WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

FIALS scrive all'ASL Napoli 3 Sud sullla questione dei dispositivi di protezione per il personale sanitario

(21/03/2020)

FALSI scrive all'ASL Napoli 3 Sud sullla questione dei dispositivi di protezione per il personale sanitario

Solo dopo che questa organizzazione sindacale nella giornata del 20/03/2010 denunciava all’opinione pubblica, ai lavoratori e alle SS.LL in indirizzo lo stato dell’arte sulle misure adottate dalla Direzione Sanitaria sull’emergenza COVID-19.

Infatti, dopo le gravissime situazioni venutesi a creare per quanto è successo nelle UU.OO.CC del Blocco Operatorio, Ostetricia e Ginecologia, Tin 0 0 Neanatologia), Pronto Soccorso e negli episodi odierni che investono i reparti di Chiurgia e Urologia, FINALMENTE il Direttore Sanitario del P.O. di Castellammare si ricorda guarda caso che, nella cassa dell’ospedale San Leonardo giacevano ben 140.000,00 euro.

A scanso di equivoci va ricordato che nelle riunioni fiume convocate dalla Direzione Strategica dell’azienda in uno a tutte le articolazioni funzionali dell’A.S.L sull’organizzazione e sulla tempistica da adottare, ad onor del vero il Direttore Generale e di questo gli va dato atto e va plaudito, invitava in primis le Direzioni Sanitarie ad attivarsi con i propri fondi disponibili a reperire tutti i dispositivi di sicurezza per la tutale dei lavoratori tutti.
Amnesia?????? Amnesia????? NO assolutamente non crediamo che sia questo, ma certamente sbadataggine, improvvisazione, superficialità, inefficacia e innefficienza questo SI lo crediamo e ci crediamo fermamente.

Ci domandiamo:
Come mai solo dopo che la FIALS evidenziava la superficialità con la quale il Direttore Sanitario, con il suo lassismo metteva in serio pericolo l’incolumità fisica dei lavoratori e della stessa utenza, violando imperterrito le normative impartite dal Ministero della Salute??????? Solo in data odierna viene adottata e pubblicata la determina N.12 del 21/3/2020 con la quale FINALMENTE si decide guarda caso all’acquisto di DPI (E SOLO DI UNA PARTE DI DPI) dimenticandosi “SBADATAMENTE” di inserire nell’acquisto I CALZARI E LE MASCHERINE, per un imprto pari 25.620,00 euro rispetto alla disponibilità in cassa di euro
140.000,00.

Siamo semplicemente al RIDICOLO e non crediamo più nelle improvvisazioni, ma crediamo fermamente alla poca professionalità e allo scarso impegno, e il fuggire continuo dalle responsabilità di questo Direttore Sanitario. Egregia Direzione Strategica rivolgiamo ancora una volta un accorato appello alle SS.LL di intervenire urgentissimamente, in considerazione che a parere della scrivente O.S., l’inefficacia, l’inefficienza, il caos e il disordine regnano oramai sovrani nel nostro glorioso San Leonardo  Bisogna procedere alla nomina di un “ACCOMPAGNATORE”, che accompagni questo Direttore Sanitario in una fase delicatissima che attraversa l’ospedale prima che sia troppo tardi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.