WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Asl continua l’opera di stabilizzazione del personale precario

(29/09/2019)

Il 27 settembre si è conclusa una trattativa con i sindacati con il manager dell’ASL Salerno Mario Iervolino. La seduta di contrattazione decentrata tra RSU e OO.SS. con la nuova Direzione strategica dell’ASL SALERNO, il Direttore Amministrativo Caterina Palumbo quello Sanitario Primiano Ferdinando, si è svolta in un clima sereno e partecipato da tutte le parti, a testimonianza della fattività dell’ente sulle problematiche relative ai lavoratori e utenti, soprattutto su quelle tematiche ritenute prioritarie dalle organizzazioni sindacali. Alla stessa ha partecipato anche il Direttore del Servizio Gestione Risorse Umane Francesco Avitabile. La notizia più importante e che mostra l’estrema sensibilità da parte del manager sulla questione, è la conclusione della stabilizzazione del personale precario avente diritto , della dirigenza e del comparto, che ha coinvolto 76 operatori complessivamente, tra psicologi, assistenti amministrativi, educatori professionali, sociologi, assistenti tecnici, ingegneri, tecnici della riabilitazione, assistenti sociali, logopedisti, psicopedagogisti, medici, biologi ed operatori tecnici, alcuni dei quali dal primo di ottobre avranno un contratto a tempo indeterminato, mentre i restanti avranno da sostenere una procedura concorsuale riservata, ai sensi della legge Madia. La trattiva è proseguita su altri aspetti contrattuali  ritenuti prioritari dalle organizzazioni sindacali e sulle quali la direzione strategica ha assicurato massima apertura al confronto e speditezza nella risoluzione delle materie riguardo alla trasformazione degli operatori tecnici addetti all’assistenza - OTA - in operatori socio sanitari - OSS, avvio dei processi di qualificazione e riqualificazione del personale, riapertura dei passaggi orizzontali includendo anche la categoria A e adeguando la procedure anche ai nuovi profili professionali previsti dal nuovo contratto di lavoro, apertura di una possibile progressione verticale  atteso il forte incremento di giovani entrati in azienda grazie ai processi di reclutamento messi in campo, continuare nell’opera di adeguamento della dotazione organica attraverso ogni possibilità utilizzabile, dai concorsi alla mobilità, non trascurando l’utilizzo tramite convenzione delle graduatorie degli idonei allo stato vigenti. Per le zone disagiate è stato un impegno comune quello di trovare procedure incentivanti economiche per favorire la realizzazione di un processo di adeguamento degli organici per tutte le figure professionali interessate. E’ notizia confermata dal manager Iervolino di aver attivato un reclutamento tramite l’utilizzo di una graduatoria per l’assunzione 9 medici igienisti da assegnare alle unità operative della prevenzione collettiva. Durante l’incontro la direzione strategica ha informato sulla riorganizzazione del Dipartimento di Salute Mentale per la quale ha deliberato la rotazione degli incarichi dirigenziali su tutto il territorio dell’ASL. “Continua l’opera di stabilizzazione del precariato e di adeguamento degli organici ai fabbisogni assistenziali anche se purtroppo tali processi si devono incardinare nei limiti imposti dal piano di rientro - dichiara Pietro AntonacchioSegretario della CISL FP di Salerno - e bisogna sottolineare che la stessa sta avvenendo tenendo conto di ogni singola situazione. Per alcuni la stabilizzazione decorre dal primo di ottobre, per altri si dovranno attivare le procedure previste. Sono certo che per l’attenzione manifestata dall’attuale dirigenza strategica sulla materia sarà sensibile nell’espletare tali procedure nell’immediato, per la qualcosa sicuramente chiederemo un imminente avvio.”






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La Ugl Caserta manifesta nella capitale: "Stop violenza e giù le mani dai contratti"

Una nutrita schiera di sindacalisti casertani, in rappresentanza delle categorie produttive del territorio ha partecipato nella giornata di ieri alla grande manifestazione nazionale convocata dalla Ugl, che si è svolta in Piazza SS Apostoli ...continua
Centro studi Ugl Caserta. Allerta crescita Gpl, a rischio bisogni primari

"L'attenzione che abbiamo posto sull'aumento dei prezzi, energetici e non, ci ha portato a monitorare la crescita dei costi delle famiglie in provincia di Caserta". E' quanto si evince da uno studio trasmesso questa mattina ...continua
Napoli: odissea per 885 famiglie che subiscono il distacco del gas senza preavviso a causa di problemi tra fornitori di energia

Una vera e propria odissea quella vissuta da 885 famiglie residenti a Napoli e provincia che nei giorni scorsi si sono visti interrompere senza alcun preavviso le forniture del gas, pur avendo regolarmente pagato le bollette e senza risultare morosi. ...continua
Bollette, Assoutenti: Campania maglia nera per morosità

Con nuovi rincari tariffe luce e gas rischio impennata della morosità in regione. Arera blocchi distacchi per tutta durata dell’emergenza energia come fatto durante pandemia I maxi-rincari delle tariffe luce e gas decisi ieri ...continua
Comunali, Confapi: basta «rivoluzione», ora serve collaborazione

NAPOLI – «La digitalizzazione degli uffici destinati ai servizi per il cittadino è la vera grande sfida del Recovery plan a Napoli. La chiave di svolta possibile per migliorare l'efficienza di una macchina amministrativa antiquata ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.