Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Campania, sacchetti bio: CODACONS lancia azione collettiva in favore dei consumatori della regione

(10/01/2018)

TUTTI COLORO CHE HANNO PAGATO LO SHOPPER PUR AVENDO ACQUISTATO ORTOFRUTTA SFUSA POSSONO DENUNCIARE IL VENDITORE
ASSOCIAZIONE HA INVIATO DIFFIDA ALLA GDO: CONSUMATORI DEVONO POTER PORTARE SACCHETTI E BUSTE DELLA SPESA DA CASA

Il Codacons lancia anche in Campania la battaglia contro i sacchetti biodegradabili a pagamento. L’associazione ha pubblicato infatti oggi sul proprio sito internet una azione collettiva attraverso la quale i consumatori della regione possono contestare l’addebito degli shopper sullo scontrino, denunciando la prassi di molti esercizi commerciali di applicare il costo del sacchetto anche quando si acquistano prodotti ortofrutticoli sfusi.
“Siamo a favore di qualsiasi provvedimento a favore dell’ambiente, ma la questione dei sacchetti biodegradabili, così come recepita in Italia, assomiglia più ad una truffa legalizzata che ad una misura per ridurre l’inquinamento da plastica – spiega il presidente Carlo Rienzi – Questo perché non può essere imposto all’utente il pagamento dello shopper anche nel caso in cui il consumatore acquisti beni sfusi, attaccando lo scontrino direttamente sul prodotto ortofrutticolo pesato”.
Con l’azione lanciata oggi il Codacons mette a disposizione dei cittadini che hanno acquistato articoli alimentari freschi e sfusi senza chiedere il sacchetto bio, ritrovandosi però addebitato sullo scontrino il costo dello shopper, una denuncia-querela attraverso la quale chiedere alle autorità competenti controlli e verifiche alla luce della possibile fattispecie di truffa ai sensi dell’art. 640 c.p. e/o qualsiasi altra fattispecie criminosa, e affermare la propria qualità di parte offesa nel caso in cui siano aperte indagini.
Il Codacons ha inoltre inviato una formale diffida alla GdO e alle catene di iper e supermercati che operano anche in Campania, in cui si intima di permettere ai consumatori di introdurre nei punti vendita della regione buste della spesa e sacchetti riutilizzabili per imbustare frutta, verdura e altri generi alimentari, e di non addebitare loro alcun costo nel caso in cui non usino gli shopper forniti dall’esercizio commerciale.
Per info https://codacons.it/sacchetti-bio-pagamento-denunciali/






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cuneo Fiscale, l'analisi di Anna Ferrari (Ugl FP Caserta)

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Disegno di Legge di Bilancio 2023 e una delle novità inserite riguarda proprio la misura che riduce la tassazione dei salari. Come dichiarato nella conferenza stampa del 22 novembre 2022 dal Presidente ...continua
L'amianto corre sui fili del telefono: caso shock confermato dal tribunale di Napoli

Telecom- Sip condannata a risarcire i figli di un dipendente deceduto di mesotelioma pleurico Bonanni (Osservatorio Nazionale Amianto): "è solo la punta dell’iceberg, sono in corso diversi procedimenti di richiesta di risarcimento ...continua
Sanità, Regione Lazio: la UGL sottoscrive il protocollo per la stabilizzazione dei precari

Ad una settimana dalla nota a firma congiunta del Segretario Nazionale della UGL Salute Gianluca Giuliano e del Segretario della UGL Regionale Armando Valiani con la quale denunciavano i rischi derivanti dal mancato rinnovo del contratto per i molti ...continua
A Natale Consuma Campano, 15° Anno

Ai nastri di partenza la quindicesima edizione dell'iniziativa denominata "A Natale Consuma Campano" che, attraverso un comitato, si prefigge di sensibilizzare la cittadinanza al consumo di prodotti autoctoni di qualità durante ...continua
Caserta. Marianna Grande incanta la platea al convegno contro la violenza di genere

In una sala gremita all'inverosimile si è svolto lunedì 28 novembre presso la sede della Ugl Caserta nella centralissima Piazza Ruggiero, un convegno sul tema della violenza sulle donne che ha visto la presenza della senatrice ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.