WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

La Ugl ed il futuro dell’Agro Caleno, tra insediamenti industriali e bonifica dei territori

(19/11/2020)

La coabitazione tra gli insediamenti industriali ed i territori che li ospitano è una tematica sulla quale si dibatte da sempre in ogni angolo del pianeta e che da sempre è volta a far coesistere ricaduta occupazionale ed impatto ambientale. Da almeno un quarto di secolo la discussione è diventata di quotidiana attualità nell’agro caleno, l'area post agricola collocata a nord della città di Caserta, dove tra ideologismi di sorta e sogni di sviluppo infranti a suon di fallimenti l'imprenditoria fatica a veder riconoscere il suo ruolo sociale. Eppure, in un luogo piagato dall'alto tasso di disoccupazione dei giovani e dal loro costante ed incessante abbandono dei comuni alla volta del nord Italia, non riesce a radicarsi una cultura industriale che sappia contemplare sviluppo e rispetto dei territori. Il nuovo corso del sindacato Ugl, inaugurato qualche anno fa dall’elezione del segretario Ferdinando Palumbo ha acceso i riflettori nell'alto casertano, dove una nuova classe dirigente di coriacei ed appassionati sindacalisti si dibatte alla ricerca di soluzioni.

“Abbiamo a cuore l'interesse dei cittadini i quali sono colpiti dai lutti che ha causato l'inquinamento illegale” spiega la combattiva responsabile zonale di Sparanise e vicesegretaria Utl Marianna Grande “ma teniamo a ribadire che l’occupazione garantita dall’industria è una imprescindibile fonte di sviluppo e di reddito alla quale non è possibile rinunciare. Riteniamo che gli investimenti in programma debbano trovare approdo, ma che vadano necessariamente accompagnati da una trasparenza sostanziale e non di facciata che riteniamo determinante proprio per garantire il dialogo col territorio”.

Argomento diverso, fanno sapere dalla Ugl, è la questione relativa alla bonifica della discarica di Calvi Risorta che riteniamo proceda con un colossale ritardo e per la quale non abbiamo smesso un solo istante di richiedere l'avvio dei lavori. “Tante Luci e tante ombre” argomenta Palumbo “l’unica via d'uscita è un lavoro meticoloso che i segretari delle nostre categorie mettono quotidianamente in campo raccogliendo approvazione e consensi”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Covid, Confapi: «Abolire split payment per liquidità a imprese»

NAPOLI – L’impatto della pandemia da Covid-19 è sempre più devastante per il mercato degli appalti pubblici, che, dopo tre anni di incremento, ha subito un brusco stop. Tra gennaio ed agosto 2020, secondo un rapporto Anac, ...continua
Nominato nuovo delegato politiche del Mezzogiorno della Confesercenti

Nuova nomina per Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti Interregionale Campania e Molise: nell’ultima Giunta Nazionale ha ricevuto, dal presidente Patrizia De Luise, la delega per la rappresentanza di Confesercenti in tema di politiche ...continua
Ugl Autonomie, Petillo nomina la responsabile di Caserta

Caserta. La responsabile nazionale della Federazione Ugl Autonomie Ornella Petillo ha conferito questo pomeriggio la reggenza della categoria alla dirigente sindacale Marianna Grande della quale si avvarrà nella delicata missione di recuperare ...continua
Soppressione attività ambulatoriali a Caserta, lettera aperta dell’immunologo Donato Leonetti (Ugl)

Per dare risposte efficaci in termini di salute si è sempre parlato della necessità di implementare e migliorare le strutture ambulatoriali territoriali, che sono il centro specialistico di diagnosi e cura delle patologie ...continua
Napoli – La UIL Pensionati diffida la sindaca di Volturara. Barbagallo: «un attacco ai diritti costituzionali».

La denuncia del Segretario generale UILP Barbagallo e del Segretario regionale UILP Ciccone: «discriminazioni intollerabili, degne di sistemi autoritari del passato» La UIL Pensionati nazionale e la UIL Pensionati della Campania ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.