Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati



Campania, Confapi: rivedere legge Bassanini, frena spesa Ue

Il presidente Falco: «Dirigenti statali bloccano progetti per milioni di euro»

(16/10/2017)

 «Le  Zes, Zone economiche speciali, i fondi per le aree di crisi, i finanziamenti per Bagnoli: mai c'era stata, nel recente passato, tutta quest'attenzione per il Sud. Ed è un bene. Ma oltre ai soldi servono progettualità concrete e di pregio per rilanciare il Meridione. Gli Enti locali hanno davvero gli strumenti e le capacità per governare i grandi processi di trasformazione territoriale e per dedicarsi seriamente alla progettazione del territorio?».
Lo ha detto Gianpiero Falco, presidente Confapi Napoli.
«La risposta purtroppo è un secco “no”: i dirigenti apicali della Pubblica Amministrazione e soprattutto i titolari di firma, potere che consente a un singolo di bloccare o addirittura di far arenare un progetto che coinvolge l'intera collettività – aggiunge Falco –, sono ormai ridotti a dei veri e propri “passacarte” che godono del privilegio della irresponsabilità».
«Una irresponsabilità al contrario: perché, proprio per evitare problemi, costoro non avallano alcun progetto e si preoccupano solo di incassare i lauti stipendi che le tasse di tutti noi contribuiscono a pagare – sottolinea Falco –. Una riforma della legge Bassanini, a questo punto, non è più rinviabile. Non è possibile che interventi da decine di milioni di euro siano per anni sotto il ricatto di un tratto di penna che tarda ad arrivare. Il potere di firma è diventato potere di ferma».
«Così come non è più rinviabile l'istituzione dell'Agenzia di sviluppo per il Mezzogiorno. La cui mission sia, appunto, la spesa efficiente delle risorse comunitarie. La sua assenza – conclude Falco – non fa altro che ripetere un film già visto, un film con una sola inquadratura: un rivolo di milioni di euro spesi in tempi non adeguati alle esigenze degli investimenti».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Occupazione, Cavallaro (Cisal): "Dati positivi ma per precarietà e sud occorre di più" 

“Gli ultimi dati sull’occupazione sono un’ottima notizia per il nostro Paese e fanno ben sperare. Nonostante l’inflazione, le difficoltà legate alla crisi energetica, lo scenario internazionale che destabilizza ...continua
Ad Avellino la terza tappa de “Gli Stati Generali delle comunicazioni” L’incontro organizzato dal Co.Re.Com. Campania

Avellino - Al conservatorio di musica “Domenico Cimarosa” di Avellino, il terzo appuntamento con “Gli Stati Generali delle comunicazioni” organizzati dal Co.Re.Com. Campania. Presso l’aula magna «Mario Cesa», ...continua
Napoli. Eliana Como, la donna che si oppone a Landini sarà presente all'iniziativa della minoranza CGIL sul salario minimo

Napoli. Se la CGIL di Landini è sempre stata tiepida di fronte la proposta di un salario minimo garantito, cedendo all'idea di poterlo approvare solo dopo che la minoranza parlamentare ha deciso di intraprendere questa battaglia ...continua
Ex Whirlpool Napoli, Auriemma e Accurso (Uilm Campania): oggi momento di felicità e di speranza

Dopo quattro anni di lotta, oggi finalmente si chiude la vertenza Whirlpool con l’assunzione di tutti i 312 lavoratori in Italian Green Factory. Un momento di felicità e di speranza non solo per i dipendenti del sito di via Argine, ...continua
Comparto energia. Vittoria Cisal Caserta

Ancora una affermazione positiva per la CISALFEDERENERGIA in Campania che ha ottenuto un brillante risultato nelle elezioni RSU alla SCARL NAPOLI NORD, gestore dell’impianto di depurazione con sede ad Orta di Atella in provincia di Caserta. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences