Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati



Crollo del ponte di Albiano, Konsumer: "Basta giocare con la vita delle persone"

(11/04/2020)

Il Crollo del ponte di Albiano, che univa le vallate della Val di Magra e della Val di Vara, al confine tra Toscana e Liguria, rappresenta un nuovo fallimento nella gestione delle opere pubbliche italiane ed un nuovo simbolo di degrado ed incuria. Passato due anni fa dalla Provincia all'Anas, la situazione è collassata in tutti i sensi, arrivando a ferire due persone. Una catastrofe annunciata e denunciata sia dai cittadini che dalle istituzioni, nonostante il ponte fosse stato stranamente promosso dall'Anas, senza nemmeno una riduzione dei carichi. Fabrizio Premuti, Presidente Konsumer Italia, sul caso ha dichiarato: “Un ponte crolla in un istante preciso, ma per una manutenzione che manca negli anni. È inammissibile lo scaricabarile a cui assistiamo ed è inaccettabile che dopo il crollo del Ponte Morandi non si sia provveduto in alcun modo, nonostante le numerose segnalazioni. Solo le misure di contenimento per il Coronavirus hanno evitato una vera e propria tragedia. Grazie alle disposizioni anti contagio infatti, che hanno quasi azzerato la circolazione dei mezzi, non sono morti altri innocenti come a Genova.”

 

"Intanto, mentre si combatte l'emergenza da Covid - continua il capo della Konsumer - rischiamo di dimenticare le emergenze croniche di questo Paese, e tra queste proprio la manutenzione delle infrastrutture, che non solo grava economicamente sui cittadini, ma rappresenta un pericolo costante per la vita degli stessi."

 

“La politica, che prima del Coronavirus si intratteneva con chiacchiere populiste, deve garantire l'apertura dei cantieri, altrimenti si verseranno sempre e solo lacrime di coccodrillo” ha concluso Premuti.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Stop al numero chiuso alla facoltà di medicina

Apprendendo dell’adozione da parte del Comitato ristretto della Commissione Istruzione del Senato - praticamente all'unanimità – di un testo base per andare verso lo Stop al numero chiuso a Medicina annunciato dal presidente ...continua
PRO&NG, Nespolino (Uilm Campania): “Inaccettabile mancato pagamento stipendi”

PRO&NG oggi in presidio a Pomigliano d’Arco. I dipendenti della società di progettazione di impianti di comunicazione, che annovera tra i propri clienti aziende come Open Fiber Spa, Tim, Enel Spa ed enti pubblici, hanno manifestato ...continua
Spera (Ugl Metalmeccanici): ”Rilancio Made in Italy essenziale per ripresa dell’intero settore”.

“L’Ugl Metalmeccanici sostiene che la tutela del Made in Italy resta essenziale e trainante per la ripresa dell’intero settore industriale del nostro paese. Bisogna sostenere qualunque processo che veda al centro una nuova alleanza ...continua
Stellantis, Ficco-Auriemma (Uilm): “Produzione Panda proseguirà oltre il 2026 e assicurerà piena occupazione”

“Oggi Stellantis ci ha annunciato che la produzione della Panda non cesserà nel 2026, bensì proseguirà anche oltre quella data come minimo nel 2027 e forse anche oltre, in virtù del suo continuo successo di mercato. ...continua
Palumbo (Cisal): "Agroindustria e territorio binomio inscindibile".

"L'Agroindustria e la provincia di Caserta rappresentano un binomio inscindibile, una vocazione territoriale che non si ferma alle sole produzioni agricole ed ai soli numeri macroeconomici". E' quanto ha dichiarato questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences