WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Crollo del ponte di Albiano, Konsumer: "Basta giocare con la vita delle persone"

(11/04/2020)

Il Crollo del ponte di Albiano, che univa le vallate della Val di Magra e della Val di Vara, al confine tra Toscana e Liguria, rappresenta un nuovo fallimento nella gestione delle opere pubbliche italiane ed un nuovo simbolo di degrado ed incuria. Passato due anni fa dalla Provincia all'Anas, la situazione è collassata in tutti i sensi, arrivando a ferire due persone. Una catastrofe annunciata e denunciata sia dai cittadini che dalle istituzioni, nonostante il ponte fosse stato stranamente promosso dall'Anas, senza nemmeno una riduzione dei carichi. Fabrizio Premuti, Presidente Konsumer Italia, sul caso ha dichiarato: “Un ponte crolla in un istante preciso, ma per una manutenzione che manca negli anni. È inammissibile lo scaricabarile a cui assistiamo ed è inaccettabile che dopo il crollo del Ponte Morandi non si sia provveduto in alcun modo, nonostante le numerose segnalazioni. Solo le misure di contenimento per il Coronavirus hanno evitato una vera e propria tragedia. Grazie alle disposizioni anti contagio infatti, che hanno quasi azzerato la circolazione dei mezzi, non sono morti altri innocenti come a Genova.”

 

"Intanto, mentre si combatte l'emergenza da Covid - continua il capo della Konsumer - rischiamo di dimenticare le emergenze croniche di questo Paese, e tra queste proprio la manutenzione delle infrastrutture, che non solo grava economicamente sui cittadini, ma rappresenta un pericolo costante per la vita degli stessi."

 

“La politica, che prima del Coronavirus si intratteneva con chiacchiere populiste, deve garantire l'apertura dei cantieri, altrimenti si verseranno sempre e solo lacrime di coccodrillo” ha concluso Premuti.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.