WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Incontro Associazioni Consumatori –Trenitalia

(17/12/2019)

Si è tenuto stamane l’incontro di Adiconsum ed altre Associazioni con i vertici di Trenitalia. Nel corso dell’incontro, l’Amministratore Delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, ha annunciato l’intenzione di Trenitalia di intraprendere il percorso per l’introduzione dell’ADR nel trasporto regionale, dove ancora non è previsto. Accogliamo positivamente l’annuncio di Trenitalia – dichiara Carlo De Masi, presidente di Adiconsum nazionale – che va ad aggiungersi alla già consolidata e funzionante conciliazione paritetica sul trasporto a lunga percorrenza. L’introduzione dell’ADR nel trasporto regionale, da noi richiesta da tempo e in più occasioni – dichiara Pierpaola Pietrantozzi, Segretario nazionale Adiconsum – va a colmare una lacuna che ha lasciato in questi anni una buona fetta di consumatori che per motivi di lavoro o di studio utilizzano il trasporto regionale, privi di tutele, pur essendo quelli più colpiti da ritardi e cancellazioni, a causa sia della vetustà dei convogli che delle linee. Pur essendo consapevoli del lungo percorso da intraprendere per il riconoscimento dell’ADR – prosegue Pietrantozzi – siamo disponibili a dare il nostro prezioso contributo alla realizzazione di questo sistema di risoluzione delle controversie tra passeggero e azienda, che permetterà di assicurare anche a questa categoria di utenti ferroviari le dovute garanzie e tutele. Ora ci aspettiamo – conclude De Masi – che l’annuncio fatto durante l’incontro dall’A. D. Iacono diventi realtà. Lo consideriamo un regalo di Natale a questi consumatori e per questo auspichiamo che non rimanga solo un annuncio, ma che sia l’inizio di un percorso fatto di scelte di condivisione per il bene degli utenti ferroviari.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.