WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Confcooperative Lavoro e Servizi Campania, eletto il nuovo Consiglio con conferma alla sua guida del presidente Umberto Amoroso

(23/05/2018)

Si è svolta a Napoli, presso l’Ipogeo della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio di Capodimonte, l’Assemblea delle cooperative di produzione e lavoro nella rete di Confcooperative Lavoro e Servizi Campania. L’Assemblea ha eletto il nuovo Consiglio, confermando alla sua guida il Presidente Umberto Amoroso. Con Amoroso lavoreranno i Consiglieri: Benedetto Pistoia, Pasquale Cervero, Claudia Pinto, Raffaele Silvestro, Valerio Sada, Linda Auricchio e Paolo Riccelli. “Veniamo da un periodo di profonde trasformazioni. Ci attende un periodo di lavoro intenso. In prima linea devono esserci i cooperatori, deve esserci la cooperazione, con il suo modello di impresa, ed in particolare la cooperazione di produzione e lavoro. Al centro delle nostre azioni ci saranno sempre le cooperative, come quelle eccellenze che abbiamo scelto di valorizzare anche durante i nostri lavori” ha detto Amoroso. Ad Amoroso il Presidente di Confcooperative Campania, Antonio Borea, ha consegnato il mandato di continuare a lavorare nel segno della prossimità e dell’ascolto delle cooperative, edificando reti e connessioni, anche intersettoriali. E di intersettorialità come chiave di volta per lo sviluppo della cooperazione e lavoro ha parlato Massimo Stronati, Presidente nazionale della Confcooperative Lavoro e Servizi, che ha condiviso una riflessione sul lavoro e sull’importanza che esso acquista nella vita delle persone.

 

Cuore della discussione assembleare un confronto su credito e appalti, dal titolo “Appalti e accesso al credito: verso lo sviluppo della cooperazione di produzione e lavoro”. Ha portato il suo contributo Amedeo Manzo, Presidente BCC Napoli, che ha lanciato l’invito a perseverare cooperando per il bene delle idee imprenditoriali di valore e per la crescita del modello cooperativo. Della riforma del Codice degli Appalti ha discusso invece Giuseppe Cozzi, Avvocato amministrativista e Componente Tavolo tecnico Confcooperative Lavoro e Servizi nazionale, secondo il quale saranno sempre più le imprese cooperative virtuose a fare la differenza sul mercato e nei riguardi delle stazioni appaltanti.  Ad esprimere fiducia verso il modello di impresa cooperativa e la sua disponibilità al dialogo, l’on. Paolo Russo, Coordinatore Forza Italia Grande Città di Napoli, che si è detto attento e sensibile verso progetti di sviluppo e di crescita portati avanti con competenza e passione. Nel corso dell’Assemblea le cooperative di produzione e lavoro PGM, G.A.I.A. e Screensud si sono raccontante, condividendo con la platea le loro particolarità: PGM è una cooperativa con più di trenta anni di attività, Screensud è un caso di workers buyout mentre G.A.I.A. opera in un settore strategico, come ambiente e depurazione delle acque.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Assegni invalidità parziale, Adinolfi (FI): “Non possiamo tollerare questa ingiustizia sociale”

“La norma sugli assegni di invalidità, contenuta all’interno della Legge di Bilancio, va cambiata perché altamente penalizzante nei confronti di coloro che hanno disabilità parziali. Un Paese moderno e civile non ...continua
Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.