Pugliese al vertice

Mariarosaria Pugliese è stata indicata alla guida della Ugl Campania e ricoprirà il ruolo di reggente del sindacato di Via Arenaccia sedendo sullo scranno che fu di Vincenzo Femiano. Cinquantasette anni, puteolana, funzionaria della ...continua
Dimostrato rapporto causa-effetto tra inquinamento e malattie. La Ugl Caserta: “Scandalosa inerzia delle istituzioni”

Caserta. Esiste un nesso causale tra la presenza di siti incontrollati di rifiuti, le malformazioni congenite ed alcune gravi patologie oncologiche. E’ quanto è stato sancito da un report redatto dagli esperti dell’Iss e dalla ...continua
Fiepet-Confesercenti di Napoli, valutazione positiva su decisione del Comune di pedonalizzare via Bisignano

La Fiepet-Confesercenti di Napoli valuta molto positivamente la decisione presa dal Comune di Napoli, attraverso un’ordinanza, di pedonalizzare via Bisignano. Secondo la Federazione italiana degli esercenti pubblici e turistici legata a Confesercent...continua
Napoli-Pmi, Di Santis nella giunta nazionale Confapi giovani

NAPOLI – Massimo Di Santis, presidente Giovani Confapi Napoli, entra nella Giunta esecutiva nazionale Confapi con delega al Mezzogiorno. «Più che mai in questo momento di grande crisi, è un onore essere chiamati a rappresentar...continua
UGL Caserta, Rinnovo fondo Alifond

L'Agroindustria si appresta a rinnovare l'assemblea di Alifond il Fondo pensione complementare a capitalizzazione per l’industria del settore alimentare e dei settori affini, le cui elezioni sono fissate per il giorno 01 Marzo 2021. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.