WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Benevento, sciopero del servizio pubblico animale. Confcooperative teme per gli allevatori

(03/07/2018)

Lo sciopero indetto dal Servizio Veterinario Pubblico di Sanità Animale dell’Asl di Benevento rischia di compromettere la movimentazione e le vendite dei capi di bestiame da parte degli allevatori sanniti. L’assenza prolungata dei veterinari dalle aziende va ad aggravare una situazione già preoccupante, dal momento che ogni anno dal mese di maggio fino alla fine di settembre le vendite dei capi di bestiame si riduce nettamente. La Confcooperative FedagriPesca Campania, la Federazione che in Confcooperative Campania aggrega cooperative agricole, agroalimentari, di pesca e di acquacoltura, manifesta preoccupazione e teme per una ulteriore diminuzione delle vendite e per l’interruzione della profilassi, sia quella obbligatoria che quella facoltativa.



Il Presidente della Confcooperative FedagriPesca Campania, Alfonso Di Massa, auspica il raggiungimento di un accordo per scongiurare conseguenze pesanti per il comparto zootecnico, già gravemente vessato negli ultimi anni. Stessa apprensione la manifesta Nicola De Leonardis, Coordinatore Area agricola della Confcooperative FedagriPesca Campania e Direttore tecnico della cooperativa San Giorgio Carni, realtà esemplare della zootecnia locale e nazionale, specializzata nella produzione di carne Igp e dotata di un disciplinare per l’etichettatura delle carni bovine. “Se lo sciopero dovesse prolungarsi, le conseguenze per gli allevatori potrebbero essere pesanti. Le vendite dei capi di bestiame hanno già subito una flessione, non vorremmo vedere la situazione peggiorare. I controlli sono necessari, interrompere un servizio del genere è un atto grave e confidiamo nella responsabilità di tutti”.


 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Anniversario Incontro a Teano. La Ugl Caserta: "Confini caduti, resta divario economico"

In occasione del 161° anniversario dell'incontro di Teano, la Vice Segretaria della Ugl Caserta Marianna Grande e la Segretaria della Ugl Giovani Annabella D'Angelo hanno ricordato questa mattina, l'evento, forse il più importante ...continua
Assegni invalidità parziale, Adinolfi (FI): “Non possiamo tollerare questa ingiustizia sociale”

“La norma sugli assegni di invalidità, contenuta all’interno della Legge di Bilancio, va cambiata perché altamente penalizzante nei confronti di coloro che hanno disabilità parziali. Un Paese moderno e civile non ...continua
Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea

 Nursing Up De Palma: «Lo stipendio dell'infermiere italiano continua a collocarsi agli ultimi posti della graduatoria europea. Peggio di noi ci sono solo Grecia ed Estonia. Per non parlare delle disparità che emergono quando ...continua
La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.