WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Covid -19 ed RC Auto. Konsumer Italia: “Con il crollo dei sinistri, ci aspettiamo dal settore assicurativo un impegno concreto

(14/04/2020)

Covid -19 ed RC Auto; che l’iniziativa di Unipol sia battistrada di Responsabilità Sociale, Konsumer chiede all’ANIA di esserne promotrice verso le imprese associate dall’11 marzo il traffico privato si è ridotto dell’80%, così come si sono ridotti i sinistri RC auto, la maggior voce di spesa del ramo assicurativo. Se il blocco continuerà per ogni mese a fronte di incassi lordi per 1,3 mld sono centinaia di milioni i risparmi sulla spesa delle imprese verso i danneggiati. Mentre in UNIPOL si decideva di dar vita alla campagna #UnMesePerTe, ritornando ai propri assicurati un intero mese di copertura assicurativa e riconfermando l’attenzione verso il sociale, il resto del mercato, associato in ANIA, sembra stia sorvolando sul tema. Fabrizio Premuti, Presidente di Konsumer Italia dichiara: “Davanti all’evidenza del crollo del numero dei sinistri da circolazione stradale, ci aspettiamo dal settore assicurativo una presa di coscienza ed uno scatto d’orgoglio che faccia tornare agli assicurati gli incassi maturati a fronte di un rischio che non c’è stato. Prendiamo atto, plaudendo, che tale strada è stata percorsa autonomamente da UNIPOL assicurazioni. Se la responsabilità sociale d’impresa non è fumo per gli occhi, ma un impegno concreto, si evitino speculazioni su un fatto contingente che obbliga i cittadini ad un forzato blocco della circolazione.” Se il mercato, solitamente pronto ed efficiente in tema di aumenti tariffari, si dimostra al contrario pigro in una situazione che lo avvantaggia economicamente sia l’ANIA ad intervenire con una nota di indirizzo, la scusa dell’eventuale interesse dell’antitrust, in negativo per le imprese, non regge; qui non si tratta di sollecitare una tariffa, ma di fare indirizzo su quello che dovrebbe essere un naturale comportamento davanti ad un fatto del tutto straordinario, l’azzeramento quasi totale della circolazione dei privati e delle relative spese per sinistri.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua
Comunali, Confapi: basta «rivoluzione», ora serve collaborazione

NAPOLI – «La digitalizzazione degli uffici destinati ai servizi per il cittadino è la vera grande sfida del Recovery plan a Napoli. La chiave di svolta possibile per migliorare l'efficienza di una macchina amministrativa antiquata ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.