WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Crollo scuola Chiaiano, Architetti: prevenzione diventi priorità

(13/09/2019)

L'Ordine di Napoli: manutenzione edifici pubblici carente, puntare su sicurezza

NAPOLI – Il crollo di alcuni elementi non strutturali, verificatosi nei giorni scorsi in una scuola a Chiaiano per fortuna senza danni a persone, dimostra che lo stato della manutenzione degli edifici pubblici è tenuto in scarsa considerazione dai decisori politico-istituzionali. Nonostante le scuole, come gli ospedali, debbano essere luoghi sicuri e sismicamente adeguati sia per la destinazione d’uso a cui assolvono e sia per la funzione eventuale di accoglienza della popolazione in caso di calamità. Come da disposizione di legge, purtroppo disattesa, ogni edificio dovrebbe essere sottoposto a «monitoraggio» da parte di un team di tecnici per accertarne lo stato conservativo mediante indagini diagnostiche (distruttive e non) sia strutturali che non strutturali, in ottemperanza a quanto promosso dal Governo a fine 2015 attraverso il MIUR (Legge n.107 art.177) e a quanto indicato nelle attuali Norme tecniche di costruzione. Al fine di prevenire quanto accaduto nella scuola di Chiaiano, l'Ordine degli architetti di Napoli e provincia sta elaborando una serie di proposte progettuali, alcune delle quali da realizzare in collaborazione anche con le scuole di primo e secondo grado, per sensibilizzare le Istituzioni a riservare maggiore attenzione alla educazione alla sicurezza e alla prevenzione sostenibile quale obiettivo strategico per il presente e per il futuro del nostro Paese. In quest'ottica, la sfida «prevenzione», legata alla conoscenza e consapevolezza degli edifici – pubblici e privati – delle nostre città, rappresenta un obiettivo a cui soprattutto le generazioni future non possono più sottrarsi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Anniversario Incontro a Teano. La Ugl Caserta: "Confini caduti, resta divario economico"

In occasione del 161° anniversario dell'incontro di Teano, la Vice Segretaria della Ugl Caserta Marianna Grande e la Segretaria della Ugl Giovani Annabella D'Angelo hanno ricordato questa mattina, l'evento, forse il più importante ...continua
Assegni invalidità parziale, Adinolfi (FI): “Non possiamo tollerare questa ingiustizia sociale”

“La norma sugli assegni di invalidità, contenuta all’interno della Legge di Bilancio, va cambiata perché altamente penalizzante nei confronti di coloro che hanno disabilità parziali. Un Paese moderno e civile non ...continua
Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.